Marescoop.com
Welcome to Marescoop.com

Home PageForumsDownloadsLinksArgomentiRelittiDownload Utenti Registrati
  Benvenuto Anonimo  Registrati: registrazione gratuita  
--- Ultime Notizie ---|    COMUNICATO IMPORTANTE - 21-03-16    ||    DECOMPRESSIONE: QUELLO CHE NON VI HANNO MAI DETTO E CHE FORSE MAI VI DIRANNO - 13-02-16    ||     - 28-11-15    ||    HAVEN - DUE MORTI E UN FERITO GRAVE - 16-05-15    ||    GLI OCCHI DEL MARE - 08-04-15    ||    LA STORIA INFINITA - 07-04-15    ||    oggi faccio 66 anni - 21-09-14    ||    CODICE ROSSO! SERVE L'ELICOTTERO - 12-11-13    ||    LA CONCORDIA EMERGE DALLE ACQUE DEL GIGLIO - 09-10-13    ||    UNA FESTA DELLA MARINERIA MONDIALE - 08-10-13    |------
  Utenti Nuove Registrazioni
Benvenuto, Anonimo, registrarsi è gratis
Nickname
Password



Iscrizione:
Ultimo: Check the profile of antonio antonio
Registrati oggi: 0
Registrati ieri: 0
Complessivo: 3691

Persone Online:
Visitatori: 50
Iscritti: 0
Nascosti: 0
Totale: 50


Ultimi iscritti
   antonio  +++  Andre88  nik94  zose
  FORUM
Last 20 Forum Messages

coronavirus
Last post by grongo in L'esperto Risponde on Mar 02, 2020 at 18:49:35

ordinanze su configurazione
Last post by grongo in Leggi Decreti Disposizioni on Apr 12, 2019 at 17:06:23

CECITA' DA DISATTENZIONE
Last post by grongo in L'esperto Risponde on Aug 01, 2017 at 15:48:27

Incidente a Ustica con rebreather
Last post by delfinobianco in Report Incidenti Subacquei on Jun 16, 2017 at 16:38:19

Articolo relativo a vitamina b6 e amnioarginina
Last post by grongo in Ricreativa on May 16, 2017 at 12:41:59

Articolo su Nave Costa Concordia
Last post by maryj in Storia Militare e Navale on Mar 12, 2017 at 12:26:53

Nuova tragedia a Palinuro - 3 sub perdono la vita
Last post by Ferry in Report Incidenti Subacquei on Aug 22, 2016 at 14:29:00

Latina Foce Verde
Last post by mandatrix in Report Incidenti Subacquei on Jul 17, 2016 at 16:21:48

douglas C-47 dakota
Last post by bube in Relitti on Jun 23, 2016 at 10:41:15

ritrovato sottomarino inglese
Last post by bube in Relitti on May 26, 2016 at 14:14:33

Morte Wes Skyles - Caso approda in Tribunale
Last post by maryj in Rebreather on May 21, 2016 at 10:40:16

Sensore O2 non galvanico (Solid State)
Last post by maryj in Rebreather on Apr 23, 2016 at 09:27:20

incidente sub
Last post by bube in Report Incidenti Subacquei on Apr 21, 2016 at 10:50:40

L.B.
Last post by maryj in Report Incidenti Subacquei on Apr 18, 2016 at 22:09:16

Anche quelli col turbante si fanno beffe dell'Italietta e de
Last post by maryj in Storia Militare e Navale on Apr 08, 2016 at 12:32:21

relitto evdochia
Last post by grongo in Report Incidenti Subacquei on Apr 02, 2016 at 10:35:19

www.edicolamarescoop.com
Last post by maryj in Comunicazioni on Mar 08, 2016 at 18:10:47

Scompare
Last post by maryj in Report Incidenti Subacquei on Mar 06, 2016 at 14:29:37

364 morti da rebreather
Last post by maryj in Report Incidenti Subacquei on Feb 21, 2016 at 22:47:18

"A proposito di Rebreather"
Last post by delfinobianco in Rebreather on Feb 14, 2016 at 19:15:18


[ Marescoop.com ]
  Gestione Utenti
Al momento c'è un problema con questo blocco.
  Argomenti Trattati
· Annunci economici - proposte affare
· Leggi e Disposizioni sulla Subacquea
· News per Apnea
· Notizie di cronaca subacquea e non
· Notizie Meteo per subacquei
· Offshore e subacquea professionale
· Recensioni Libri Video Sub
· Relitti e Storia
· Speleologia subacquea
· Subacquea sportiva profonda e/o tecnica
· Tecnologia e salute
  Contatti
Direttore

