Marescoop.com
Welcome to Marescoop.com

Home PageForumsDownloadsLinksArgomentiRelittiDownload Utenti Registrati
  Benvenuto Anonimo  Registrati: registrazione gratuita  
--- Ultime Notizie ---|    COMUNICATO IMPORTANTE - 21-03-16    ||    DECOMPRESSIONE: QUELLO CHE NON VI HANNO MAI DETTO E CHE FORSE MAI VI DIRANNO - 13-02-16    ||     - 28-11-15    ||    HAVEN - DUE MORTI E UN FERITO GRAVE - 16-05-15    ||    GLI OCCHI DEL MARE - 08-04-15    ||    LA STORIA INFINITA - 07-04-15    ||    oggi faccio 66 anni - 21-09-14    ||    CODICE ROSSO! SERVE L'ELICOTTERO - 12-11-13    ||    LA CONCORDIA EMERGE DALLE ACQUE DEL GIGLIO - 09-10-13    ||    UNA FESTA DELLA MARINERIA MONDIALE - 08-10-13    |------
  Utenti Nuove Registrazioni
Benvenuto, Anonimo, registrarsi è gratis
Nickname
Password



Iscrizione:
Ultimo: Check the profile of antonio antonio
Registrati oggi: 0
Registrati ieri: 0
Complessivo: 3691

Persone Online:
Visitatori: 71
Iscritti: 0
Nascosti: 0
Totale: 71


Ultimi iscritti
   antonio  +++  Andre88  nik94  zose
  FORUM
Last 20 Forum Messages

Lucciole per lanterne
Last post by grongo in L'esperto Risponde on Jan 04, 2022 at 23:32:38

coronavirus
Last post by grongo in L'esperto Risponde on Mar 02, 2020 at 18:49:35

ordinanze su configurazione
Last post by grongo in Leggi Decreti Disposizioni on Apr 12, 2019 at 17:06:23

CECITA' DA DISATTENZIONE
Last post by grongo in L'esperto Risponde on Aug 01, 2017 at 15:48:27

Incidente a Ustica con rebreather
Last post by delfinobianco in Report Incidenti Subacquei on Jun 16, 2017 at 16:38:19

Articolo relativo a vitamina b6 e amnioarginina
Last post by grongo in Ricreativa on May 16, 2017 at 12:41:59

Articolo su Nave Costa Concordia
Last post by maryj in Storia Militare e Navale on Mar 12, 2017 at 12:26:53

Nuova tragedia a Palinuro - 3 sub perdono la vita
Last post by Ferry in Report Incidenti Subacquei on Aug 22, 2016 at 14:29:00

Latina Foce Verde
Last post by mandatrix in Report Incidenti Subacquei on Jul 17, 2016 at 16:21:48

douglas C-47 dakota
Last post by bube in Relitti on Jun 23, 2016 at 10:41:15

ritrovato sottomarino inglese
Last post by bube in Relitti on May 26, 2016 at 14:14:33

Morte Wes Skyles - Caso approda in Tribunale
Last post by maryj in Rebreather on May 21, 2016 at 10:40:16

Sensore O2 non galvanico (Solid State)
Last post by maryj in Rebreather on Apr 23, 2016 at 09:27:20

incidente sub
Last post by bube in Report Incidenti Subacquei on Apr 21, 2016 at 10:50:40

L.B.
Last post by maryj in Report Incidenti Subacquei on Apr 18, 2016 at 22:09:16

Anche quelli col turbante si fanno beffe dell'Italietta e de
Last post by maryj in Storia Militare e Navale on Apr 08, 2016 at 12:32:21

relitto evdochia
Last post by grongo in Report Incidenti Subacquei on Apr 02, 2016 at 10:35:19

www.edicolamarescoop.com
Last post by maryj in Comunicazioni on Mar 08, 2016 at 18:10:47

Scompare
Last post by maryj in Report Incidenti Subacquei on Mar 06, 2016 at 14:29:37

364 morti da rebreather
Last post by maryj in Report Incidenti Subacquei on Feb 21, 2016 at 22:47:18


