Marescoop.com
Welcome to Marescoop.com

Home PageForumsDownloadsLinksArgomentiRelittiDownload Utenti Registrati
  Benvenuto Anonimo  Registrati: registrazione gratuita  
--- Ultime Notizie ---|    COMUNICATO IMPORTANTE - 21-03-16    ||    DECOMPRESSIONE: QUELLO CHE NON VI HANNO MAI DETTO E CHE FORSE MAI VI DIRANNO - 13-02-16    ||     - 28-11-15    ||    HAVEN - DUE MORTI E UN FERITO GRAVE - 16-05-15    ||    GLI OCCHI DEL MARE - 08-04-15    ||    LA STORIA INFINITA - 07-04-15    ||    oggi faccio 66 anni - 21-09-14    ||    CODICE ROSSO! SERVE L'ELICOTTERO - 12-11-13    ||    LA CONCORDIA EMERGE DALLE ACQUE DEL GIGLIO - 09-10-13    ||    UNA FESTA DELLA MARINERIA MONDIALE - 08-10-13    |------
  Utenti Nuove Registrazioni
Benvenuto, Anonimo, registrarsi è gratis
Nickname
Password



Iscrizione:
Ultimo: Check the profile of antonio antonio
Registrati oggi: 0
Registrati ieri: 0
Complessivo: 3691

Persone Online:
Visitatori: 65
Iscritti: 0
Nascosti: 0
Totale: 65


Ultimi iscritti
   antonio  +++  Andre88  nik94  zose
  FORUM
Last 20 Forum Messages

coronavirus
Last post by grongo in L'esperto Risponde on Mar 02, 2020 at 18:49:35

ordinanze su configurazione
Last post by grongo in Leggi Decreti Disposizioni on Apr 12, 2019 at 17:06:23

CECITA' DA DISATTENZIONE
Last post by grongo in L'esperto Risponde on Aug 01, 2017 at 15:48:27

Incidente a Ustica con rebreather
Last post by delfinobianco in Report Incidenti Subacquei on Jun 16, 2017 at 16:38:19

Articolo relativo a vitamina b6 e amnioarginina
Last post by grongo in Ricreativa on May 16, 2017 at 12:41:59

Articolo su Nave Costa Concordia
Last post by maryj in Storia Militare e Navale on Mar 12, 2017 at 12:26:53

Nuova tragedia a Palinuro - 3 sub perdono la vita
Last post by Ferry in Report Incidenti Subacquei on Aug 22, 2016 at 14:29:00

Latina Foce Verde
Last post by mandatrix in Report Incidenti Subacquei on Jul 17, 2016 at 16:21:48

douglas C-47 dakota
Last post by bube in Relitti on Jun 23, 2016 at 10:41:15

ritrovato sottomarino inglese
Last post by bube in Relitti on May 26, 2016 at 14:14:33

Morte Wes Skyles - Caso approda in Tribunale
Last post by maryj in Rebreather on May 21, 2016 at 10:40:16

Sensore O2 non galvanico (Solid State)
Last post by maryj in Rebreather on Apr 23, 2016 at 09:27:20

incidente sub
Last post by bube in Report Incidenti Subacquei on Apr 21, 2016 at 10:50:40

L.B.
Last post by maryj in Report Incidenti Subacquei on Apr 18, 2016 at 22:09:16

Anche quelli col turbante si fanno beffe dell'Italietta e de
Last post by maryj in Storia Militare e Navale on Apr 08, 2016 at 12:32:21

relitto evdochia
Last post by grongo in Report Incidenti Subacquei on Apr 02, 2016 at 10:35:19

www.edicolamarescoop.com
Last post by maryj in Comunicazioni on Mar 08, 2016 at 18:10:47

Scompare
Last post by maryj in Report Incidenti Subacquei on Mar 06, 2016 at 14:29:37

364 morti da rebreather
Last post by maryj in Report Incidenti Subacquei on Feb 21, 2016 at 22:47:18

"A proposito di Rebreather"
Last post by delfinobianco in Rebreather on Feb 14, 2016 at 19:15:18