Moderatori
  
Marescoop.com: Forums

www.marescoop.com :: Leggi il Topic - elio per miscele
 FAQFAQ   CercaCerca   Gruppi utentiGruppi utenti   ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

elio per miscele
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Estrema (Tech)
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
delfinobianco
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Apr 03, 2004
Messaggi: 3801
Località: La Spezia

MessaggioInviato: Mer Set 05, 2012 5:18 pm    Oggetto: Torno a ripetere Rispondi citando

Torno a ripetere e per l'ultima volta:

la MMI non sostiene nulla a livello pubblico e ufficiale.
Sono io che ho trasgredito alle regole, comunicando che il decalogo l'avevo ricavato in base a una intervista eccetera eccetera.
Loro mi avevano chiesto per favore di non citarli e i dati che mi avevano comunicato erano per fare un favore a me e ai subacquei, tramite me.
Quindi non c'è alcuna affermazione ufficiale della MMI in merito alla calce sodata e non c'è alcuna dichiarazione ufficiale.
L'ho già detto, hanno fatto un favore a me, sono io il responsabile della compilazione del decalogo e sono io che mi sono (evidentemente sbagliando) reso responsabile del coinvolgimento della MMI. Dovevo lasciarvi dire cazzate su di me, senza farvi sapere da dove venivano i dati. L'ho fatto in buona fede per, magari, salvare qualcuno. In merito alla Marina Canadese, o alla Marina della Val d'Aosta, non sono affatto convinto che siano migliori della nostra Marina, quindi non vedo perché ciò che rilasciano a livello ufficiale debba essere stampato sulle tavole della saggezza, solo perchè fa comodo a qualcuno di voi, alla sua coda di paglia e alle sue tasche.
Ognuno farà quel che gli pare, ma per favore non mettiamo in bocca alla MMI dichiarazioni ufficiali che non hanno mai fatto.
In merito agli scugnizzi, forse dimentichi che su quella nave c'era un comandante e che stava a lui decidere se dirigere al largo o conseganre la nave agli indiani.
Ritengo comunque che lo stesso abbia interpellato l'armatore, che non sappiamo chi è, e il medesimo gli abbia detto di consegnare la nave per evitare spiacevoli rischi.
In tutto questo che c'entrano i marò? I tuoi scugnizzi davanti a un Marò del BTGSM si farebbero la cacca nei calzoni.
ABBIAMO ALCUNI FRA I MIGLIORI CORPI SPECIALI DEL MONDO, ma noi italiani siamo come te maryj, capaci solo a fare dell'umorismo e a male interpretare la storia. Un conto è essere poveri e noi lo siamo, da sempre alle nostre navi manca il gasolio per navigare. Un conto è essere bravi, preparati e credere in quello che si fa. Sono due cose differenti.
Ricorda che la Pravda nel 1942 comunicò ufficialmente che l'unica divisione uscita "invitta" dal suolo russo era stata l'Alpina Tridentina.
Eppure fra le nevi della steppa c'erano, Waffen SS, Paracadutisti tedeschi, Ungheresi, bielorussi e tanti altri.
Detto questo, farò tesoro di questa ulteriore esperienza negativa.

ciao

il dir
_________________
Il rebreather per uso sportivo è mortale. Il REB uccide. Chiunque vi dica che può uccidere sta mentendo. E' immorale coinvolgere altre persone nei nostri tentativi di suicidio.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
maryj
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Oct 15, 2010
Messaggi: 2954

MessaggioInviato: Mer Set 05, 2012 5:31 pm    Oggetto: Rispondi citando

Dir,

non si voleva coinvolgere la MM nostrana... ma la MM Canadese ci dice che sta' calce sodata fino a 7 giorni dal primo uso e' buona (in base ai loro test).

Quindi il problema reb, non e' nella calce sodata, o solo nella calce sodata, ma in altro, e purtroppo esiste.

Per il resto non si discute il valore del "soldato" di nessun paese (tutti er mejo ed invincibili... cosi' devono ritenersi ed essere considerati... senno si cagano sotto e non vanno avanti a comando), ma ormai e' tutto nu business.

