Marescoop.com
Welcome to Marescoop.com

Home PageForumsDownloadsLinksArgomentiRelittiDownload Utenti Registrati
  Benvenuto Anonimo  Registrati: registrazione gratuita  
--- Ultime Notizie ---|    COMUNICATO IMPORTANTE - 21-03-16    ||    DECOMPRESSIONE: QUELLO CHE NON VI HANNO MAI DETTO E CHE FORSE MAI VI DIRANNO - 13-02-16    ||     - 28-11-15    ||    HAVEN - DUE MORTI E UN FERITO GRAVE - 16-05-15    ||    GLI OCCHI DEL MARE - 08-04-15    ||    LA STORIA INFINITA - 07-04-15    ||    oggi faccio 66 anni - 21-09-14    ||    CODICE ROSSO! SERVE L'ELICOTTERO - 12-11-13    ||    LA CONCORDIA EMERGE DALLE ACQUE DEL GIGLIO - 09-10-13    ||    UNA FESTA DELLA MARINERIA MONDIALE - 08-10-13    |------
  Utenti Nuove Registrazioni
Benvenuto, Anonimo, registrarsi è gratis
Nickname
Password



Iscrizione:
Ultimo: Check the profile of antonio antonio
Registrati oggi: 0
Registrati ieri: 0
Complessivo: 3691

Persone Online:
Visitatori: 66
Iscritti: 0
Nascosti: 0
Totale: 66


Ultimi iscritti
   antonio  +++  Andre88  nik94  zose
  FORUM
Last 20 Forum Messages

coronavirus
Last post by grongo in L'esperto Risponde on Mar 02, 2020 at 18:49:35

ordinanze su configurazione
Last post by grongo in Leggi Decreti Disposizioni on Apr 12, 2019 at 17:06:23

CECITA' DA DISATTENZIONE
Last post by grongo in L'esperto Risponde on Aug 01, 2017 at 15:48:27

Incidente a Ustica con rebreather
Last post by delfinobianco in Report Incidenti Subacquei on Jun 16, 2017 at 16:38:19

Articolo relativo a vitamina b6 e amnioarginina
Last post by grongo in Ricreativa on May 16, 2017 at 12:41:59

Articolo su Nave Costa Concordia
Last post by maryj in Storia Militare e Navale on Mar 12, 2017 at 12:26:53

Nuova tragedia a Palinuro - 3 sub perdono la vita
Last post by Ferry in Report Incidenti Subacquei on Aug 22, 2016 at 14:29:00

Latina Foce Verde
Last post by mandatrix in Report Incidenti Subacquei on Jul 17, 2016 at 16:21:48

douglas C-47 dakota
Last post by bube in Relitti on Jun 23, 2016 at 10:41:15

ritrovato sottomarino inglese
Last post by bube in Relitti on May 26, 2016 at 14:14:33

Morte Wes Skyles - Caso approda in Tribunale
Last post by maryj in Rebreather on May 21, 2016 at 10:40:16

Sensore O2 non galvanico (Solid State)
Last post by maryj in Rebreather on Apr 23, 2016 at 09:27:20

incidente sub
Last post by bube in Report Incidenti Subacquei on Apr 21, 2016 at 10:50:40

L.B.
Last post by maryj in Report Incidenti Subacquei on Apr 18, 2016 at 22:09:16

Anche quelli col turbante si fanno beffe dell'Italietta e de
Last post by maryj in Storia Militare e Navale on Apr 08, 2016 at 12:32:21

relitto evdochia
Last post by grongo in Report Incidenti Subacquei on Apr 02, 2016 at 10:35:19

www.edicolamarescoop.com
Last post by maryj in Comunicazioni on Mar 08, 2016 at 18:10:47

Scompare
Last post by maryj in Report Incidenti Subacquei on Mar 06, 2016 at 14:29:37

364 morti da rebreather
Last post by maryj in Report Incidenti Subacquei on Feb 21, 2016 at 22:47:18

"A proposito di Rebreather"
Last post by delfinobianco in Rebreather on Feb 14, 2016 at 19:15:18


[ Marescoop.com ]
  Gestione Utenti
Al momento c'è un problema con questo blocco.
  Argomenti Trattati
· Annunci economici - proposte affare
· Leggi e Disposizioni sulla Subacquea
· News per Apnea
· Notizie di cronaca subacquea e non
· Notizie Meteo per subacquei
· Offshore e subacquea professionale
· Recensioni Libri Video Sub
· Relitti e Storia
· Speleologia subacquea
· Subacquea sportiva profonda e/o tecnica
· Tecnologia e salute
  Contatti
Direttore

Moderatori
  
Marescoop.com: Forums

www.marescoop.com :: Leggi il Topic - Servizi Fotosub commissionati a chi?
 FAQFAQ   CercaCerca   Gruppi utentiGruppi utenti   ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

Servizi Fotosub commissionati a chi?