[ Marescoop.com ]
  Gestione Utenti
Al momento c'è un problema con questo blocco.
  Argomenti Trattati
· Annunci economici - proposte affare
· Leggi e Disposizioni sulla Subacquea
· News per Apnea
· Notizie di cronaca subacquea e non
· Notizie Meteo per subacquei
· Offshore e subacquea professionale
· Recensioni Libri Video Sub
· Relitti e Storia
· Speleologia subacquea
· Subacquea sportiva profonda e/o tecnica
· Tecnologia e salute
  Contatti
Direttore

Moderatori
  
Marescoop.com: Forums

www.marescoop.com :: Leggi il Topic - Come diventare OTS?
 FAQFAQ   CercaCerca   Gruppi utentiGruppi utenti   ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

Come diventare OTS?

 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> OTS Filo Diretto
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
alexander
Mozzo
Mozzo


Registrato: Jan 18, 2011
Messaggi: 15

MessaggioInviato: Mer Gen 19, 2011 12:36 am    Oggetto: Come diventare OTS? Rispondi citando

Buona sera a tutti. Mi presento brevemente, non essendo questa la sezione adatta, ma così facendo spero di poter trovare ragazzi/ragazze che possano indirizzarmi meglio verso questa "avventura".
Mi chiamo Alessandro e sono di Catania. Sinora ho avuto modo di frequentare qualche corso di subacquea in sporadiche occasioni. Tuttavia, volevo chiedere maggiori informazioni circa i corsi da frequentare per poter diventare Operatori Subacquei. Su internet ho già trovato alcuni articoli e numerose risposte, ma non tutte esaurienti. Premetto che molti consigliano di seguire corsi SERI di lingua inglese, poichè fondamentale in tale ambiente, soprattutto se si ha la possibilità di spostarsi ( mi divido tra catania, italia in generale, e l'inghilterra ( londra ) per motivi di lavoro/studio) anche in altre nazioni. Ho letto che vi sono ragazzi/signori di catania su questo sito che forse potranno darmi qualche "dritta" in più Smile
In Europa, è noto che i corsi OTS riconosciuti IMCA sono attualmente quelli proposti da Fort Williams in Scozia e quelli dell' Institut Nationelle de Plongee Professionelle di Marsiglia. In Italia c'è qualcuno che può rilasciare brevetto per OTS secondo i canoni IMCA, senza che rilascino soltanto il Diver Medic ( sempre se lo rilasciano)? Qui in Italia è molto rinomato l'Hydrolab di La Spezia,scuola qualificata a livello internazionale cosa che in Italia è piu unica che rara! Voi cosa consigliereste? Alla fine il costo è leggermente superiore a quello di un corso in Italia (sui 10.000 euro), il tempo impiegato in questi centri internazionali è inferiore e si esce con una qualifica superiore e valevole in tutto il mondo "HSE Surface Supplied (Top-up)". Dicendo in questo modo, sembra molto ragionevole e soprattutto conveniente iscriversi in un corso presso la Scozia o in Francia. Generalmente, in questi corsi, su cosa basa la preferenza? Istruttori, dottori, docenti...certificati? E quali sarebbero le "materie, oggetto di studio" ?
Un'altra cosa però non mi è chiara: il turn over. In cosa consisterebbe? Ho capito che dopo un certo periodo di lavoro ( ben retribuito stando a sentire alcuni, meno stando a sentire ad altri...ma ciò che consigliano è il lavoro presso piattaforme petrolifere, e di brevetti ne dovrebbero servire! Io per poter accedere presso una di queste, ho intrapreso gli studi di ingegneria civile...ma molte aziende chiedono anche la conoscenza dell'arabo Confused !
Potreste dirmi qualcosa un pò voi su questo argomento?
Vi ringrazio.


