Marescoop.com
Welcome to Marescoop.com

Home PageForumsDownloadsLinksArgomentiRelittiDownload Utenti Registrati
  Benvenuto Anonimo  Registrati: registrazione gratuita  
--- Ultime Notizie ---|    COMUNICATO IMPORTANTE - 21-03-16    ||    DECOMPRESSIONE: QUELLO CHE NON VI HANNO MAI DETTO E CHE FORSE MAI VI DIRANNO - 13-02-16    ||     - 28-11-15    ||    HAVEN - DUE MORTI E UN FERITO GRAVE - 16-05-15    ||    GLI OCCHI DEL MARE - 08-04-15    ||    LA STORIA INFINITA - 07-04-15    ||    oggi faccio 66 anni - 21-09-14    ||    CODICE ROSSO! SERVE L'ELICOTTERO - 12-11-13    ||    LA CONCORDIA EMERGE DALLE ACQUE DEL GIGLIO - 09-10-13    ||    UNA FESTA DELLA MARINERIA MONDIALE - 08-10-13    |------
  Utenti Nuove Registrazioni
Benvenuto, Anonimo, registrarsi è gratis
Nickname
Password



Iscrizione:
Ultimo: Check the profile of antonio antonio
Registrati oggi: 0
Registrati ieri: 0
Complessivo: 3691

Persone Online:
Visitatori: 67
Iscritti: 0
Nascosti: 0
Totale: 67


Ultimi iscritti
   antonio  +++  Andre88  nik94  zose
  FORUM
Last 20 Forum Messages

Lucciole per lanterne
Last post by grongo in L'esperto Risponde on Jan 04, 2022 at 23:32:38

coronavirus
Last post by grongo in L'esperto Risponde on Mar 02, 2020 at 18:49:35

ordinanze su configurazione
Last post by grongo in Leggi Decreti Disposizioni on Apr 12, 2019 at 17:06:23

CECITA' DA DISATTENZIONE
Last post by grongo in L'esperto Risponde on Aug 01, 2017 at 15:48:27

Incidente a Ustica con rebreather
Last post by delfinobianco in Report Incidenti Subacquei on Jun 16, 2017 at 16:38:19

Articolo relativo a vitamina b6 e amnioarginina
Last post by grongo in Ricreativa on May 16, 2017 at 12:41:59

Articolo su Nave Costa Concordia
Last post by maryj in Storia Militare e Navale on Mar 12, 2017 at 12:26:53

Nuova tragedia a Palinuro - 3 sub perdono la vita
Last post by Ferry in Report Incidenti Subacquei on Aug 22, 2016 at 14:29:00

Latina Foce Verde
Last post by mandatrix in Report Incidenti Subacquei on Jul 17, 2016 at 16:21:48

douglas C-47 dakota
Last post by bube in Relitti on Jun 23, 2016 at 10:41:15

ritrovato sottomarino inglese
Last post by bube in Relitti on May 26, 2016 at 14:14:33

Morte Wes Skyles - Caso approda in Tribunale
Last post by maryj in Rebreather on May 21, 2016 at 10:40:16

Sensore O2 non galvanico (Solid State)
Last post by maryj in Rebreather on Apr 23, 2016 at 09:27:20

incidente sub
Last post by bube in Report Incidenti Subacquei on Apr 21, 2016 at 10:50:40

L.B.
Last post by maryj in Report Incidenti Subacquei on Apr 18, 2016 at 22:09:16

Anche quelli col turbante si fanno beffe dell'Italietta e de
Last post by maryj in Storia Militare e Navale on Apr 08, 2016 at 12:32:21

relitto evdochia
Last post by grongo in Report Incidenti Subacquei on Apr 02, 2016 at 10:35:19

www.edicolamarescoop.com
Last post by maryj in Comunicazioni on Mar 08, 2016 at 18:10:47

Scompare
Last post by maryj in Report Incidenti Subacquei on Mar 06, 2016 at 14:29:37

364 morti da rebreather
Last post by maryj in Report Incidenti Subacquei on Feb 21, 2016 at 22:47:18


[ Marescoop.com ]
  Gestione Utenti
Al momento c'è un problema con questo blocco.
  Argomenti Trattati
· Annunci economici - proposte affare
· Leggi e Disposizioni sulla Subacquea
· News per Apnea
· Notizie di cronaca subacquea e non
· Notizie Meteo per subacquei
· Offshore e subacquea professionale
· Recensioni Libri Video Sub
· Relitti e Storia
· Speleologia subacquea
· Subacquea sportiva profonda e/o tecnica
· Tecnologia e salute
  Contatti
Direttore

Moderatori
  
Marescoop.com: Forums

www.marescoop.com :: Leggi il Topic - a quando la LEGGE QUADRO SULLA SUBACQUEA?
 FAQFAQ   CercaCerca   Gruppi utentiGruppi utenti   ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

a quando la LEGGE QUADRO SULLA SUBACQUEA?
Vai a pagina 1, 2, 3  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Leggi Decreti Disposizioni
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
teknosea
Mozzo
Mozzo