 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> OTS Filo Diretto
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
gavno
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Jul 05, 2008
Messaggi: 1714
Località: RM (prov) - moderatore dal Set09 al Nov10

MessaggioInviato: Ven Ott 29, 2010 11:22 am    Oggetto: Servizi Fotosub commissionati a chi? Rispondi citando

Ipotesi:
La Sovraintendenza del Lazio commissiona ad un'esperto gruppo di subacquei, con migliaia di immersioni all'attivo (ecc.) un servizio fotografico subacqueo (da completare nel giro di una o due immersioni..) per decidere oppure organizzare (la Sovranintendenza) il futuro recupero di una nave romana, foto comunque pure ai fini di documentazione ed indagine archeologica, fuori Ponza (o Ventotene.. od in mezzo al mare.. trattasi solo di ipotesi..) 80 o 90mt sotto (per esempio).

Non si spiccona, non ci stanno di mezzo sorbone, non si porta su alcunché, non si da mazzettate ne si salda.. si fanno "solo" foto e/o filmati (magari con specifiche competenze storiche od archeologiche od artistiche ecc. ecc.)..

L'attività predetta, al di fuori delle ovvie prescrizioni fiscali, contributive ecc. ecc. (fatture micafatture.. ovvio), secondo leggi e leggine e circolarette delle capitanerie di turno, dovrebbe esser svolta solo da OTS e quindi commissionata solo ad aziende OTS? Question

GavNo

P.S.: pure io che pongo il quesito posso comunque avere una mia opinione e stavolta la anticipo: secondo me la risposta alla domanda dell'ultimo capoverso predetto - ribadisco mio parere - è "NO"... ma ovviamente avrei piacere leggere chi ritiene e motiva in qualsiasi direzione.
_________________
"Il gav è per il subacqueo come il salvagente per chi non sa nuotare " (COM.TE RAIMONDO BUCHER)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
aquilon62
Marinaio
Marinaio


Registrato: Mar 06, 2008
Messaggi: 60
Località: La Spezia

MessaggioInviato: Ven Ott 29, 2010 2:26 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao gavno,
secondo me e sottolineo secondo me, dipende se la prestazione viene remunerata o è a titolo gratuito magari con il solo rimborso delle spese sostenute.Se questa viene remunerata si tratta di lavoro.
Infatti secondo gli inglesi,ma anche da noi è così, la differenza tra commercial diver e recreational diver è proprio questa.Il commercial diver riceve un compenso per quello che fa e deve essere in regola con le certificazioni e autorizzazioni previste per legge. L'immersione ricreativa è ricreativa e basta.Bisogna vedere come è stata organizzata l'operazione da parte della Sovraintendenza e quali erano gli accordi presi con chi doveva fare le immersioni. Ad esempio per il recupero dell'oro del Polluce,la Sovraintendenza per i beni archeologici della Toscana si è avvalsa di una società di lavori subacquei e di operatori subacquei professionisti vista la profondità del sito.Questa comunque credo sia materia per chi è esperto in diritto del lavoro.

Un saluto a tutti.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
MarenaSub
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: May 25, 2004
Messaggi: 1080

MessaggioInviato: Ven Ott 29, 2010 3:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

Anche io non ne so nulla , ma una considerazione mi va di farla .
Quanti sono i fotografi subacquei ? Parecchi .
Immagino che questi fotografi si organizzino e facciano immersioni + o - impegnative per fotografare ... chessò un relitto , perchè fa questo , lo fa perchè una testata oppure un ente hanno bisogno di queste foto . Ora che stiamo sostenendo ? Probabilmente sbaglio io , sosteniamo che per fare queste cose ci vogliono degli OTS ? A me onestamente , non sembra proprio , però son tutt'orecchi .
_________________
GAV ? Preferirei di NO
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
RANA
Marinaio Scelto
Marinaio Scelto


Registrato: Aug 17, 2009
Messaggi: 248

MessaggioInviato: Ven Ott 29, 2010 4:26 pm    Oggetto: Rispondi citando

L’argomento è molto interessante ma anche molto nebuloso e, io penso, difficile da dipanare; ci si muove sempre all’interno di zone d’ombra, dove l’interpretazione soggettiva può dar vita a numerose “verità”.