Alessandro
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
EmilioLargo
Marinaio Scelto
Marinaio Scelto


Registrato: Jan 03, 2011
Messaggi: 118
Località: Palmyra

MessaggioInviato: Mer Gen 19, 2011 10:08 am    Oggetto: Re: Come diventare OTS? Rispondi citando

Ciao Alessandro.
Ho lavorato per un po' più di vent'anni nel settore dell'immersione professionale.
Ti dico la mia sintesi di quell'esperienza.
Ero giovane, molto giovane.
Avevo voglia, come tutti i giovani che si rispettano, di gagliarda avventura!
Ho frequentato a sedici anni il mio primo corso professionale. Costo: lire 106.300.
L'anno successivo ho frequentato il corso di approfondimento (ARO ed alta profondità ad aria), ad un costo leggermente superiore a quello del primo anno.
Sono rimasto a fare l'aiuto istruttore nella scuola, per altri due anni poi, servizio militare e, infine, è iniziato il LAVORO SUBACQUEO.
Ma non era la FINE! Era l'inizio di una tetra delusione.
I pontoni, quei cantieri galleggianti su cui, generalmente, si lavora... sono un serraglio di gente che ha, nel cervello, l'unico obiettivo esistenziale di comprarsi casa... poi comprarla ai figli... poi comprarla ai nipoti... e poi è ora di morire! Un giorno dopo essere andati in pensione!
Perché, durante quella vita di lavoro alienante, distante da compagna e figli che si dimenticano di te, con l'unico apporto svagante e stimolante costituito dalla "saletta TV" e "tavolo da ping pong"... con delle relazioni umane che consistono nel sentire, per la ventesima volta in ventiquattrore, il "Oh... Alessandro... come va?" da Giacomo il saldatore, che incontri attraversando la coperta... con l'orribile scoperta che, tornato a casa dopo il turno di lavoro di due mesi in Golfo Persico e ben 15, dico 15 giorni di riposo, telefoni ai tuoi amici e dici "allora Filippo... COSA FACCIAMO?... DOVE ANDIAMO?"... e ti senti rispondere "Alessandro... guarda che... IO LAVORO!... POSSIAMO VEDERCI PER UNA PIZZA MA... POI BASTA!"... dopo aver compreso che, per tutto il resto della tua vita... NON POTRÀ CONTINUARE CHE COSÌ...

Beh... l'unica cosa che inizierà a frullarti per la capoccia, sarà: "DEVO ASSOLUTAMENTE USCIRE DA QUESTO GIRONE INFERNALE"!
E qui... ti accorgerai che... È PRATICAMENTE IMPOSSIBILE!
Hai il mutuo della casa da pagare... la scuola privata dei figlioli e l'abbonamento dal parrucchiere (sì... "forse"... il parrucchiere Smile) di tua moglie... che deve consolarsi della tua continua assenza...
Insomma... SEI FREGATO!

E L'AVVENTURA?

Ma quale cazzo d'avventura!?

Fin dall'inizio scoprirai che il massiccio mondo degli OTS è formato da mentecatti che potresti ritrovare in qualsiasi fabbrichetta o agenzia d'assicurazioni! Ruffiani senza un minimo di pudore, mentecatti che calpesterebbero il tuo cadavere pur di FAR BELLA FIGURA... rognosi capocantiere che cercano di spingerti sempre un metro più giù e con una chiave inglese sempre più pesante di quanto il tuo contratto preveda... INSOMMA... AVVENTURA ZERO... MISERIA UMANA A BIZZEFFE!

Tu ora dirai: "beh... ma, questo, TANTO TEMPO FA!... Ora, sarà sicuramente tutto un altro andazzo!"
Sì... in effetti... hai ragione!
ORA, È TUTTO MOLTO PEGGIO DI ALLORA!
I corsi professionali costano l'equivalente della liquidazione maturata in una vita dal tuo caro babbo... ogni volta che ti sposti di un metro, TI SERVE UNA NUOVA CERTIFICAZIONE E RINNOVO DELLE VISITE MEDICHE... IL MERCATO DEGLI OTS è INFLAZIONATO E DEVI FARE A COLTELLATE PER UNO STRACCIO DI LAVORETTO SOTTOPAGATO... le tutele relative alla tua sicurezza, in moltissimi casi, sono tappetini su cui tutti i datori di lavoro pisciano sopra... UNA VERA EVOLUZIONE VERSO IL LATO OSCURO DELLA FORZA.