Registrato: Jun 02, 2004
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Ven Nov 12, 2004 9:21 am    Oggetto: a quando la LEGGE QUADRO SULLA SUBACQUEA? Rispondi citando

Ciao a tutti,
l'anno scorso, e non ricordo purtroppo in quale sito l'avessi estrapolata, avevo letto la bozza della nuova legge quadro sulla subacquea, che si proponeva tra le tante cose, di fiscalizzare la professione di istruttore subacqueo ( e sarebbe l'ora), di monitorizzare quest'ultimo con visite mediche periodiche, ed in ultimo ma non meno importante di ridefinire i parametri di insegnamento e di didattica.
qualcuno di voi ricorda qualcosa di simile?
Marcello tramite la marescoop riesci a saperein merito?
Grazie Riky
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
MadPie
Mozzo
Mozzo


Registrato: Jul 16, 2004
Messaggi: 33

MessaggioInviato: Ven Nov 12, 2004 11:12 am    Oggetto: Rispondi citando

ciao,
credo tu ti riferisca al "congresso di Vittuone". nulla di fatto, spero.
non ti sembra che sia gia' abbastanza normato il settore? mi spiego:
1)"fiscalizzare l'istruttore" in teoria gia' adesso deve pagare le tasse per quel che guadagna insegnando. se non lo fa non sara' certo una nuova legge ad obbligarlo..
2) "monitorarlo con visite periodiche" gia' lo fanno le agenzie didattiche. nonche' le regioni. per riconfermarti sia negli albi regionali sia nello stato attivo di insegnamento devi presentare ogni anno un certificato medico-sportivo con elettrocardiogramma a riposo, sotto sforzo, visita otorino, analisi urine etcetc
3) "ridefinire i parametri di insegnamento e di didattica" non vuol dire nulla: creiamo per legge un programma obbligatorio per gli allenamenti calcistici? stiliamo per decreto un decalogo degli esercizi obbligatori nelle lezioni di pallavolo?

direi che ha ragione SDC...quando si vuol arraffare un po' di potere niente di meglio che proporsi come fautori di una nuova(inutile) legge.
M.P.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
andrea
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Feb 21, 2004
Messaggi: 1898
Località: Il web

MessaggioInviato: Ven Nov 12, 2004 11:33 am    Oggetto: Rispondi citando

So che c'era in discussione anche la famosa 1219, sicuramente arenata da qualche parte nelle sabbie mobili politiche!


Andrea
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Marco60
Moderatore


Registrato: Jun 01, 2004
Messaggi: 457
Località: Livorno

MessaggioInviato: Ven Nov 12, 2004 1:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

..era una proposta di legge che come un sottomarino è affiorata nelle acque prospicenti Vittuone. Batteva bandiera del "politichese di convenienza", quindi batteva bandiera nemica. Appena affiorata è stata, fatta oggetto di bordate sparate dalla flotta dei subacquei presenti. Bordate che avevano il curioso suono delle pernacchie. Arma generalmente poco efficace ma che ha subito prodotto con sorpresa numerose vie d'acqua nello scafo, infatti, ogniuno si è reso subito conto che quel sottomarino faceva acqua da tutte le parti.
Si ignora la sorte dell'equipaggio, ma abbiamo fondati motivi che il comandante almeno si sia salvato, in quanto, nella marina battente la bandiera prima specificata, vige la curiosa legge che il comandante sia non l'ultimo, bensì il primo ad abbandonare la nave. Poi per sua natura galleggiante, come quella cosa che chi più e chi meno la facciamo tutti, si ritiene che non gli sia stato difficile sopravvivere anche all'annegamento.
Purtroppo attualmente si ignorano le coordinate del relitto, chiederò a Ballard!
P.S.: Speriamo solo che qualche ditta di recuperi non lo trovi e lo rigalleggi all'insaputa di tutti.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
delfinobianco
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Apr 03, 2004
Messaggi: 3801
Località: La Spezia

MessaggioInviato: Dom Nov 14, 2004 3:20 pm    Oggetto: Legge quadro? Rispondi citando