Provo a portare nella discussione alcuni elementi su cui ragionare.

A un convegno ho sentito parlare Stefano Ruia che, se non sbaglio, ha creato e diretto il progetto D.W.E.L.L.E.R della PSS in poche parole subacquei tecnici non O.T.S. chiamiamoli ludici per capirci.
Questo gruppo ha ottenuto l’autorizzazione ufficiale a documentare il recupero del tesoro del relitto Polluce ad opera degli OTS si una ditta di lavori subacquei.

Cito il seguente link:
http://www.kon-tiki.biz/?p=36

Ora l’elemento tangibile ed oggettivo è che soggetti non OTS hanno ricevuto l’autorizzazione ha scendere su un relitto a circa -100 metri di profondità per documentare, ossia, per riprendere e fotografare il lavoro di recupero ad opera di OTS.

Sto andando a memoria per cui potrei sbagliare, ma per essere autorizzati mi pare di ricordare che sono stati obbligati a presentare un documento sulla sicurezza che conteneva l’analisi dei rischi e la loro gestione, oltre che il piano sulla gestione di un eventuale emergenza.

Cio vuol dire che qualcuno (penso l'Ing. S. Ruia e il suo staff) ha firmato tale documento assumendosi anche le responsabilità di ciò che andavano a fare e/o meglio mallevando altri.

Io penso ma non sono sicuro sto solo dicendo la mia opinione senza nessun valore, che in Italia è possibile anche a figure subacquee che non hanno la qualifica di OTS svolgere dei "lavori" come la ripresa e/o la fotografia ma anche il recupero di oggetti mi rifaccio all'opera svolta dai gruppi di subacquei inquadrati nella fila della protezione civile.

Attenzione, io penso che possono farlo ma devono osservare determinate regole sulla sicurezza, per esempio, chi è nella protezione civile sa che il luogo in cui intervengono è da considerare "cantiere" e per tanto adottare tutte le misure di sicurezza come per esempio le scarpe antinfortunistiche e/o come nel caso del Polluce predisporre un piano scritto sulla sicurezza.


Cordialmente
Rana


P.s.
Potrei aver detto delle castronerie parlando del progetto D.W.E.L.L.E.R e dell'Ing. Stefano Ruia (ma anche del resto) per cui esorto tutti ha prendere quanto da me scritto con il beneficio d'inventario scusandomi con tutti compreso la PSS per eventuali errori.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
gavno
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Jul 05, 2008
Messaggi: 1714
Località: RM (prov) - moderatore dal Set09 al Nov10

MessaggioInviato: Ven Ott 29, 2010 6:21 pm    Oggetto: qualcosa non mi torna.. Rispondi citando

Si, Aquilon62,
mi riferivo NON a prestazioni "a titolo gratuito magari con il solo rimborso delle spese sostenute" ma a prestazione "remunerata".

aquilon62 ha scritto:
..(cut)..Se questa viene remunerata si tratta di lavoro. ...(cut)..

Su questo non ci piove (con tutti gli annessi e connessi fiscali/tributari..fatture di qua.. ritenute d'acconto di la..), ma manca - anche nei tuoi scritti (a mio avviso giustamente) - un passaggio per cui "chiunque lavori sott'acqua deve esser OTS".
Ma pure una Guida Subacquea non "lavora" sott'acqua?
Qualche mese abbiamo ricordato la figura di Andrea Ghisotti: era OTS? (e come lui.. quanti altri?)

RANA ha scritto:
..(cut).. Sto andando a memoria per cui potrei sbagliare, ma per essere autorizzati mi pare di ricordare che sono stati obbligati a presentare un documento sulla sicurezza che conteneva l’analisi dei rischi e la loro gestione, oltre che il piano sulla gestione di un eventuale emergenza...(cut)..

Questo non mi meraviglia ne rende allora questa attività lavorativa subacquea diversa da quella dei terricoli.. boh, non è forse - quanto sopra riportato da RANA - nello stesso spirito della ex 626 ora 81/08 & C?
In buona sostanza l'equazione: "nonOTS = gommoncino d'appoggio con tre ragazze a bordo" .. non mi quadra per niente!