[ Marescoop.com ]
  Gestione Utenti
Al momento c'è un problema con questo blocco.
  Argomenti Trattati
· Annunci economici - proposte affare
· Leggi e Disposizioni sulla Subacquea
· News per Apnea
· Notizie di cronaca subacquea e non
· Notizie Meteo per subacquei
· Offshore e subacquea professionale
· Recensioni Libri Video Sub
· Relitti e Storia
· Speleologia subacquea
· Subacquea sportiva profonda e/o tecnica
· Tecnologia e salute
  Contatti
Direttore

Moderatori
  
Marescoop.com: Forums

www.marescoop.com :: Leggi il Topic - "Tutti i Segreti, Tutta la Verita'" - Di Cagno
 FAQFAQ   CercaCerca   Gruppi utentiGruppi utenti   ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

"Tutti i Segreti, Tutta la Verita'" - Di Cagno
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Leggi Decreti Disposizioni
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
maryj
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Oct 15, 2010
Messaggi: 2954

MessaggioInviato: Mer Feb 20, 2013 5:10 pm    Oggetto: Rispondi citando

Con gli utlimi due, i morti da rebreather sono 275 (non 260).

Mi piacerebbe leggere un'altro libro di Di Cagno sulla subacquea... magari l'ultimo che ha annunciato e poi non e' mai uscito in stampa.

Lo comprerei volentieri!
_________________
Quanto sopra forse, non e' sicuro, e-poi-io-comunque-non-ci credo-figurati-se-e'-vero, ma quanti sono i morti su rebreather Categoria III "Life-support" senza omologazione CE, con marchi CE mendaci, o senza Certificato di Conformita' a EN61508?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
delfinobianco
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Apr 03, 2004
Messaggi: 3801
Località: La Spezia

MessaggioInviato: Mer Feb 20, 2013 5:27 pm    Oggetto: Dimenticavo Rispondi citando

Passando attraverso a inverni e estati, burrasche, temporali e carestie, Marescoop è ancora qui e sono orgoglioso di offrirti dello spazio su cui scrivere.
Non è stato facile

ma che te lo dico affare...


marcello
_________________
Il rebreather per uso sportivo è mortale. Il REB uccide. Chiunque vi dica che può uccidere sta mentendo. E' immorale coinvolgere altre persone nei nostri tentativi di suicidio.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
sdc
Marinaio
Marinaio


Registrato: May 11, 2007
Messaggi: 58

MessaggioInviato: Gio Feb 21, 2013 4:26 pm    Oggetto: scherzavo.... Rispondi citando

Caro Marcello, sai che sono un rompicoglioni e come al solito volevo provocarti un po', ma ovviamente scherzavo (piu' o meno, intendevo solo dire che conosci i miei amici e potevi in questi anni magari giusto chiedere qualche news diciamo ''correggere'' qualcuna delle immense puttanate che si dicono sul sottoscritto, ma non e' poi importante, fregatene). Pero' ti sento stanco, e questo non va bene. Se ti va, piuttosto che perdere tempo a chiacchierare di subacquei teste di cazzo, che proprio non ne vale la pena, quando capito dalle tue parti, cioe' tra non molto, ti vengo a trovare e ci andiamo a bere un buon vinello ligure e a parlare di donne, che il lupo perde il pelo ma non il vizio, ah ah.
Per il consiglio sul fare qualcosa per il mondo delle patrie galere, sto gia' facendo: sto costituendo una onlus per i dannati della terra, come ben si esprimeva in tempi non sospetti Fanon, e almeno qualcuno spero di aiutarlo, senza pietismi, ma facendo qualcosa che sia qualificante e divertente. Si vedra'. L'energia c'e', a me la galera mette appetito e mi fa bene all'incarnato...
sursum corda, vecchia ciabatta
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
sdc
Marinaio
Marinaio


Registrato: May 11, 2007
Messaggi: 58

MessaggioInviato: Gio Feb 21, 2013 4:57 pm    Oggetto: ps subacqueista... Rispondi citando