Della fine della legge quadro, non so nulla.
Credo che abbia sbagliato sito per immergersi, e fonti non sicure mi hanno comunicato che l'ultimo rumore sentito prima di sparire per sempre, sia stato quello dello sciacquone domestico detto anche WC.
Per quanto riguarda la 1219 invece sono informato, ed è nella fase che precede la normativa del regolamento di attuazione.
La legge è stata approvata dalla Commissione Costituzionale ed anche l'Assosub pare ormai aver accettato la sostanza della stessa.
In realtà però si tratta di una legge che considera prevalentemente i professionisti del settore commerciale.
E' stata fatta per loro, per evitare che continuino ad essere equiparati ai metalmeccanicie e malamente sfruttati.
Per quanto riguarda il settore amatoriale c'è ben poco, forse nulla, e toccherà solo il settore delle didattiche.
Tutte le paure che sono state insinuate nei subacquei sportivi, sono solo facezie dettate dall'esigenza di una partitocrazia italiota, che oppone resistenza a qualunque cosa proveniente dalla destra.
Se invece di perdere tempo nel tentativo di fermare l'evoluzione della specie umana, fossero stati presenti laddove era necessario, la 1219 che per gli sportivi risulterà inutile se non dannosa, avrebbe invece potuto essere una buona cosa.
D'altra parte come dissi già allora, il ministro si espresse chiaramente dicendo:" Non abbiano né soldi, né tempo, né interesse a lavorare su due proposte di legge. Siamo però aperti a tutti gli emendamenti che vorrete presentare e soprattutto ci aspettiamo una forte partecipazione in fase di regolamento di attuazione".
Ci sarà la partecipazione? Difficile dirlo. So che il nostro vicepresidente parteciparà a quelle riunioni, ma in veste di Presidente della CNS, quindi per i professionisti. Chi farà invece gli interessi degli amatori?
Ciao
Edmond

ps.mettiamoci però bene in mente che la 1219 bella o brutta, sarà l'unica legge per regolamentare la subacquea che verrà promulgata dal governo italiano. Almeno nel prossimo millennio, dati i tempi di lavorazione....
_________________
Il rebreather per uso sportivo è mortale. Il REB uccide. Chiunque vi dica che può uccidere sta mentendo. E' immorale coinvolgere altre persone nei nostri tentativi di suicidio.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
teknosea
Mozzo
Mozzo


Registrato: Jun 02, 2004
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Dom Nov 14, 2004 9:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

MadPie ha scritto:
ciao,
credo tu ti riferisca al "congresso di Vittuone". nulla di fatto, spero.
non ti sembra che sia gia' abbastanza normato il settore? mi spiego:
1)"fiscalizzare l'istruttore" in teoria gia' adesso deve pagare le tasse per quel che guadagna insegnando. se non lo fa non sara' certo una nuova legge ad obbligarlo..
2) "monitorarlo con visite periodiche" gia' lo fanno le agenzie didattiche. nonche' le regioni. per riconfermarti sia negli albi regionali sia nello stato attivo di insegnamento devi presentare ogni anno un certificato medico-sportivo con elettrocardiogramma a riposo, sotto sforzo, visita otorino, analisi urine etcetc
3) "ridefinire i parametri di insegnamento e di didattica" non vuol dire nulla: creiamo per legge un programma obbligatorio per gli allenamenti calcistici? stiliamo per decreto un decalogo degli esercizi obbligatori nelle lezioni di pallavolo?

direi che ha ragione SDC...quando si vuol arraffare un po' di potere niente di meglio che proporsi come fautori di una nuova(inutile) legge.
M.P.


Ciao Mad e grazie per aver risposto:
Il fatto chel'istruttore paghi le tasse... scusa ma sorrido..
di tutti quelli che conosco,e credo mio malgrado di conoscerne davvero tanti,tutti pagano una tassa alla federazione... ma non mi risulta che paghino nessun altro tipo di tassa....
per fiscalizzare la professione intendo dire proprio questo, il brevetto subacqueo è un prodotto, che nel male o nel bene ha un costo e un profitto. Questo prodotto è nelle mani di troppi, che come SDC dicet.. sono una manica di pataccari e venditori di patacche... c'è bisogno di ordine.

Se di fatto il monitoraggio sanitario funzionasse, non avremmo istruttori ciccioni, bevoni, tabagisti ai limiti dell'asma etc etc etc... mi sembra che il monitoraggio che tu dici essere già in funzione faccia davvero acqua....Smile

per ridefinire i parametri d'insegnamento sarebbero sufficenti delle attente verifiche attraverso le quali controllare se i brevettati, d'ogni ordine e grado abbiano di fatto effettuato il corso/i secondo programma.. e se, in ultimo ma non meno importante, avessero davvero le caratteristiche per superarlo...e anche in questo caso come SDC dicet se ne vedrebbero davvero delle belle....

ti saluto con il mio consueto buon mare.. Riky
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
MadPie
Mozzo
Mozzo


Registrato: Jul 16, 2004
Messaggi: 33

MessaggioInviato: Lun Nov 15, 2004 9:34 am    Oggetto: Rispondi citando

Ciao riki,
scusa ma non capisco....
- quando chiunque incassa quattrini, almeno in Italia, *deve* pagare le tasse. se non lo fa e' un evasore fiscale. ne esistono, lo sappiam tutti. ma sull'evasione fiscale gia' di leggi ne esistono molte.
- per quel che riguarda i ciccioni/beoni/tabagisti penso che esistano un po' in tutti i settori: medici, avvocati, guide alpine, maestri di sci(ne hai mai conosciuto uno astemio?)..e si, anche guide ed istruttori sub. i controlli medici sportivi vengon fatti, e bene anche.(almeno dalle mie parti). e poi non dimenticare che la subacquea non e' poi cosi' fisicamente impegnativa da richiedere una forma alla "superman". chiunque sano e normale puo' praticarla.
- per ultimo i controlli...le varie didattiche li fanno. li fanno ed e' loro stesso interesse farli. tieni conto che anche questo e' peculiare... non capita per lo sci, dove didattiche non ce ne sono, e neppure per l'alpinismo, la pallavolo, il nuoto ed il golf...