RANA ha scritto:
..(cut).. Io penso ma non sono sicuro sto solo dicendo la mia opinione senza nessun valore, che in Italia è possibile anche a figure subacquee che non hanno la qualifica di OTS svolgere dei "lavori" come la ripresa e/o la fotografia ma anche il recupero di oggetti mi rifaccio all'opera svolta dai gruppi di subacquei inquadrati nella fila della protezione civile...(cut)..

Sul "recupero" ci andrei cauto.. (dipende cosa..) ma - per la "ripresa e/o fotografia" pure a me così sembra, ripeto sembra (ma come e più di Marena sono anche io qui soprattutto per leggere, sempre sperando che almeno questa discussione resti tra questi toni....), il fatto che non si sia OTS non vuol dire necessariamente (secondo me) che non si sia in grado di prevedere rischi connessi alla attività "lavorativa" prevista (..ripeto: NON smazzettare, saldare, sorbonare, tirar su/giù ecc. ecc.), nella fattispecie fare foto e/o filmati, e connesse all'ambiente in cui si opera.

Peraltro, mi chiedo (e qua solo Aquilon62 od altri OTS possono rispondere.. oppure cercando forse adeguatamente info in rete): ma esistono specializzazioni OTS di "Fotografia Archeologica"? ...oppure "Fotografia Biologica"? Question
Intendo dire, ok, un conto saperci stare sotto ed in sicurezza (e certamente gli OTS studiano e si addestrano per questo)... ma chi mi dice cosa cercare con l'occhio e/o come riprendere reperti o parti del carico di un relitto.. quanto elaborare al momento, rapidissimamente prima di un click, nozioni di Biologia oppure fare foto artistiche o con determinate conoscenze storiche di quel certo tipo di relitto? (per esempio).
Per fare un'esempio a cacchio, io nel mio lavoro sovente giro per cantieri, e fotografo quel che debbo fotografare per ragione della mia professione...determinati particolari ed aspetti che a me interessano e che io so cercare e so come inquadrare.. con quale dettaglio o con quale visuale..; io posso pure mandare qualcun'altro nello stesso luogo.. li vestito di tutto punto con scarpe antinfortunistica quanto elmi ..occhiali protettivi.. annessi e connessi come me.. ma nessuna garanzia ho che costui mi riporti esattamente quello che a me occorreva e che io sapevo selezionare e/o fotografare in un certo modo perché ho determinate conoscenze...

Insomma, le stesse foto che faceva un Andrea Ghisotti le fa - dopo debito corso OTS in Italia - sicuramente un brevettato ad una idonea Scuola OTS?

C'è qualcosa che non mi torna..

GavNo
_________________
"Il gav è per il subacqueo come il salvagente per chi non sa nuotare " (COM.TE RAIMONDO BUCHER)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
delfinobianco
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Apr 03, 2004
Messaggi: 3801
Località: La Spezia

MessaggioInviato: Ven Ott 29, 2010 6:52 pm    Oggetto: Anche a me qualcosa non torna Rispondi citando

Anche a me qualcosa non torna...
La subacquea è professionale o sportiva. La subacquea professionale è inquadrata in un certo modo. Quella sportiva non è inquadrata affato. Questo non significa che sia meglio o peggio, semplicemente è libera e non rispetta alcuna regola.

Nel momento in cui la subacquea sportiva invade il campo del professionale, ecco che scattano dei meccanismi di difesa automatici.

Infatti per scendere a fare un lavoro, qualunque lavoro a profondità intorno ai cento metri è obbligatorio seguire le regole del lavoro,
Qualunque ente privato o statale che commissioni un lavoro ad un gruppo di subacquei non professionisti, si assume tutte le responsabilità che dovessero derivare. La prima violazione è l'assegnazione senza pubblica gara, la seconda la mancanza di canoni di sicurezza ed attrezzature inerenti.
La non retribuzione è un peggiorativo per l'ufficio del lavoro che in quel cso presuppone un pagamento in nero e un tentativo di evadere il settore contributivo. Quindi va a pesare su tutti gli altri reati gia perpetuati.
Mi stupisce moltissimo che ex ufficiali dei carabinieri facciano domande ingenue su temi che hanno chilometri di giurisprudenza.
Se commessa non c'è stata il giornale interessato deve scrivere delle rettifiche. Se invece c'è stata, entriamo nell'ambito del penale e non ci sono né ma e né boh.

Ben diversa è invece la situazione di uno sportivo che va in Mar Rosso e poi vende le sue foto a una rivista. La rivista non compra il suo lavoro e nemmeno i sui rischi, vissuti in totale libertà come freelance, compra invece le foto e si suppone che le compri da un vivo in buona salute e non da un morto.