COSA FARE, ALLORA?

Oh... beh... non t'avevo mica detto che ho la soluzione ai problemi della tua vita!

Tanti auguri, qualsiasi sarà la tua scelta!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
alexander
Mozzo
Mozzo


Registrato: Jan 18, 2011
Messaggi: 15

MessaggioInviato: Mer Gen 19, 2011 2:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

Caro Emilio, innanzitutto ti volevo ringraziare per avermi risposto e raccontato la tua esperienza. Si, purtroppo in questo campo le notizie che si hanno sono del tutto discordanti. C'è chi è entusiasta di questo lavoro e riesce a trovare del tempo per familiari e parenti ( conto anche più giorni di riposo di 15 -_-' ma non so se dipenda dalle aziende presso le quali si lavora) e riuscire a "mantenere una vita sociale" abbastanza normale. Ci sono anche quelli più fortunati economicamente che possono fare tale lavoro, intendendolo come hobby, lasciando perdere altre qualifiche e lauree prese. Ma è talmente tutto generato dal caso ( e dalla fortuna!) che non si sa quale decisione prendere...
E i corsi da seguire? I costi da sostenere, non tanto per le attrezzature, quanto per i brevetti che possono no andar bene per zone e zone.
E' un casino e le perplessità non mancano a riguardo.
Ancora grazie per la tua disponibilità e cortesia.

Alessandro
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
thor54
Marinaio Scelto
Marinaio Scelto


Registrato: Feb 19, 2008
Messaggi: 138
Località: un bresciano in mezzo al mar...

MessaggioInviato: Mer Gen 19, 2011 8:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

Caro Alexander, per certi versi il buon Emiliolargo potrebbe avere ragione ma io, che sono circa 40 anni che sto nel mondo del diving commerciale non me la sento di essere così pessimista. Certo gli anni in cui sia io che EmilioLargo abbiamo iniziato a lavorare e per molti anni a seguire, abbiamo avuto modo di incontrare molti, scusate il francesismo, " pezzi di merda" che hanno incrinato parecchio l'entusiasmo con cui avevo iniziato. Senza contare che fare questo mestiere in Offshore, significa rubare anni alla tua famiglia e ai figli che verranno.
Il mondo del diving italiano è cambiato velocissimamente negli ultimi pochi anni e ora anche le nostre Aziende si allineano alle norme e alle indicazioni IMCA.
Questo consente di lavorare con maggiore sicurezza e con mansioni ben stabilite mentre prima eri alla mercè di tutti.
Sicuramente, per chi come me ha intrapreso questo mestiere perchè affascinato dal mare, c'è molto meno gusto ad andare in acqua bardati come degli astronauti ma questo sistema ha fatto si che nel Mare del Nord, dove per primi hanno iniziato a stabilire delle regole, sono passati dai soliti circa 7/8 morti all'anno agli zero morti negli ultimi 12 anni.

Per quanto riguarda i corsi, c'è ancora polemica suula validità dei corsi italiani. Sono senz'altro dei validi corsi quelli della Hydrolab, del CFO, del Cedifop di Palermo e non so se ne sono usciti altri ma il problema è che sono riconosciuti internazionalmente solo per le Inshore/Inland Surface Supplied Diving quindi senza possibilità di accedere a cantieri in Offshore.

Io stesso, che ho 57 anni suonati, sono dovuto andare in Scozia a Dunoon a fare un corso di 5 giorni per conseguire la certificazione HSE/Top Up senza la quale non potevo accedere ai futuri corsi per Supervisor.

Per concludere, hai detto che studi ingegneria quindi significa che vai all'Università. Continua a studiare e ascolta i tuoi genitori. Laureati e poi deciderai cosa essere, il mare non scappa.