In sostanza: non penso vada tutto bene, ma fare una legge ad hoc per la subacquea prevede per forza il doverlo fare per l'ippica, la pallamano, il tennis ed il curling. non ne abbiamo gia' in abbondanza, di leggi?
tutto questo, naturalmente, IMHO.
Ciao,
M.P.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
delfinobianco
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Apr 03, 2004
Messaggi: 3801
Località: La Spezia

MessaggioInviato: Lun Nov 15, 2004 12:51 pm    Oggetto: Una grande confusione? Rispondi citando

Cari ragazzi, scusate se m'intrometto ancora, ma ho l'impressione che facciate confusione.
MadPie dice che una legge sulla subacquea dovrebbe essere accompagnata da una legge sullo sci eccetera...
Ma è completamente fuorviante, perché gli unici che svolgono lo sci a livello professionale sono gli insegnanti. Mentre nella subacquea esistono tre situazioni ben definite:
1)subacquei sportivi
2)istruttori subacquei
3)subacquei commerciali

nella categoria degli istruttori esistono poi ancora tre sottocategorie:
1)istruttori che vivono di quel lavoro
2)istruttori che lavorano in nero con un doppio lavoro, magari uno come dipendente d'azienda eccetera.
3)istruttori volontari delle federazioni sportive, che non percepiscono alcun guadagno

La legge, l'unica legge in discussione, la 1219 è volta ai subacquei commerciali. Per effetto del termine e della categoria "professionisti", gli istruttori che vivono di insegnamento subacqueo, rientrano per forza di cose nella categoria dei subacquei commerciali, occupando però un settore fortemente differenziato.
In quella legge i subacquei sportivi non c'entrano proprio per niente. Nessuno si prenderebbe il disturbo di fare una legge che regolamenti la subacquea sportiva al di là delle elementari norme di sicurezza, palloni segnasub, bandierine di segnalazione eccetera.
Ora però vediamo quali effetti indotti avrà l'approvazione della 1219. E' evidente che nessuno penserà nemmeno lontanamente di regolamentare le immersioni sportive con campana iperbarica, barca appoggio con equipaggio professionale, ombelicare eccetera, ma è altrettanto chiaro che le stesse “norme di sicurezza” che verranno applicate agli istruttori professionisti, saranno spalmate su quelli volontari, anche perché la Guardia Costiera, non può mettersi a fare differenze e quando accosta una barca di subacquei in corso di istruzione, non può distinguere se sono, subacquei istruttori professionisti o istruttori volontari delle federazioni.
Sarà quindi naturale che una parte delle disposizioni di sicurezza stabilite per i professionisti sarà spalmata sugli sportivi.
Quanta parte, lo determinerà la presenza dei rappresentanti di categoria nella formulazione del regolamento di attuazione.
E' ovvio che i politici devono essere guidati, per evitare una legge stupida ed inutile nei confronti degli sportivi.
La categoria commerciale alla quale è rivolta la legge è gestita dai suoi rappresentanti e preoccupa meno, ma chi si occuperà di evitare che le scuole subacquee per sportivi diventino dei cantieri?
Chi si preoccuperà di far notare le differenze fra commerciali e sportivi?
Chi stabilirà la differenza fra un OTS che lavora sott'acqua e un istruttore che lavora sott'acqua e anche fuori dall'acqua insegnando?
A che punto un gommone di subacquei cambia da imbarcazione privata che risponde alle disposizioni sulla nautica da diporto in barca da lavoro dove si svolge una attività professionale? E, conseguentemente, deve presentare le stesse garanzie della subacquea commerciale per chi ci lavora?
Facciamo un esempio: quante ore immersione al giorno può fare un istruttore subacqueo o una guida? Quante ore di ossigeno alla settimana? Quante ore di lavoro complessive? Quanti giorni di pausa per desaturazione al mese?
Quanto deve guadagnare minimo? Quanti contributi Imps? Oppure vogliamo regolamentare i subacquei commerciali (dargli una categoria finalmente!) lasciando fuori e nel dimenticatoio gli istruttori subacquei e le guide a tempo pieno?
Chi protegge il lavoratore istruttore subacqueo/guida dal possibile sfruttamento da parte del titolare del diving?
Chi protegge il lavoratore istruttore subacqueo/guida dalla concorrenza sleale, dalla svendita della categoria dal punto di vista contrattuale?
E' evidente che il legislatore si preoccupa di tutte queste cose che, agli sprovveduti, possono apparire poco significative, ma nel momento in cui si vara una legge per i lavoratori subacquei, è ovvio che fra di essi ci deve per forza essere l'istruttore subacqueo professionista, ed è altrettanto ovvio che tale istruttore non può essere distinto in fase di accertamento dalle autorità marittime costituite.
Va di per se che i volontari istruttori sportivi, dovranno subire le stesse imposizioni in termine di sicurezza dei professionisti, mentre non dovranno sottostare alla stesso regime fiscale e contributivo.
Spero di essere stato chiaro.
Qui non si tratta di documentare la subacquea sportiva ma di tutelare l'interesse di coloro che fanno della subacquea una professione.
Vedi: archeologi, ricercatori, biologi, istruttori professionisti eccetera.
Si formeranno pertanto cinque blocchi:
1)subacquei militari
2)subacquei commerciali
3)istruttori subacquei e guide subacquee professionisti, ricercatori, archeologi etc.
4)istruttori subacquei volontari "sine lucro"
5)subacquei sportivi