All'opposto, se una rivista dovesse inviare un suo redattore a svolgere un servizio giornalistico, dovrebbe rispettare tutte le regole
1) qualifica minima capo redattore
2) stipendio sindacalizzato
3) attrezzature di sicurezza idonee
4) assistenza da parte di OTS

eccetera

in conclusione:
io posso fare il freelance e poi, se sono ancora vivo portare le mie foto alla sovrintendenza, ma nel momento che la sovrintendenza mi incarica invece di realizzare quelle foto, scatta il punto due, che spero di non dover ripetere

campana, saturazione, ots, nave appoggio, standby diver con una ovvia verticalizzazione delle spese, anche contributive.

Infine, visto che stiamo parlando di un subacqueo in gamba che è morto, forse dovremmo farci venire il dubbio che ci sia qualcosa di sbagliato in tutta questa storia e soprattutto in noi.

Con affetto per tutti



Very Happy

il dir
_________________
Il rebreather per uso sportivo è mortale. Il REB uccide. Chiunque vi dica che può uccidere sta mentendo. E' immorale coinvolgere altre persone nei nostri tentativi di suicidio.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
aquilon62
Marinaio
Marinaio


Registrato: Mar 06, 2008
Messaggi: 60
Località: La Spezia

MessaggioInviato: Ven Ott 29, 2010 8:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Gavno,
non intendo dire che solo l'OTS può lavorare sott'acqua, anche la guida subacquea è un lavoratore subacqueo proprio perchè viene remunerato per quello che fa,Certo la formazione richiesta è diversa da quella di chi opera nel settore Oil & Gas in offshore, ma sostanzialmente sempre di lavoro si tratta.
Per quanto riguarda corsi di formazione di OTS specializzati in fotografia archeologica non saprei proprio.
Certamente lavorare a quote così impegnative anche solo per eseguire rilievi fotografici comporta l'organizzazione di un cantiere in piena regola con un piano di risk assestment e relative misure di sicurezza, inoltre il committente dovrà assicurarsi che chi esegue il lavoro sia in regola con gli equipaggiamenti e il personale impiegato.Questo è in sostanza è quello che avviene in ambito della subacquea commerciale.

Un saluto a tutti.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
gavno
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Jul 05, 2008
Messaggi: 1714
Località: RM (prov) - moderatore dal Set09 al Nov10

MessaggioInviato: Ven Ott 29, 2010 9:10 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie del riscontro

ciao

GavNo
_________________
"Il gav è per il subacqueo come il salvagente per chi non sa nuotare " (COM.TE RAIMONDO BUCHER)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
RANA
Marinaio Scelto
Marinaio Scelto


Registrato: Aug 17, 2009
Messaggi: 248

MessaggioInviato: Sab Ott 30, 2010 10:15 am    Oggetto: Rispondi citando

aquilon62 ha scritto:
Ciao Gavno,
non intendo dire che solo l'OTS può lavorare sott'acqua, anche la guida subacquea è un lavoratore subacqueo proprio perchè viene remunerato per quello che fa,Certo la formazione richiesta è diversa da quella di chi opera nel settore Oil & Gas in offshore, ma sostanzialmente sempre di lavoro si tratta.
Per quanto riguarda corsi di formazione di OTS specializzati in fotografia archeologica non saprei proprio.
Certamente lavorare a quote così impegnative anche solo per eseguire rilievi fotografici comporta l'organizzazione di un cantiere in piena regola con un piano di risk assestment e relative misure di sicurezza, inoltre il committente dovrà assicurarsi che chi esegue il lavoro sia in regola con gli equipaggiamenti e il personale impiegato.Questo è in sostanza è quello che avviene in ambito della subacquea commerciale.

Un saluto a tutti.


Ciao a tutti.
Very Happy

Io penso che Aquilon62 abbia saputo in poche righe riassumere i concetti cardine di questo discorso.

Mi permetto con molta umiltà Embarassed di aggiungere alcuni miei commenti del tutto opinabili per cercare, con voi, di promuovere un dialogo che possa portare ad approfondire questo importante argomento promosso da GavNo ma che ci “tocca” più di quanto crediamo (mi riferisco per esempio ai nuclei di subacquei inquadrati nella protezione civile).