Il problema e' come li vestono, cosa gli danno da mangiare, le armi che gli danno... sono decisioni prese in base a criteri che non sono piu' quelli di una volta ("The Art of War"), ma bensi' il principio della Pecunia non Olet.

Mi spiegherai un giorno perche' li mandano a fare l'antipirateria su una grande nave con armi di piccolo calibro (relativamente piccolo vista la distanza che devono coprire e l'obiettivo dissuasivo dell'operativita').

Tornando a noi subbaroli, facci sapere cosa dice Faralli a riguardo dello "sbalzo barico" che sara' molto utile capirci qualche cosa di piu'.
_________________
Quanto sopra forse, non e' sicuro, e-poi-io-comunque-non-ci credo-figurati-se-e'-vero, ma quanti sono i morti su rebreather Categoria III "Life-support" senza omologazione CE, con marchi CE mendaci, o senza Certificato di Conformita' a EN61508?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
tintin
Mozzo
Mozzo


Registrato: Dec 28, 2011
Messaggi: 23

MessaggioInviato: Mer Set 05, 2012 5:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

Per indole pigra (ahimè) male mi predispongo ad intervenire in discussioni con rebretheristi in scooter, esperti balistici, di diritto internazionale e di navigazione d'altura, dall'ego che mi appare strabordante, privo di dubbi e sovraccarico di certezze.
Chiedo perciò perdono in anticipo. Sorry!

Complice, però, una temporanea inabilità che mi regala un po' di tempo libero ho voluto rileggermi con calma il decalogo - pubblicato oramai qualche anno fa - e lo studio canadese - pubblicato qualche anno prima.

Ebbene non dicono esattamente la stessa cosa?

Nell'articolo originale del Direttore non trovo la questione delle 24 ore, ma al punto 6 si dice che la calce sodata nel suo contenitore viene compromessa dopo una settimana.

Nelle conclusioni dello studio canadese si dice che la calce sodata inserita nella capsula (canister) conservata sigillata ed a pressione negativa (condizione migliorativa rispetto a quella rimasta nel contenitore (non sigillato, a pressione ambiente) deve essere cambiata dopo 7 giorni.

Che "settimana" e "7 giorni" non siano più rebretheristicamente o balisticamente equivalenti?

Let's think about Mr Maryj!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
maryj
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Oct 15, 2010
Messaggi: 2954

MessaggioInviato: Mer Set 05, 2012 6:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

A mio avviso, non dicono la stessa cosa, anche se il numero 7 li accomuna.

Lo studio dell MM Canadese (mia interpretazione a memoria senza rileggerlo) dice che:

1. Se riempi uno scrubber, dopo una settimana buttalo.
2. Se riempi uno scrubber e lo usi una volta, dopo una settimana buttalo.

Non ti dice di buttar via il barattolo di calce sodata 7 giorni dopo la sua apertura.

3. Dice anche che per ragioni di igiene non e' opportuno aspettare una settimana prima di buttarlo, ma forse va' fatto anche prima (quello che io dico, senza arte ne parte, dovrebbero essere 3 giorni).

Anche Dio creo' il mondo in 7 giorni, ma...
_________________
Quanto sopra forse, non e' sicuro, e-poi-io-comunque-non-ci credo-figurati-se-e'-vero, ma quanti sono i morti su rebreather Categoria III "Life-support" senza omologazione CE, con marchi CE mendaci, o senza Certificato di Conformita' a EN61508?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
delfinobianco
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Apr 03, 2004
Messaggi: 3801
Località: La Spezia

MessaggioInviato: Mer Set 05, 2012 6:08 pm    Oggetto: sparapiselli? Rispondi citando

Il fucile d’assalto AR 70/90, utilizza cartucce in calibro NATO 5,56 × 45 mm, la Beretta ne sviluppò il progetto nel 1968, in collaborazione con la casa svizzera SIG Sauer (l’odierna SAN – Swiss Arms), e la prima versione dell’arma apparve nel 1972 con la denominazione AR 70; all’epoca il nuovo fucile fu dato in dotazione alle Forze Speciali italiane come i NOCS della Polizia di Stato, il gli Incursori del COMSUBIN, i fanti del Battaglione San Marco (oggi Reggimento San Marco) e i VAM (Vigilanza Aeronautica Militare).