non concordo sull'allerta rebreather, se mi posso permettere. un pochetto di esperienza ce l'ho, e non si muore, o si muore veramente in infima misura statistica, per defaillance di qualsiasi apparecchiatura, che sia scuba o a circuito o sia una muta piuttosto che un erogatore.
si muore perche' si e' deficienti.
quelli che sono morti, o hanno rischiato di morire e/o si sono fatti male, sono al 99% degli idioti.
Hanno VOLONTARIAMENTE scelto i buddies, l'istruttore e la guida sbagliata; evitato i controlli medici preventivi; comprato roba scadente; utilizzato inappropriatamente attrezzature; superato alla grandissima i propri limiti (il subacqueo i "propri limiti" non sa nemmeno cosa significhi e se anzi glieli fai presente come minimo ti toglie il saluto) e via elencando tutta quella caterva di puttanate che sanno fare solo i subacquei. E' uno degli universi ambientali e tecnologici piu' belli che esistano, forse anche meglio dell'esplorazione spaziale che pure mi intriga tanto ma dubito di arrivarci; eppure concentra verso di se una tale massa di decerebrati, minus haben, rincoglioniti, falliti, quaquaraqua, uccelli mosci, fiche secche, teste di cazzo, ladri di infinitissima specie che alle guardie gli fa venire pure lo schifo interessarsene e pende un decreto legge che ne affidi la cura alla nettezza urbana (ma la legge non passa perche' i sindacati dei netturbini si rifiutano di maneggiare questi rifiuti).
Il rebreather non e' nulla, solo una macchina, e come tale priva di pensiero, perfettibile, sempre gestibile nei suoi corretti e limitati utilizzi.
Ma vuoi mettere, come fai a resistere a questa gioia profonda di indossare qualcosa che sembra un po' piu' cazzuta di una o due bombole per certi poveracci che a letto hanno rinunciato e le mogli o rassegnate hanno chiuso col sesso o ogni volta che vanno a fare l'immersione si immergono in una bella trombata con l'idraulico!?
I rebreather sostanzialmente non uccidono nessuno: si tratta di pura e semplice selezione naturale. Darwin e le leggi di Mendel applicati alla subacquea.
E perche' agitarsi troppo, deo gratias: l'immersione ad aria perdonava cosi' tanto; quella a miscele ancora ancora gliela faceva scampare spesso e volentieri. Ora, finalmente, si ammazzano alla grande grandissima, schiattano, spariscono, si autoeliminano. Ma lasciamoli fare, suvvia. Restiamo sulla riva a goderci lo spettacolo dei cadaveri che scivolano a valle nella corrente.
Che spettacolo, che visione, che perfetta riequilibratura della convergenza delle ruote cosmiche.
Personalmente, anzi, potrei consigliare ad ancora qualche altro di svolgere siffatta attivita', affinche' schiatti lui, lei, e tutta la razzaccia loro.
Amen, me ne vo, mi trovate ingiringiro, come diceva Crocodile Dundee.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
maryj
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Oct 15, 2010
Messaggi: 2954

MessaggioInviato: Gio Feb 21, 2013 5:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

Fred Evans, Wes Skiles, Jordi Mateo, Fil Gray... non erano dei deficienti (purtroppo).

Se fossero morti solo i deficienti, avresti ragione.

MA sono morte invece persone estremamente preparate ed attente, dei professionisti del rebreather.

Quindi, la tua teoria non regge - purtroppo.
_________________
Quanto sopra forse, non e' sicuro, e-poi-io-comunque-non-ci credo-figurati-se-e'-vero, ma quanti sono i morti su rebreather Categoria III "Life-support" senza omologazione CE, con marchi CE mendaci, o senza Certificato di Conformita' a EN61508?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
delfinobianco
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Apr 03, 2004
Messaggi: 3801
Località: La Spezia

MessaggioInviato: Gio Feb 21, 2013 6:14 pm    Oggetto: Se pensassi così Rispondi citando