Io penso che nel "diritto del lavoro" italiano che ci sia remunerazione o meno, al contrario penso ma non sono sicuro dell’ordinamento giuridico anglosassone, non conti e/o non sia cosi importante al fine di definire le competenze OTS da quelle, chiamiamole, “amatoriali”.

L’istruttore subacqueo regolarmente brevettato in regola con tutte le norme che opera in associazione no profit, che non percepisce nessun compenso (e ce ne sono) è a tutti gli effetti una figura professionale con tutto ciò che gli compete in termini di sicurezza e responsabilità.

Conta la “figura” ossia il ruolo che in quel momento il soggetto ricopre, riporto un espressione di Aquilon62 che secondo me definisce molto bene il concetto che vorrei evidenziare:
Certamente lavorare a quote così impegnative anche solo per eseguire rilievi fotografici comporta l'organizzazione di un cantiere in piena regola con un piano di risk assestment e relative misure di sicurezza.

Ora mi permetto di citare delle espressioni del Direttore:

Nel momento in cui la subacquea sportiva invade il campo del professionale.

Nel momento in cui gruppi di subacquei “amatoriali” non O.T.S. intende svolgere ruoli che li portano a fare dei lavori commissionati da strutture pubbliche o private vestendo di fatto i panni di professionisti a tutti gli effetti con o senza remunerazione.
Per esempio accettare di effettuare rilevamenti fotografici.
Recuperare una macchina in uno specchio d’acqua per conto della pubblica amministrazione (intervento di protezione civile).
Liberare dai tronchi un ponte, con l’acqua del fiume in movimento.
Ecc., ecc., ecc.
La protezione civile è l'esempio per eccellenza sono attività addirittura commissionate e sponsorizzate dallo stato.

ecco che scattano dei meccanismi di difesa automatici.

Come ha detto il Direttore e io aggiungo devono scattare questi meccanismi ma quali sono questi meccanismi ? Rolling Eyes

(Per il Direttore: forse ho attribuito concetti diversi alle sue parole mi scusi sono conscio di ciò cerco solo di spiegare al meglio le mie opinioni senza la volontà di strumentalizzare i suoi scritti)

Questi meccanismi sono predisporre un piano scritto sulla sicurezza che contenga la descrizione dell’attività che s’intende svolgere, la valutazione dei rischi e un piano di gestione di un eventuale emergenza.

Ultimamente ho assistito a un convegno sulla sicurezza nell’attività subacquea ludica ho riscontrato che si è iniziato a parlare dell’importanza del subacqueo in Stend-by (a onor del vero concorderete che su “Marescoop” il Direttore da tempo sostiene ciò).

In poche parole riassumendo il concetti:

A differenza del Direttore io non vedo una demarcazione netta tra ambiente professionale OTS e subacquea amatoriale.

Certamente, con questo, non mi riferisco a operazioni nel settore Oil & Gas in offshore (per usare un’espressione di Aquilon62) ma esiste una “terra di mezzo” dove vengono svolte tantissime attività che presentano analogie con l’ambiente OTS.
Dove tantissimi professionisti trovano inquadramento, per esempio: tutti i fotografi subacquei, i documentaristi ecc. ecc. ma anche non professionisti, semplici appassionati di subacquea che finalizzano la loro esperienza in operazioni “particolari” come per esempio la protezione civile.

Questa “terra di mezzo” un tempo era il "far-west" tutti potevano fare tutto, in tutti i modi.
Oggi non è più cosi e più si andrà avanti più cambieranno le cose nel senso che anche l’amatoriale, anche il volontario di protezione civile piuttosto che il fotografo saranno tutte figure che nel momento in cui vestono i panni, di fatto, dell’operatore subacqueo ergo, del professionista, potranno si continuare a svolgere le solo attività ma saranno tenuti a comportarsi (in misura sempre più stretta a seconda del rischio) secondo i canoni di sicurezza adattati e mutuati dell’ambiente professionale.

Io stimo Stefano Ruia in qualche occasione ho avuto modo di parlare con lui e ho sempre avuto un ottimo ritorno, è secondo me un eccezzonale subacqueo, una persona preparata, professionale, ecc, ecc.
L'operazione "Polluce" della D.W.E.L.L.E.R della PSS da lui diretto secondo me ha fatto scuola e creato un importante precedente.
Secondo me è stata una grande esperienza in cui l’ambiente amatoriale ha saputo operare con ineccepibile professionalità; dove si è cercato non solo e aggiungerei ovviamente di prevenre quanto era lecito prevenire anche e con, penso se non altro per non intralciarsi a vicenda, la ditta che faceva i lavori ma soprattutto è stato scritto prima di fare.