Fucile Beretta BM 59L’Esercito Italiano indisse tra il 1988 e il 1989 una gara per l’adozione di un nuovo fucile d’assalto calibro 5,56 NATO in sostituzione del vecchio Beretta BM 59 in calibro 7.62mm, e la Beretta partecipò con una versione migliorata del AR 70/223 denominata poi AR 70/90. La nuova versione migliorata dell’arma apparve già nel 1985, superò i test di valutazione effettuati presso lo Stabilimento Militare di Armamento Leggero di Terni per la gara d’appalto e sconfisse gli altri due concorrenti: il fucile Franchi HK G41 ed il Bernardelli VB. Solo per un disguido giudiziario alla gara non partecipò il Colt M16A2.

Fucile d'assalto AR 70/223Alla fine dei test, nel 1990, l’Esercito Italiano addottò ufficialmente l’AR-70/90 quale fucile d’assalto standard; furono adottate inoltre anche le versioni modificate SC-70/90 (Special Fucile d'assalto Beretta AR 70/90 Carabine) con calcio pieghevole, soprattutto per le truppe alpine, e l’SCP-70/90 (Special Carabine Paratroopers) con calciolo pieghevole e tromboncino ulteriormente accorciato per i reparti paracadutisti che poteva essere riposta nell’apposito fodero impiegato durante i lanci. Una ulteriore versione dell’arma, denominata AS 70/90, fu modificata come mitragliatrice leggera per appoggio tattico, dotata di caricatore a cassetta rimovibile di sostituzione rapida ma non ebbe molto successo e fu scartata dall’Esercito che preferì la Minimi della casa belga Fabrique Nationale alimentabile, come l’AR 70/90, anche con il caricatore standard STANAG da 30 colpi. L’AR 70/90 sostituì completamente il BM59 e il precedente modello AR70 in ogni reparto. La cadenza di fuoco del fucile è 680 colpi al minuto per un tiro utile di 400 metri fino a 500.

Particolare del selettore di tiro dell'AR 70/90Il fucile d’assalto automatico AR-70/90 e dotato di un sistema di recupero indiretto dei gas, il castello è costituito da pezzi assemblati di lamiera stampata con nervature di rinforzo. Questo fucile è dotato di un selettore di tiro ordinario o automatico ed utilizza caricatori standard STANAG NATO (Colt M16). Il sistema di mira dell’AR 70/90 e composto da un mirino posto al di sopra del gruppo di recupero gas, e di una diottra del tipo ad alette variabile per 250 o 400 metri. Sul castello sono presenti degli agganci tipo STANAG NATO per la maniglia o, all’occorrenza per vari tipi di accessori come mirini o intensificatori di luce lunare “Orion” o Aimpoint, ottica 4× Zeiss. Riprendendo le soluzioni dei cugini americani M16 ed M4, gli ultimi esemplari dell’AR 70/90 in dotazione ad alcuni reparti dell’Esercito Italiano sono dotati di una una slitta Picatinny per il montaggio veloce delle moderne ottiche.

Vai a vedere l'effetto che fa lo spara piselli (come tu in pratica l'hai definito) che avevano in mano i nostri marò contro i pirati e poi dimmi se non è ... dissuasivo

http://www.youtube.com/watch?v=_iuXwJnIbos

Il 5,56x45 m855 ( standard NATO)a velocita' superiori di 760 m/s frammenta all'interno del bersaglio creando ferite devastanti...il problema di stopping power e' presente quando non si raggiunge quella velocita'...o per la distanza eccessiva o per la canna troppo corta...un ar 70-90 a 150 metri e' molto piu letale di un akm in 7,62x39 fmj

Ti faccio notare il calibro 7,62 x 39 è quello del famoso AK47, detto per la sua precisione "tiro arcobaleno" Cool

A maryj, lassa perde le armi e i calabri e concentrati sui reb... Very Happy

il dir
_________________
Il rebreather per uso sportivo è mortale. Il REB uccide. Chiunque vi dica che può uccidere sta mentendo. E' immorale coinvolgere altre persone nei nostri tentativi di suicidio.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
bluedream_2011
Marinaio Scelto
Marinaio Scelto


Registrato: Jan 31, 2011
Messaggi: 141

MessaggioInviato: Mer Set 05, 2012 6:19 pm    Oggetto: Re: sparapiselli? Rispondi citando

delfinobianco ha scritto:

A maryj, lassa perde le armi e i calabri e concentrati sui reb... Very Happy

il dir

Meglio sui calzettini, magari la prossima volta che fà l'attore se ce lo dice gli mandiamo una costumista...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
maryj
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Oct 15, 2010
Messaggi: 2954

MessaggioInviato: Mer Set 05, 2012 6:24 pm    Oggetto: Rispondi citando

Dir,

Non discuto del fucile in uso ai Maro' (mai usato, anche se preferisco AK o Sig SG554).