Premetto che come al solito il tuo scritto sventra le pance delle madri gravide di pattume e mette in luce una realtà: quella che figli di papà e verdurieri arricchiti, arrivano al rebreather perché a letto si fanno pena da soli. Se pensassi che fosse tutto così sottolineo TUTTO, allora mi siederei vicino a te a veder passare i cadaveri. Purtroppo non è così, ho fatto ricerche approfondite in merito e sono emersi fatti inquietanti, ad esempio che muoiono i subacquei più scafati perché assuefatti alla CO2 eccetera, non ti sto a propinare il lavoro di vent'anni, resta il fatto che il Reb sportivo è potenzialmente mortale, e più sei bravo più lo diventa.
C'è poi la realtà oggettiva delle celle di lettura dell'ossigeno presente nella miscela respiratoria che funzionano esattamente come una batteria stilo.
Iniziano a scaricarsi dal momento in cui vengono prodotte e quando le monti non sai assolutamente a che punto sono della loro vita. Tutti sappiamo che una batteria funziona fino a quando termina la differenza di potenziale fra + e - arrivando all'equilibrio, dunque siamo innanzi a due incognite pesanti:
non sappiamo il punto di esaurimento delle celle, non sappiamo la situazione della calce sodata. Inoltre non sappiamo nemmeno il grado di assuefazione alla Co2 del soggetto.
Tutto questo determina la possibilità di una morte senza preavviso. magnifica per suicidarsi, pessima per un padre di famiglia con figli a cui la moglie ha regalato il rebreather per il suo compleanno e sei mesi dopo era morto.
Tu hai ragione la maggioranza è quello che dici tu, ma io mi sono sempre mosso per le minoranze e se nei 260 e oltre morti da rebreather ce ne fossero anche solo cinque che invece ci hanno creduto, per quei cinque mi batterei cercando di fermare la strage.
Detto questo, se vieni dalle mie parti sarà con gioia che passeremo una serata insieme, non ti posso garantire la fica, ultimamente non me ne va bene una, le trovo tutte traumatizzate: violentate dal padre, accoltellate dal marito, plagiate dalla madre, insomma un disastro.

ciaooo

il dir
_________________
Il rebreather per uso sportivo è mortale. Il REB uccide. Chiunque vi dica che può uccidere sta mentendo. E' immorale coinvolgere altre persone nei nostri tentativi di suicidio.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
SOLODIVE
Marinaio Scelto
Marinaio Scelto


Registrato: Apr 21, 2012
Messaggi: 157

MessaggioInviato: Gio Feb 21, 2013 8:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

EKKEKAZZOOOOOO Dir,
Non usi il reb e non trombi pure.........la vostra teoria allora non ha fondamento Very Happy Very Happy Very Happy
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
sdc
Marinaio
Marinaio


Registrato: May 11, 2007
Messaggi: 58

MessaggioInviato: Sab Feb 23, 2013 1:23 pm    Oggetto: si e no Rispondi citando

veramente io ho scritto che una strangran parte di chi si ammazza e' ''deficiente'', non tutti. anche il dato percentuale a dire il vero non ce l'ho e non credo ce l'abbia poi nessuno. credo che sia una presa di posizione ideologica voler ''difendere'' qualcuno che non lo ha mai chiesto. i pionieri, i collaudatori, i cazzoncelli sucidari come me, gli esperti che conoscono e accettano di "spostare il limite più in là", come diceva De Gayardon (schiantatosi non perche' non sapesse, ma solo perche' voleva aprire sempre la vela il piu' tardi possibile, oltre ogni limite di sicurezza: il paracadutismo resta uno sport sostanzialmente sicuro), sono una categoria diversa.
sono una categoria a se anche coloro che vengono indotti ad acquistare prodotti (tecnologia, formazione, ricreazione) in buona fede, affidandosi a dei speculatori, ma quello si sa, e' competenza della giustizia ( Shocked ) e ne siamo circondati ovunque dal cibo che mangiamo ad estendere ogni dove la questione.
resta un punto: la maggioranza dei subacquei non saltuari, sono degli psicolabili. basta salire su un gommone di un diving e se non sei un decerebrato pure tu, te ne accorgi immediatamente. di questi psicolabili una importante fetta ha anche il problema di dover dimostrare a se stesso e agli altri di valere quello che non vale. quindi fanno cose che non dovrebbero fare.
il rebreather e' un sostitutivo fallico assolutamente irresistibile, quindi e' inutile menarcela.
temo che anche urlare contro il rebreather in se, sia un compensativo psicologico di qualche rilevanza.
personalmente trovo che sia solo uno strumento, con i suoi limiti e i suoi problemi e, certamente, i suoi rischi. conosco abbastanza bene differenze e problematiche dei modelli, i loro limiti e pericoli, qual'e' il margine di incertezza. ma se lo sai, se lo sai davvero, eserciti quello che si chiama libero arbitrio, e quindi va tutto bene. del resto non credo che il fatto che tanta gente sopravviva a cazzate paurose con il c.a. mentre i reb sono un po' piu' rognosi se sbagli, sia una discriminazione valida. e' come dire che va bene guidare ubriachi un Lince e non si deve invece farlo con una Smart.
poi, lo ribadisco, ci sarebbero state una mezza dozzina di persone che avrei voluto ammazzare e che si sono ammazzate da sole, posso mai lamentarmi io? no, non posso. certo, ne manca ancora qualcuno, ma sono sicuro, visto quello che ho potuto vedere in questi tre ultimi lustri, che basta attendere ancora un po' e fanno la fine del dondi pure loro. oppure schiatto io, e a quel punto il problema non si pone minimamente.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
maryj
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Oct 15, 2010
Messaggi: 2954