Per GavNo: permettimi di spezzare una lancia a favore di una persona che stimo Stefano Ruia l’assistenza in quel caso specifico probabilmente, io penso, era il pontone della ditta e c'era io penso non un subacqueo in stend-by ma una squadra in stend-by anche se concordo con te che in altre situazioni è molto più facile vedere assistenza fatta con un gommoncino con gente che prende il sole Sad .

Gli OTS non sono i depositari unici dell’attività subacquea ma più andremo avanti e più anche l’ambiente amatoriale verrà chiamato, nel momento in cui invade la sfera professionale, a operare con criteri simili.

Nell’ambiente della protezione civile è già iniziata questa “presa di coscienza” i corsi e la formazione di un operatore subacqueo di protezione civile (perché esiste anche qui il relativo corso) affronta queste tematiche, si cerca di capire e di mutuare la dove è possibile le tecniche professionali e il modo di operare di ambienti specializzati come gli OTS, si inizia a parlare di piani di sicurezza, certo si è all’inizio e tutto deve ancora essere sviluppato, certo tutto il mondo è paese e tante realtà della protezione civile manco sanno dell’esistenza di questi problemi ma il concetto, secondo me, è che le cose si stanno muovendo in tal senso.

Cordialmente
Rana
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
gavno
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Jul 05, 2008
Messaggi: 1714
Località: RM (prov) - moderatore dal Set09 al Nov10

MessaggioInviato: Sab Ott 30, 2010 10:34 am    Oggetto: mi spiego meglio Rispondi citando

RANA ha scritto:
..(cut)..Per GavNo: permettimi di spezzare una lancia a favore di una persona che stimo Stefano Ruia l’assistenza in quel caso specifico probabilmente, io penso, era il pontone della ditta e c'era io penso non un subacqueo in stend-by ma una squadra in stend-by ....


Ciao RANA, grazie per il tuo contributo anzitutto, mi preme una precisazione al volo:

gavno ha scritto:
..(cut..) In buona sostanza l'equazione: "nonOTS = gommoncino d'appoggio con tre ragazze a bordo" .. non mi quadra per niente! ..(cut)..

Devo essermi spiegato peggio del solito Crying or Very sad ma intendevo - con la frase di cui sopra - esprimere lo stesso concetto che hai meglio espresso te.. ovvero che quell'equazione "automatica" a mio avviso non esiste.. insomma quello che a riguardo pensi te e che ti ho ora quotato...

ciao

GavNo
_________________
"Il gav è per il subacqueo come il salvagente per chi non sa nuotare " (COM.TE RAIMONDO BUCHER)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
RANA
Marinaio Scelto
Marinaio Scelto


Registrato: Aug 17, 2009
Messaggi: 248

MessaggioInviato: Sab Ott 30, 2010 10:45 am    Oggetto: Re: mi spiego meglio Rispondi citando

gavno ha scritto:
RANA ha scritto:
..(cut)..Per GavNo: permettimi di spezzare una lancia a favore di una persona che stimo Stefano Ruia l’assistenza in quel caso specifico probabilmente, io penso, era il pontone della ditta e c'era io penso non un subacqueo in stend-by ma una squadra in stend-by ....


Ciao RANA, grazie per il tuo contributo anzitutto, mi preme una precisazione al volo:

gavno ha scritto:
..(cut..) In buona sostanza l'equazione: "nonOTS = gommoncino d'appoggio con tre ragazze a bordo" .. non mi quadra per niente! ..(cut)..

Devo essermi spiegato peggio del solito Crying or Very sad ma intendevo - con la frase di cui sopra - esprimere lo stesso concetto che hai meglio espresso te.. ovvero che quell'equazione "automatica" a mio avviso non esiste.. insomma quello che a riguardo pensi te e che ti ho ora quotato...

ciao

GavNo


Embarassed Embarassed Embarassed
Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy

Sono io che mi devo scusare, quando leggo gli scritti tendo a seguire più l’immagine logica che si forma nella mia mente che le reali parole scritte cosi facendo più di una volta ho sbagliato.

In questo caso non ti sei espresso male sono io che ho saltato pari, pari, il termine equazione Embarassed .

Porta e portate pazienza perché ci saranno altre occasioni dove sbaglierò.