di queste cinque categorie tre saranno assoggettate alle stesse norme di sicurezza (2-3-4), due alle stesse norme contributive (2-3)
Fuori dalla legge saranno i militari e gli sportivi o amatori (1-5).
Naturalmente queste sono solo supposizioni scaturite dalla mente di un giornalista del mare che a Montecitorio era presente quando sono stati buttati sul tappeto i criteri base della 1219.
Ciao a tutti,
Edmond


PS. Caro Riky, lascerei perdere quello che dice o ha detto SDC, visto che palesemente le sue affermazioni sono basate su indagini inesistenti (lo dico a ragion veduta, visto che allo scrivente sono state attribuite da SDC azioni e fatti totalmente inesistenti, vedi l’operazione “cordata russa” e altre belinate uscite dalle illazioni di chissà chi.
SDC non si documenta affatto e se vogliamo dargli una veste, allora è a DOC quella di giornalista gossip della subacquea. In quello, ma solo in quello, è valido e unico.
_________________
Il rebreather per uso sportivo è mortale. Il REB uccide. Chiunque vi dica che può uccidere sta mentendo. E' immorale coinvolgere altre persone nei nostri tentativi di suicidio.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
teknosea
Mozzo
Mozzo


Registrato: Jun 02, 2004
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Lun Nov 15, 2004 12:56 pm    Oggetto: Rispondi citando

MadPie ha scritto:
Ciao riki,
Ciao Mad e ben trovato.

scusa ma non capisco....
- quando chiunque incassa quattrini, almeno in Italia, *deve* pagare le tasse. se non lo fa e' un evasore fiscale. ne esistono, lo sappiam tutti. ma sull'evasione fiscale gia' di leggi ne esistono molte.

Le associazioni e i circoli subacquei sono rigorosamente no profit..non pagano tasse di nessun tipo..

- per quel che riguarda i ciccioni/beoni/tabagisti penso che esistano un po' in tutti i settori: medici, avvocati, guide alpine, maestri di sci(ne hai mai conosciuto uno astemio?)..e si, anche guide ed istruttori sub. i controlli medici sportivi vengon fatti, e bene anche.(almeno dalle mie parti). e poi non dimenticare che la subacquea non e' poi cosi' fisicamente impegnativa da richiedere una forma alla "superman". chiunque sano e normale puo' praticarla.

quindi malcomune.. e il mezzo gaudio?

- per ultimo i controlli...le varie didattiche li fanno. li fanno ed e' loro stesso interesse farli. tieni conto che anche questo e' peculiare... non capita per lo sci, dove didattiche non ce ne sono, e neppure per l'alpinismo, la pallavolo, il nuoto ed il golf...

sui controlli delle didattiche avrei molto da dire, e scusa.. non facciamo voli pindarici inutili, non puoi serenamente dirmi che le didattiche effettuano controlli di qualità...è negare l'evidenza.
Per quantoriguarda lo sci, ladidattica d'insegnamento è sempre una ed è quella della FISI, non mi risulta che si possa insegnare lo sci con brevetti diversi da quelli da loro rilasciati, e faticosamente conquistati!!!
L'alpinismo è praticabile da chiunque ( sia capace naturalmente) senza l'egidia di nessuna federazione...e sopratutto...non si paga l'escursione, non servono brevetti per fortuna...


In sostanza: non penso vada tutto bene, ma fare una legge ad hoc per la subacquea prevede per forza il doverlo fare per l'ippica, la pallamano, il tennis ed il curling. non ne abbiamo gia' in abbondanza, di leggi?
tutto questo, naturalmente, IMHO.
Ciao,
M.P.