MessaggioInviato: Sab Feb 23, 2013 2:53 pm    Oggetto: Rispondi citando

Il problema e' che I "non deficienti" sono morti in immersioni banali.

Wes Skiles in 20 metri di acqua.

Fred Evans, Jordi Mateo, Fil Gray in poco piu' di 60 metri d7 acqua.

Muoiono I bravi e preparati senza che facessero cose strane o avventate o grandi imprese.

Se muoiono I bravi e preparati in circostanze normali e ben entro I limiti d'uso del rebreather, figuriamoci gli psicolabili ed I deficienti!
_________________
Quanto sopra forse, non e' sicuro, e-poi-io-comunque-non-ci credo-figurati-se-e'-vero, ma quanti sono i morti su rebreather Categoria III "Life-support" senza omologazione CE, con marchi CE mendaci, o senza Certificato di Conformita' a EN61508?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
delfinobianco
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Apr 03, 2004
Messaggi: 3801
Località: La Spezia

MessaggioInviato: Sab Feb 23, 2013 4:00 pm    Oggetto: Caro Stefano Rispondi citando

Citazione:
veramente io ho scritto che una strangran parte di chi si ammazza e' ''deficiente'', non tutti. anche il dato percentuale a dire il vero non ce l'ho e non credo ce l'abbia poi nessuno. credo che sia una presa di posizione ideologica voler ''difendere'' qualcuno che non lo ha mai chiesto. i pionieri, i collaudatori, i cazzoncelli sucidari come me, gli esperti che conoscono e accettano di "spostare il limite più in là", come diceva De Gayardon (schiantatosi non perche' non sapesse, ma solo perche' voleva aprire sempre la vela il piu' tardi possibile, oltre ogni limite di sicurezza: il paracadutismo resta uno sport sostanzialmente sicuro), sono una categoria diversa.
sono una categoria a se anche coloro che vengono indotti ad acquistare prodotti (tecnologia, formazione, ricreazione) in buona fede, affidandosi a dei speculatori, ma quello si sa, e' competenza della giustizia ( Shocked ) e ne siamo circondati ovunque dal cibo che mangiamo ad estendere ogni dove la questione.
resta un punto: la maggioranza dei subacquei non saltuari, sono degli psicolabili. basta salire su un gommone di un diving e se non sei un decerebrato pure tu, te ne accorgi immediatamente. di questi psicolabili una importante fetta ha anche il problema di dover dimostrare a se stesso e agli altri di valere quello che non vale. quindi fanno cose che non dovrebbero fare.
il rebreather e' un sostitutivo fallico assolutamente irresistibile, quindi e' inutile menarcela.
temo che anche urlare contro il rebreather in se, sia un compensativo psicologico di qualche rilevanza.
personalmente trovo che sia solo uno strumento, con i suoi limiti e i suoi problemi e, certamente, i suoi rischi. conosco abbastanza bene differenze e problematiche dei modelli, i loro limiti e pericoli, qual'e' il margine di incertezza. ma se lo sai, se lo sai davvero, eserciti quello che si chiama libero arbitrio, e quindi va tutto bene. del resto non credo che il fatto che tanta gente sopravviva a cazzate paurose con il c.a. mentre i reb sono un po' piu' rognosi se sbagli, sia una discriminazione valida. e' come dire che va bene guidare ubriachi un Lince e non si deve invece farlo con una Smart.
poi, lo ribadisco, ci sarebbero state una mezza dozzina di persone che avrei voluto ammazzare e che si sono ammazzate da sole, posso mai lamentarmi io? no, non posso. certo, ne manca ancora qualcuno, ma sono sicuro, visto quello che ho potuto vedere in questi tre ultimi lustri, che basta attendere ancora un po' e fanno la fine del dondi pure loro. oppure schiatto io, e a quel punto il problema non si pone minimamente.