Beretta e' un'ottimo produttore.

Il problema e' del calibro in relazione all'uso.

Il calibro 5,56 × 45 mm che tu descrivi e' il calibro .223 a cui io mi riferisco nelle mie elucubrazioni precedenti.

Sostanzialmente, a breve distanza servono 2 colpi al petto di .223 per incapacitare l'avversario, mentre ne serve uno solo di AK.

Morira' in ambo i casi, ed anche con un solo colpo di .223 l'avversario morira', ma nei 2.5 secondi prima di collassare a terra nel caso di un solo colpo, in quei 2.5 secondi, anche tu sei morto.

Con l'AK vanno giu' con un colpo. Con il .223, purtroppo no.

Qui il problema non e' pero la breve distanza, ma la media o lunga distanza.

La traiettoria di volo del .223 sparando da una nave in movimento su un'imbarcazione in movimento con vento non permette la stessa precisone di un .338.

Tutto qua' - un colpo di .338 Lapua Magnum risolve una situazione (con accuratezza e senza danni collaterali) che non ne bastano 300 di .223 in quelle condizioni di uso.
_________________
Quanto sopra forse, non e' sicuro, e-poi-io-comunque-non-ci credo-figurati-se-e'-vero, ma quanti sono i morti su rebreather Categoria III "Life-support" senza omologazione CE, con marchi CE mendaci, o senza Certificato di Conformita' a EN61508?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
tintin
Mozzo
Mozzo


Registrato: Dec 28, 2011
Messaggi: 23

MessaggioInviato: Mer Set 05, 2012 6:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

maryj ha scritto:
...lo studio dell MM Canadese (mia interpretazione a memoria senza rileggerlo) dice che...


Please, don't try with me, Mr Maryj.

Lo studio dice esattamente la stessa cosa, anzi è più conservativo!
Recommendations:
- calce sodata nel canister sigillato = sette giorni, poi via!
- Evitare impieghi multipli (stoccaggio - utilizzo - stoccaggio)
- ecc. ecc.

...and just to be clear...:

non è un caso che norme canadesi, italiane, UK, ecc. coincidano. Vuoi mai che siano le stesse ..???? Does it teel you something "NATO"?

Greetings.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
maryj
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Oct 15, 2010
Messaggi: 2954

MessaggioInviato: Mer Set 05, 2012 6:38 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ho riletto lo studio e riconfermo qunato detto in precedenza.
_________________
Quanto sopra forse, non e' sicuro, e-poi-io-comunque-non-ci credo-figurati-se-e'-vero, ma quanti sono i morti su rebreather Categoria III "Life-support" senza omologazione CE, con marchi CE mendaci, o senza Certificato di Conformita' a EN61508?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
barkino
Nostromo
Nostromo


Registrato: Mar 19, 2010
Messaggi: 594
Località: Torino - centro

MessaggioInviato: Mer Set 05, 2012 6:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

maryj ha scritto:

DOVE STA' QUELLA DELLA NOSTRA MM CHE MANDA I NOSTRI RAGAZZI/E A MORIRE ED IN CARCERE CAUSA SCARSA PREPARAZIONE E DOVUTA RICERCA SCIENTIFICA?



Ricordiamoci sempre che le Forze Armate non governano l' Italia, ma sottostanno al potere politico liberamente (sulla carta....) scelto da noi cittadini con diritto di voto.

Chi conosce di prima mano l'ambiente militare, sa bene che i generaloni sanno fare il proprio mestiere ma.....le decisioni spettano al governo ed al parlamento.
In particolare, decidere se permettere l'impiego di armi pesanti viene deciso dai politici, non dai generali.
Questo per vari motivi, giusti o sbagliati, di opportunità politica nel contesto internazionale.
I generali e gli ammiragli sanno bene quali armi servono o servirebbero....ma non sono loro a decidere.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
maryj
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Oct 15, 2010
Messaggi: 2954

MessaggioInviato: Mer Set 05, 2012 7:02 pm    Oggetto: Rispondi citando

barkino ha scritto:
maryj ha scritto:

DOVE STA' QUELLA DELLA NOSTRA MM CHE MANDA I NOSTRI RAGAZZI/E A MORIRE ED IN CARCERE CAUSA SCARSA PREPARAZIONE E DOVUTA RICERCA SCIENTIFICA?