Per concludere Mad, credo che la subacquea abbia invece una concreta necessità di una regolamentazione,perchè a differenza di qualsiasi altro sport implica costi continui, e la sua oggettiva pericolosità è inversamente proporzionale a come continuano a venderla, e siccome è evidente il numero di pataccari (SDC dicet) peraltro in aumento, trovo necessario un giorno... un minimo di ordine.

il mio consueto buon mare riky
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
MadPie
Mozzo
Mozzo


Registrato: Jul 16, 2004
Messaggi: 33

MessaggioInviato: Lun Nov 15, 2004 4:52 pm    Oggetto: Rispondi citando

ciao riki.
e ci risiamo.. forse son tonto io..se son no profit su che cosa vuoi che paghino tasse? sui profitti che non hanno? allora..vediamo di chiarirci. se hai un reddito e non ci paghi tasse sei un evasore. se non hai reddito e non paghi tasse sei persona che e' tranquilla col fisco. ma nessuna nuova legge puo' cambiare le cose.

Quanto ai grassi/beoni/tabagisti non direi mal comune mezzo gaudio. solo..cosi' va il mondo. a proposito..mi giunge voce che un grande comandante sostiene che il sesso post-immersione sia pericoloso. forse dovremmo imporre all'istruttore anche cintura di castita' a tempo..

chiedi a ssi, utr, padi quanto spendono in italia per i controlli di qualita'. e quanto e come padi ed ssi spendono in USA. tieni conto che esistono solo in quanto garantiscono un istruttore. mica come nello sci ...mi spiace, ma solo fino a pochi anni fa acquisivi il titolo di maestro di sci anche solo abbattendo i pumnteggi fisi in gara(sai cosa c'entra l'abilita' in gara con uno spazzaneve elegante in un principiante che deve imparare?).
vorrei concludere invece smentendo categoricamente una tua affermazione:"...implica costi continui, e la sua oggettiva pericolosità è inversamente proporzionale a come continuano a venderla..."
tutti gli sport implicano costi continui: lo sci uno skipas, l'alpinismo nuove corde, il tennis accordature per le racchette, l'hockey una nuova mazza ed una affilatura di lame..e naturalmente posto un rischio relativo per ciascuno sport, piu' lo pratichi piu' e' facile che ti capiti un inconveniente.
sempre naturalmente considerando che il rischio relativo della subacquea e' uno tra quelli piu' bassi.

e sempre per farti un esempio di quanto e' meglio(e troppo) normata la subacquea rispetto agli altri sport... se vado ad affittare una bombola mi chiedono il brevetto, se noleggio un paio di sci mica mi chiedon nulla. sai quanti son morti sugli sci a cervinia l'anno 2003?

Senza vene polemiche, naturalmente buon mare anche a te.
ciao,
M.P.

P.S. ti ripeto il mio pensiero: alle spalle di qualsiasi legge inutile c'e' sempre qualch'uno che si propone come consulente per garantirsi crediti e benemerenze.(e fa pure quasi rima Wink
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
delfinobianco
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Apr 03, 2004
Messaggi: 3801
Località: La Spezia

MessaggioInviato: Lun Nov 15, 2004 8:04 pm    Oggetto: che successo Rispondi citando

Ho notato con inimmaginabile gioia, lo spaventoso successo che hanno avuto i miei interventi Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad
scusate se esisto Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad
non vi disturberò più Confused
Edmond Sad Shocked Rolling Eyes
_________________
Il rebreather per uso sportivo è mortale. Il REB uccide. Chiunque vi dica che può uccidere sta mentendo. E' immorale coinvolgere altre persone nei nostri tentativi di suicidio.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
MadPie
Mozzo
Mozzo


Registrato: Jul 16, 2004
Messaggi: 33

MessaggioInviato: Mar Nov 16, 2004 8:55 am    Oggetto: Rispondi citando

permalosetto, eh?
allora:

esistono 3 categorie di sciatori:
sciatori ricreativi
maestri di sci
battipista, sorveglianti impianti, barellieri etc
tra i maestri di sci poi distinguiamo 3 differenti tipologie:
quelli che lo fanno tutto l'anno
quelli che lo fanno come secondo lavoro
quelli che lo fan per diletto.
e' per i lavoratori dello sci che bisogna creare una nuova legge.
per stabilire degli orari di lavoro, per decidere a quale temperatura minima possono lavorare....

esistono 3 categorie di tennisti:
tennisti ricreativi
maestri di tennis
raccattapalle, giudici di gara lisciatori di campi etcetc...

devo continuare?
devo risponderti anche al post nel 3d conchiglie?

naturalmente buon mare anche a te.
M.P.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Marco60
Moderatore


Registrato: Jun 01, 2004
Messaggi: 457
Località: Livorno

MessaggioInviato: Mar Nov 16, 2004 9:53 am    Oggetto: Rispondi citando

..i tennisti ricreativi si dividono in due ulteriori sottocategorie: bravi e chiappe. Io mi onoro di appartenere a quest'ultima!!!!!!!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
teknosea
Mozzo
Mozzo


Registrato: Jun 02, 2004
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Mar Nov 16, 2004 10:49 am    Oggetto: Rispondi citando

MadPie ha scritto:
ciao riki.