Cordialmente
Rana
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
maryj
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Oct 15, 2010
Messaggi: 2954

MessaggioInviato: Sab Ott 30, 2010 11:39 am    Oggetto: Rispondi citando

Beh, a 100 metri certo che per fare un sopraluogo con documentazione video e fotografica a fini storici e/o di recupero, gli esseri umani, si sa', nonostante le macchine perfette a loro disposizione (caro Dir, lo sanno anche i sassi ormai e se non hai ancora capito leggi i saggi su internet degli esperti) riescono sempre e comunque a sbagliare e far danno (anche lasciandoci le penne, pensa te caro Dir, con tutti i costi sociali che comporta: orfani, vedove, costi del recupero, autopsie, indagini, periti di parte, senza tener poi conto del cattivo nome ed immagine che danno ai nostri cari e perfetti rebreathers).

Se poi son vecchi (gli uomini, non i rebreathers, i rebreathers non invecchieranno mai...), come o piu' vecchi di me (figuriamoci di te, caro "vecchio" Dir!!!) si sa', non si puo' escludere (ce lo dira' per certo e comunque il Prof. Ballista di turno) che sarebbero comunque morti lo stesso, e nonostante la perfezione degli apparati (collaudati nientepopodimeno dall' "Instructor Trainer" Sig. Bussato di turno) che utilizzavano.

Caro Dir, macchine cosi' perfette, in mano a noi umani (vecchi peraltro, anzi vecchissimi), si sa', e fattelo spiegare dall'Ing. Bendotto di turno (proprio non capirai mai caro, anzi carissimo Dir, che non serve BOV, Crown Strap, e basta un singolo display ed un singolo comparto batterie, e che importanza ha se i tubi del circuito chiuso fanno pieghe, curve, e restrizioni dappertutto), ma come si fa', facciamo solo danno.

Ti diro' di piu' caro Dir, e solo per sentito dire, che i "coralleros" che di recuperi archeologici se ne intendono, e certamente con meno mezzi delle nostra Sovrintendenza, a quelle profondita' prima ci passano con una scandaglio ad alta definizione della Raytheon (immaganizza dati in formato digitali sul PC di bordo), e poi ci mandano un robot filoguidato con telecamere ad alta definizione.

Per cui, se l'essere umano e cosi' imperfetto, e la macchina e' cosi' perfetto, ma tagliamo fuori questo essere umano del cavolo, e commissionamo il tutto ad un bel video-robottino che non sbaglia mai (tanto poi per recuperare il cadavere numero 208 il robottino lo dobbiamo pagare lo stesso).
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Andrea_Bellizzi
Mozzo
Mozzo


Registrato: Dec 05, 2008
Messaggi: 17
Località: Crotone

MessaggioInviato: Sab Ott 30, 2010 8:21 pm    Oggetto: Re: Servizi Fotosub commissionati a chi? Rispondi citando

Salve a tutti.
il direttore ha centrato il punto.

per normativa la differenza è netta
se si parla di lavoro (che può essere retribuito o commissionato visto i casi in esame) chi svolge il lavoro deve possedere, se prevista dalla normativa una qualifica professionale.
Per i lavori subacquei (non meglio specificati, quindi dalla fotografia all'installazione di uno spool su una testa pozzo) la qualifica prevista è quella dell'Operatore Tecnico Subaqueo
come , anche se in molti casi viene dimenticato, per l'utilizzo della camera iperbarica le strutture pubbliche o private dovrebbero impiegare
Operatori Tecnici Iperbarici

in caso contrario il reato che si configura è usurpazione di titolo professionale, oltre a tutto il resto già scritto dal Dir.

sono fresco di trasloco (18 mesi fà, ancora molta roba è negli scatoloni) ma ho avuto una causa in cui sono stato chiamato come testimone proprio per qualcosa del genere.
cerco di recuperare il materiale inerente e pubblicarlo con i vari riferimenti normativi

PS: guide e istruttori
in alcune regioni il tutto è normato da leggi regionali.
queste prevedono almeno un'assicurazione che copre i clienti/studenti oltre all'essere iscritti in un albo e al possesso di un titolo "sportivo " che viene riconosciuto idoneo allo svolgimento di quella professione
_________________
Andrea Bellizzi
---------------------------
bellizzi@abel.kr.it - www.abel.kr.it
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> OTS Filo Diretto Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum

Powered by phpBB 2.0.13 © 2001 phpBB Group



www.marescoop.com
The Daily News of the Sea - Il Quotidiano del Mare
Publisher & Editor: Marcello Toja
Web site engine's code is Copyright © 2003 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.226 Secondi. -