Ricordiamoci sempre che le Forze Armate non governano l' Italia, ma sottostanno al potere politico liberamente (sulla carta....) scelto da noi cittadini con diritto di voto.

Chi conosce di prima mano l'ambiente militare, sa bene che i generaloni sanno fare il proprio mestiere ma.....le decisioni spettano al governo ed al parlamento.
In particolare, decidere se permettere l'impiego di armi pesanti viene deciso dai politici, non dai generali.
Questo per vari motivi, giusti o sbagliati, di opportunità politica nel contesto internazionale.
I generali e gli ammiragli sanno bene quali armi servono o servirebbero....ma non sono loro a decidere.


Vero, e chi prende le decisioni cerca negli opesativi conferma della "bonta'" delle decisioni da lor prese - ed ignora per interesse informazioni contrarie alla scelta politica dettata da ragioni... ehm... "politiche."
_________________
Quanto sopra forse, non e' sicuro, e-poi-io-comunque-non-ci credo-figurati-se-e'-vero, ma quanti sono i morti su rebreather Categoria III "Life-support" senza omologazione CE, con marchi CE mendaci, o senza Certificato di Conformita' a EN61508?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
delfinobianco
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Apr 03, 2004
Messaggi: 3801
Località: La Spezia

MessaggioInviato: Mer Set 05, 2012 7:39 pm    Oggetto: filosofia Rispondi citando

Caro maryj, sei rimasto alla filosofia della guerra di Corea dove gli americani scoprirono che le loro pistole non fermavano un coreano in corsa e da quello uscirono le 357 magnum e le attuali desert eagle cal.50.
Ma l'è tutta un'altra filosofia. I fucili d'assalto devono essere leggeri, sparare bene e con precisione e fare danno, Meglio feriti che morti.
Guarda caso anche i russi per l'AK 47 hanno adottato il calibro 5,56 x 45 o .223. Come lo spieghi?
Il selettore di tiro dell'AR 70/90 ha ben tre posizioni singolo, tre colpi, raffica.
Viene usato normalmente a tre colpi, questo significa che non prendi un colpo ma due o tre se sei a distanza ravvicinata. Più che utile per inabilitare il nemico e come ripeto magari a ferirlo. Un ferito manda via tre soldati dal campo di battaglia.
Certo se avessero avuto un cannone, forse con un colpo a prua li avrebbero fermati ma i cargo armati risalgono alla seconsa guerra mondiale.
In merito al decalogo vedi che i ragazzi ti hanno fatto notare che il mio decalogo è in riga con le emanazioni NATO. La storia del 24 ore, non lho messa nel decalogo perché tanto sapevo che ve ne sareste fregati alla grande.
Non è vero che la morte con il reb non dipende dalla CO2 e di conseguenza dalla calce sodata, non è assolutamente vero.
Ora basta, mi sono esaurito su ste storie, ho ben altri problemi per sbarcare il lunario. Non ho alcun interesse pro o contro i reb se non la tristezza per ogni morte.

Ciao

il dir
Very Happy
_________________
Il rebreather per uso sportivo è mortale. Il REB uccide. Chiunque vi dica che può uccidere sta mentendo. E' immorale coinvolgere altre persone nei nostri tentativi di suicidio.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
maryj
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Oct 15, 2010
Messaggi: 2954

MessaggioInviato: Mer Set 05, 2012 7:56 pm    Oggetto: Rispondi citando

Dir,

in merito ad armi e calibro, piu' gente la pensa come te, e meglio e' per me Cool

Per il resto, abbiamo la MM Canadese che invece la pensa diversamente.

Io mi arruolo nella MM Canadese Laughing (a me sicuramente non mi prendono Confused ).
_________________
Quanto sopra forse, non e' sicuro, e-poi-io-comunque-non-ci credo-figurati-se-e'-vero, ma quanti sono i morti su rebreather Categoria III "Life-support" senza omologazione CE, con marchi CE mendaci, o senza Certificato di Conformita' a EN61508?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Estrema (Tech) Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6
Pagina 6 di 6

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum

Powered by phpBB 2.0.13 © 2001 phpBB Group



www.marescoop.com
The Daily News of the Sea - Il Quotidiano del Mare
Publisher & Editor: Marcello Toja
Web site engine's code is Copyright © 2003 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.234 Secondi. -