Ciao Mad e ben trovato

e ci risiamo.. forse son tonto io..se son no profit su che cosa vuoi che paghino tasse? sui profitti che non hanno? allora..vediamo di chiarirci. se hai un reddito e non ci paghi tasse sei un evasore. se non hai reddito e non paghi tasse sei persona che e' tranquilla col fisco. ma nessuna nuova legge puo' cambiare le cose.

Ti faccio un'esempio..la mia provincia (BZ), 3/4 scuole di subacquea certe, importanti,storiche, efficaci e serie...e una quindicina di istruttori free lance, che ti brevettano nel salotto di casa tua.. che non ti portano in piscina (costa troppo) ti portano un paio di volte al garda e oplà...sei diventato un subacqueo... un caso per tutti open a gennaio...istruttore a novembre...costo del'operazione 4500 €..
Per i primi nulla da dire..organizzazioni importanti, sedi appropriate, assiqurazione pagate, piscina,strutture funzionanti insomma e naturalmente no profit, come tutte le associazioni sportive d'ogni ordine e disciplina... ma il resto?
Il resto è caos.. mediocrità, improvvisazione.. ma i prezzi non cambiano, in questo caso e te lo riconfermo una fiscalizzazione ed un serio controllo sarebbe auspicabile.


Quanto ai grassi/beoni/tabagisti non direi mal comune mezzo gaudio. solo..cosi' va il mondo. a proposito..mi giunge voce che un grande comandante sostiene che il sesso post-immersione sia pericoloso. forse dovremmo imporre all'istruttore anche cintura di castita' a tempo..

Non ho in proposito quella cultura medico/scientifica necessaria a dare delle valutazioni intelligenti, ma è cronaca della nostra città che un paio di sposini subacquei..dopo una bella giornata d'immersioni abbiano continuato la serata con un sano sesso post immersione....
il giorno dopo tutti e due alla camera iperbarica e trattati con tabele 6.
Ora non sò dirti quanto sia stata incisiva l'immersione piuttosto che la trombata..., ma questo è quanto.Non sò inoltre se di un caso isolato si possa fare una regola... quindi mi limito a portarti il caso e nulla più.


chiedi a ssi, utr, padi quanto spendono in italia per i controlli di qualita'. e quanto e come padi ed ssi spendono in USA. tieni conto che esistono solo in quanto garantiscono un istruttore.

Sono convinto che questo controllo di qualità sia efficacissimo nelle grandi strutture, come detto prima circoli storici, associazione ben strutturate etc etc, ma non funziona nel resto- quindi possiamo concludere che il controllo di qualità sia efficace nel 50% dei casi... il resto è un microcosmo che sfugge sopratutto alle federazioni...ma che comunque compra kit..pochi o tanti che siano.


mica come nello sci ...mi spiace, ma solo fino a pochi anni fa acquisivi il titolo di maestro di sci anche solo abbattendo i pumnteggi fisi in gara(sai cosa c'entra l'abilita' in gara con uno spazzaneve elegante in un principiante che deve imparare?).

Non sò perchè insisti tanto sullo sci...comunque per dirtela tutta, sono masetro di sci dal 1980, uno degli ultimi esaminato dal mitico FINK ( se conosci l'ambiente capisci), sono stato nel soccorso alpino dal 1981 al 1984 FIAMME ORO MOENA, mio padre era un mastro di sci ( Val gardena 1948- val di fiemme etc etc - cronometrista alla tretre per diversi anni.. )
non voglio dilungarmi inutilmente sulla montagna e sullo sci in questo contesto ( se vuoi lo possiamo fare volentieri in pvt) ma l'organizzazione dello sci in Italia..è rispetto ala subacquea cosa di ben altro spessore credimi.come detto se vuoi continuare il discorso lo facciamo fuori da marescoop, per correttezza sopratutto.

vorrei concludere invece smentendo categoricamente una tua affermazione:"...implica costi continui, e la sua oggettiva pericolosità è inversamente proporzionale a come continuano a venderla..."
tutti gli sport implicano costi continui: lo sci uno skipas, l'alpinismo nuove corde, il tennis accordature per le racchette, l'hockey una nuova mazza ed una affilatura di lame..e naturalmente posto un rischio relativo per ciascuno sport, piu' lo pratichi piu' e' facile che ti capiti un inconveniente.
sempre naturalmente considerando che il rischio relativo della subacquea e' uno tra quelli piu' bassi.