Caro Stefano come al solito devo per forza sottoscrivrre quello che scrivi per la semplice ragione che è la verità e per me la verità è Dio.
Ci tengo solo a fare chiarezza su queste due righe
Citazione:
credo che sia una presa di posizione ideologica voler ''difendere'' qualcuno che non lo ha mai chiesto.


chi mi confonde con suor Teresa di Calcutta prende un abbaglio gigantesco, a me sostanzialmente di quelli che muoiono con un rebreather addosso non me ne frega un cazzo. Anzi dirò di più, mi irritano anche le condoglianze che non servono a nulla. i morti sono morti, visto il primo tutti gli altri sono eguali.
Fatta chiarezza su questo primo punto, ci tengo a dire che tutti i miei sforzi a informare sono volti a coloro che saputo TUTTO il rischio, decidono di non farlo oppure decidono di accettare il rischio.
Il mio UNICO obiettivo è solo quello di far sapere ai subacquei il rischio che corrono fino in fondo. Perché è il mio lavoro e lo faccio con amore e in buona fede.
Non a caso sono andato dall'uomo che prepara i rebreather dell Marina Militare (incidenti ZERO) a rubargli qualche dritta e poi ho pubblicato un decalogo su cosa fare per non suicidarsi con il rebreater, un catalogo che è stato sottoscritto da alcuni di più assidui rebriteristi.
Una volta che ho informato, il mio lavoro è finito e ognuno si suicida come gli pare, anzi se fossi un assassino seriale agirei nel mondo dei rebreatheristi.
Perché puoi fare fuori un casino di gente che verrà catalogata come vittima di un malore. Il reb non lascia tracce, uccide in modo estremamente pulito e indolore.

Ecco questo solo per chiarezza, fare il proprio lavoro non è una posizione ideologica, ma che te lo dico affare...

ciao

il dir
_________________
Il rebreather per uso sportivo è mortale. Il REB uccide. Chiunque vi dica che può uccidere sta mentendo. E' immorale coinvolgere altre persone nei nostri tentativi di suicidio.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
delfinobianco
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Apr 03, 2004
Messaggi: 3801
Località: La Spezia

MessaggioInviato: Sab Feb 23, 2013 4:11 pm    Oggetto: Un nuovo libro Rispondi citando

Una piccola anticipazione, sto ultimando un nuovo libro, molto corposo, circa 400 pagine e 35 capitoli. Ci sto lavorando da oltre un anno con un CC della Marina Militare.Lo stiamo scrivendo a quattro mani. È intitolato "Gli Occhi del Mare": avventura, realtà, fantascienza, roba forte, molto forte. Lui è capo sezione della guerra subacquea e gestione del suono, oltte ad essere esperto di robotica subacquea, io c'ho i miei trascorsi sott'acqua (qualcuno anche noto), sta venendo fuori una bomba e ormai siamo alla fine. "Gli occhi del Mare" finalmente autori italiani, Marina Italiana, personaggi italiani, speriamo di metterlo nel Popò anche a Tom Clancy e agli americani.

Una storia che ti avvolge e non ti lascia più, che ti cambia e quando chiudi l'ultima pagina non sei più quello di prima.

Shocked
Very Happy

ciaooo

il dir
_________________
Il rebreather per uso sportivo è mortale. Il REB uccide. Chiunque vi dica che può uccidere sta mentendo. E' immorale coinvolgere altre persone nei nostri tentativi di suicidio.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
delfinobianco
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Apr 03, 2004
Messaggi: 3801
Località: La Spezia

MessaggioInviato: Sab Feb 23, 2013 4:39 pm    Oggetto: Risposta a Solodive Rispondi citando

Caro Solodive,
alla mia età, quando mi viene duro pensando al sesso lo considero un successo. Non faccio uso di pillole blu, quelle tanto care a dei trentenni.
Sottolineo che l'ultima decerebrata che ho lasciato qualche settimana fa, aveva 31 anni e la più vecchia che è passata fra le mie mani, aveva 45 anni, venti meno di me.
Quindi non farti cruccio non uso il reb, ma trombo ancora e ci sono donne che tra le pieghe della mia pancia da commendatore trovano ancora qualcosa di gradevole.