Ti auguro ogni bene.
Ciao
Thor
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
alexander
Mozzo
Mozzo


Registrato: Jan 18, 2011
Messaggi: 15

MessaggioInviato: Mer Gen 19, 2011 10:38 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ti ringrazio, Thor. Purtroppo, in qualsiasi ambiente si trovano "pezzi di merda" che lasciano svanire le aspettative e l'entusiasmo che si vuol mettere nel fare ( bene ) il proprio lavoro. Lo vedo all'Università, lo vedo nel mondo del lavoro. Ma mi chiedo: "cosa si deve preferire oggi nel mondo del lavoro?"
Per molti aspetti, l'immersione assomiglia al lavoro di scienziati: può regalare grandi emozioni per chi lo fa con passione e con impegno, può non portare grandi guadagni e può, soprattutto agli inizi, portarci di fronte a grandi ostacoli, soprattutto nell'inserimento nell'ambiente, a causa di certificati e brevetti non riconosciuti ovunque. Questo determina ulteriori spese, che portano i giovani a dover avere un'autonomia economica non indifferente ( dividersi tra tasse universitarie, master, brevetti & attrezzature), per inviare un curriculum e cercare un'occupazione a tempo determinato. Qui in Italia ho sentito parlare di alcune ditte di lavori subacquei e marittimi, quale la Marine consulting SRL. Tuttavia, ancora per inesperienza e anche per ignoranza, non so esattamente in cosa consistno questi servizi d'ispezione, quale sia la durata, perchè si debba avere un turn over...etc...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
thor54
Marinaio Scelto
Marinaio Scelto


Registrato: Feb 19, 2008
Messaggi: 138
Località: un bresciano in mezzo al mar...

MessaggioInviato: Gio Gen 20, 2011 10:44 am    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Alex,
di Aziende italiane certificate IMCA che lavorano in Offshore nel rispetto di quelle norme che ormai vengono accettate in tutto il mondo, ve ne sono altre oltre alla Marine Consulting di Ravenna. C'è la CNS di Carrara, la RANA di Marina di Ravenna, la MICOPERI sempre di Ravenna e la Ditta di Locatelli di Trieste che non so come si chiama, forse proprio Locatelli e basta.

Per quanto riguarda i termini che ti terrorizzano quali il turn over, il servizio d'ispezione che non so nemmeno io che cos'è, non ti preoccupare, sono solo termini insignificanti e nulla più.

Visto che per forza di cose ti muovi tra l'Italia e il Regno Unito approfittane per imparare bene la lingua che per certi versi è già una qualifica. Diventa Ingegnere e entra nel mondo dell'Offshore come tale piuttosto che come diver ma, se proprio insisti, segui un corso in UK e qui, puoi scegliere tra: the Underwater Center di Fort William, la Professional Diving Academy di Dunoon, il National Hyperbaic Center di Aberdeen, la Interdive di Plymouth e forse ve ne sono altre.

Bene, avanzo un aperitvo in via Etnea la prima volta che capito nella tua bella città.
Ciao
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
alexander
Mozzo
Mozzo


Registrato: Jan 18, 2011
Messaggi: 15

MessaggioInviato: Gio Gen 20, 2011 4:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

thor54 ha scritto:

Bene, avanzo un aperitvo in via Etnea la prima volta che capito nella tua bella città.

Più che volentieri!
Ti ringrazio Thor per le risposte. Più che esaurienti. La fortuna di poter muovermi tra Italia e Regno Unito attualmente mi consente di poter seguire gli studi e di poter già inserirmi nel mondo lavorativo estero. La concorrenza è spietata, però. Non nego che la conoscenza della lingua inglese sia molto importante in questo campo, come in altri, ma molti possiedono certificati dei più svariati il che mi porta a pensare che una valida alternativa sia davvero di prendere la laurea in Ingegneria e "sperare" di poter sudare per inserirmi nel mondo dell'Offshore Wink
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> OTS Filo Diretto Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum

Powered by phpBB 2.0.13 © 2001 phpBB Group



www.marescoop.com
The Daily News of the Sea - Il Quotidiano del Mare
Publisher & Editor: Marcello Toja
Web site engine's code is Copyright © 2003 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.251 Secondi. -