Si ma in tutti questi casi la difficoltà è oggettiva e tangibile, e sopratutto ha dei limiti concreti...in tutti gli sport che hai elencato il principiante lo vedi in un contesto legato alle sue capacità...
il neofita dello sci..lo vedrai sul campo scuola o tutt'alpiù su una pista prevalentemente adatta alle sue capacità, difficilmente lo troverai sul gran risa...o sulla tre tre giusto?? l'alpinista alle prime armi lo troverai in una palestra di roccia o tutt'alpiù sui camini del sella..difficilmente alla spiaggia delle lucertole di torbole sul garda..
un tennista e quanti altri li vedrai crescere... un passo ala volta..
nela subacquea.. no, la difficoltà è sempre empirica...se nello sci
prima di arrivare a fare la granrisaci metti tanto tanto tanto tempo
nela subacquea prendi il cretino di turno che ti dice che fare la haven (un esempio) non è poi così difficile e ti ci porta, nella migliore delle ipotesi ti sei cacato adosso.. nella peggiore ti sei fatto male.


e sempre per farti un esempio di quanto e' meglio(e troppo) normata la subacquea rispetto agli altri sport... se vado ad affittare una bombola mi chiedono il brevetto, se noleggio un paio di sci mica mi chiedon nulla. sai quanti son morti sugli sci a cervinia l'anno 2003?

Tu lo sai che non esiste una legge che ti obbliga ad avere un brevetto subacqueo per caricare una bombola d'aria compressa?


Senza vene polemiche, naturalmente buon mare anche a te.
ciao,
M.P.
finchè il contradditorio è sereno, non volgare, e intelligente..è un piacere..credimi

Buon mare riky

P.S. ti ripeto il mio pensiero: alle spalle di qualsiasi legge inutile c'e' sempre qualch'uno che si propone come consulente per garantirsi crediti e benemerenze.(e fa pure quasi rima Wink
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
teknosea
Mozzo
Mozzo


Registrato: Jun 02, 2004
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Mar Nov 16, 2004 11:28 am    Oggetto: Re: che successo Rispondi citando

delfinobianco ha scritto:
Ho notato con inimmaginabile gioia, lo spaventoso successo che hanno avuto i miei interventi Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad
scusate se esisto Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad
non vi disturberò più Confused
Edmond Sad Shocked Rolling Eyes






Ciao penna bianca eccomi...
I tuoi interventi, hanno sempre successo e lo sai....Smile
Io faccio parte di quelli che intendono la subacquea un divertimento, proprio perchè a torto o a ragione la subacquea è diventata uno sport per tutti.
Mi piace pensare che la subacquea sia una passeggiata da poter fare con il ragazzino di 15 anni o il maturo 70enne... ma come?
Non andando profondi, rimanendo a quote accettabilissime, e frequentare siti d'immersione belli e tranquilli.
In questo contesto vedo la subacquea ricreativa, assolutamente priva di rischi dove io penso si possano collocare il 70% dei subacquei.
Tutto il resto professionale o no è un capitolo a parte, tecnici, trimixisti, profondisti e quant'altro, non si devono confondere il ricreativo ( a mio modesto avviso)
Ricordo una mia cara amica, medico iperbarico che diceva:ci sono tre modi di andare sott'acqua, in apnea, in aria, e in miscela, tre mondi diversi, e tre modi di morire diversi.. che hanno in comune solo l'acqua e niente più.
quello che mi auguro è che in un futuro, una legge o una normativa davvero specifica si occupi proprio della tutela di chì in acqua vuole divertirsi, quindi quel gran numero di subacquei ricreativi che tra l'altro rappresentano la grande parte del mercato.
Per tutti gli altri il discorso cambia..perchè cambiano i rischi e la consapevolezza di questi, che una volta accettati fanno parte di un gioco di cui devi conosceree regole,altrimentisei uno sprovveduto ed un'incoscente e come tale non meriti ne attenzioni ne clamori.
Per tutelare il ricreativo sarebbe già molto ridurre il numero di istruttori...com'è possibile che oggi in una scuola qualunque abbiamo a bordo 10 istruttori e in acqua 3 allievi....è ridicolo.
L'istruttore è una figura professionale e come tale deve comprenderne un percorso impegnativo e selettivo, sono daccordo nel far sì che chiunque (fatti salvi rari casi) possa indossare un gav,prendere un'erogatore e fare una passeggiata a 15/20metri... ma non sono daccordo che chiunque possa diventare istruttore subacqueo,è una cosa assurda.
tutto quì

Per quanto riguarda SDC, non voglio entrare nel merito delle valutazioni che sicuramente hai supportato da fatti.. SDC è per mè uno che al di là dei modi o dei principi, ha detto cose difficilmente contestabili, sopratutto quando si è occupato degli incidenti tragici e mortali in ordine ai circuiti chiusi,semichiusi etc. argomenti che nessuno ha portato avanti e che se letti indipendentemente dai toni danno informazioni davvero preziose ed importantissime . Ho perso un'amico recentemente ( alessandro brusadori) che si era immerso proprio con uno di quei fottuti sistemi..., quindi per concludere ciò che SDC ha scritto per quello che poteva interessarmi è stato fondamentale. il resto non lo conosco.

Ciao penna bianca a presto
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Leggi Decreti Disposizioni Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2, 3  Successivo
Pagina 1 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum

Powered by phpBB 2.0.13 © 2001 phpBB Group



www.marescoop.com
The Daily News of the Sea - Il Quotidiano del Mare
Publisher & Editor: Marcello Toja
Web site engine's code is Copyright © 2003 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.182 Secondi. -