La vita è bella, speriamo solo che il nostro amico SDC se ne renda conto e la smetta di farsi rinchiudere. Con lui in Italia siamo già in due a scrivere la verità, non male no?

ciaooo

il dir
_________________
Il rebreather per uso sportivo è mortale. Il REB uccide. Chiunque vi dica che può uccidere sta mentendo. E' immorale coinvolgere altre persone nei nostri tentativi di suicidio.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
sdc
Marinaio
Marinaio


Registrato: May 11, 2007
Messaggi: 58

MessaggioInviato: Dom Feb 24, 2013 5:40 pm    Oggetto: non vorrei essere pedante... Rispondi citando

Wes Skiles e' morto nel 2010 usando un reb O2ptima FX comprato di seconda mano, che aveva alcuni problemi di assemblaggio. Quando e' morto, l' O2ptima FX utilizzava inoltre un sensore che era stato richiamato dal produttore in quanto difettoso già tre anni prima, cosa di cui se n'era fregato.
Skiles aveva comunque segnalato ai compagni di immersione che risaliva inaspettatamente, nessuno se l'e' inculato e l'hanno trovato incosciente, e pare non siano riusciti a rianimarlo, ma non ci metterei la mano sul fuoco perche' io personalmente ho visto come si recuperino persone che normalmente i sub danno per spacciate e così si ammazzino davvero.
Skiles non era l'ultimo arrivato, ma sapeva esattamente cosa portava addosso e con chi si immergeva. Se l'e' cercata.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
maryj
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Oct 15, 2010
Messaggi: 2954

MessaggioInviato: Dom Feb 24, 2013 5:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

Eppure i sensori usati da Skiles erano lineari (funzionanti)/

Questo e' il test del NEDU sui sensori di Skiles:




_________________
Quanto sopra forse, non e' sicuro, e-poi-io-comunque-non-ci credo-figurati-se-e'-vero, ma quanti sono i morti su rebreather Categoria III "Life-support" senza omologazione CE, con marchi CE mendaci, o senza Certificato di Conformita' a EN61508?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
sdc
Marinaio
Marinaio


Registrato: May 11, 2007
Messaggi: 58

MessaggioInviato: Dom Feb 24, 2013 6:02 pm    Oggetto: cont. Rispondi citando

Fred Evens è morto come un pirla ammazzato dai suoi compagni, tutti ovviamente subacquei espertissimi e leggende della subacquea. Incidentalmente nel corso dell'evento si e' ammazzato anche uno dei suoi compari. Se si legge il report del fattaccio c'e' da mettersi a piangere dalle risate, per la comicità allucinante della cosa, che pero' resta tragica per il duplice decesso. Subacquei ''espertissimi'', non sapendo che cazzo fare, l'hanno sparato in superficie da oltre trenta metri e tanti saluti ai suonatori. L'altro che si e' ammazzato ha respirato ossigeno puro a 30 metri ed e' morto, non perche' cio' sia obbligatorio, si puo' fare come me ed evitarlo, visto che sono sopravvissuto dopo averlo respirato per errore perche' stavo come un pirla fuori di testa a 40. Ma i subacquei di solito non hanno esperienza di scontri a fuoco, assalti e fuggichetirifuggi, per cui soccombono alla ''sindrome della lepre abbagliata'': invece di reagire restano li' a morire, come molti dilettanti del crimine, invece di darsela, restano li' a farsi arrestare.
Ovviamente non e' difficile capire queste cose, basta usare la zucca, ma dato che nel nostro paese il maggior venditore di reb e brevetti tek e il piu' incensato cave diver hanno ammazzato uno dei miei migliori amici perche' non sono capaci di comprendere i rischi e i problemi delle immersioni, non mi meraviglia che si blaterino stronzate dando la colpa alle macchine e non, come sarebbe corretto, alle persone.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Leggi Decreti Disposizioni Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
Pagina 4 di 6

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum

Powered by phpBB 2.0.13 © 2001 phpBB Group



www.marescoop.com
The Daily News of the Sea - Il Quotidiano del Mare
Publisher & Editor: Marcello Toja
Web site engine's code is Copyright © 2003 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.247 Secondi. -