Marescoop.com
Welcome to Marescoop.com

Home PageForumsDownloadsLinksArgomentiRelittiDownload Utenti Registrati
  Benvenuto Anonimo  Registrati: registrazione gratuita  
--- Ultime Notizie ---|    COMUNICATO IMPORTANTE - 21-03-16    ||    DECOMPRESSIONE: QUELLO CHE NON VI HANNO MAI DETTO E CHE FORSE MAI VI DIRANNO - 13-02-16    ||     - 28-11-15    ||    HAVEN - DUE MORTI E UN FERITO GRAVE - 16-05-15    ||    GLI OCCHI DEL MARE - 08-04-15    ||    LA STORIA INFINITA - 07-04-15    ||    oggi faccio 66 anni - 21-09-14    ||    CODICE ROSSO! SERVE L'ELICOTTERO - 12-11-13    ||    LA CONCORDIA EMERGE DALLE ACQUE DEL GIGLIO - 09-10-13    ||    UNA FESTA DELLA MARINERIA MONDIALE - 08-10-13    |------
  Utenti Nuove Registrazioni
Benvenuto, Anonimo, registrarsi è gratis
Nickname
Password



Iscrizione:
Ultimo: Check the profile of antonio antonio
Registrati oggi: 0
Registrati ieri: 0
Complessivo: 3691

Persone Online:
Visitatori: 71
Iscritti: 0
Nascosti: 0
Totale: 71


Ultimi iscritti
   antonio  +++  Andre88  nik94  zose
  FORUM
Last 20 Forum Messages

Lucciole per lanterne
Last post by grongo in L'esperto Risponde on Jan 04, 2022 at 23:32:38

coronavirus
Last post by grongo in L'esperto Risponde on Mar 02, 2020 at 18:49:35

ordinanze su configurazione
Last post by grongo in Leggi Decreti Disposizioni on Apr 12, 2019 at 17:06:23

CECITA' DA DISATTENZIONE
Last post by grongo in L'esperto Risponde on Aug 01, 2017 at 15:48:27

Incidente a Ustica con rebreather
Last post by delfinobianco in Report Incidenti Subacquei on Jun 16, 2017 at 16:38:19

Articolo relativo a vitamina b6 e amnioarginina
Last post by grongo in Ricreativa on May 16, 2017 at 12:41:59

Articolo su Nave Costa Concordia
Last post by maryj in Storia Militare e Navale on Mar 12, 2017 at 12:26:53

Nuova tragedia a Palinuro - 3 sub perdono la vita
Last post by Ferry in Report Incidenti Subacquei on Aug 22, 2016 at 14:29:00

Latina Foce Verde
Last post by mandatrix in Report Incidenti Subacquei on Jul 17, 2016 at 16:21:48

douglas C-47 dakota
Last post by bube in Relitti on Jun 23, 2016 at 10:41:15

ritrovato sottomarino inglese
Last post by bube in Relitti on May 26, 2016 at 14:14:33

Morte Wes Skyles - Caso approda in Tribunale
Last post by maryj in Rebreather on May 21, 2016 at 10:40:16

Sensore O2 non galvanico (Solid State)
Last post by maryj in Rebreather on Apr 23, 2016 at 09:27:20

incidente sub
Last post by bube in Report Incidenti Subacquei on Apr 21, 2016 at 10:50:40

L.B.
Last post by maryj in Report Incidenti Subacquei on Apr 18, 2016 at 22:09:16

Anche quelli col turbante si fanno beffe dell'Italietta e de
Last post by maryj in Storia Militare e Navale on Apr 08, 2016 at 12:32:21

relitto evdochia
Last post by grongo in Report Incidenti Subacquei on Apr 02, 2016 at 10:35:19

www.edicolamarescoop.com
Last post by maryj in Comunicazioni on Mar 08, 2016 at 18:10:47

Scompare
Last post by maryj in Report Incidenti Subacquei on Mar 06, 2016 at 14:29:37

364 morti da rebreather
Last post by maryj in Report Incidenti Subacquei on Feb 21, 2016 at 22:47:18


[ Marescoop.com ]
  Gestione Utenti
Al momento c'è un problema con questo blocco.
  Argomenti Trattati
· Annunci economici - proposte affare
· Leggi e Disposizioni sulla Subacquea
· News per Apnea
· Notizie di cronaca subacquea e non
· Notizie Meteo per subacquei
· Offshore e subacquea professionale
· Recensioni Libri Video Sub
· Relitti e Storia
· Speleologia subacquea
· Subacquea sportiva profonda e/o tecnica
· Tecnologia e salute
  Contatti
Direttore

Moderatori
  
Marescoop.com: Forums

www.marescoop.com :: Leggi il Topic - Aria Avvelenata?
 FAQFAQ   CercaCerca   Gruppi utentiGruppi utenti   ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

Aria Avvelenata?
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Leggi Decreti Disposizioni
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
maryj
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Oct 15, 2010
Messaggi: 2954

MessaggioInviato: Mar Dic 14, 2010 12:02 am    Oggetto: Rispondi citando

barkino ha scritto:
...in diving e negozi non si avverte il problema dell'aria contaminata.


Difatti non puo' esistere in esercizi commerciali perche' usano compressori ad elevata capacita', e non quelli piccoli portatili, in quanto il costo del personale per ogni ricarica renderebbe proibitivo l'utilizzo di piccoli compressori qual il MCH6.

I gorssi compressori anche di Coltri sono ottimi, di qualita', con Priority Valve ed anche a volte controlo elettronico della cartuccia filtrante e qualita' dell'aria... nonli ritengo possano ragionevolmente essere responsabili dell'Aria Avvelenata di cui ci parla Fabreb.

Per esclusione, o la colpa e' dei compressori piccoli per uso privato, o Fabreb si e' inventato tutto (ma cio' non credo che sia cosi' visto anche le foto che ha messo sul suo sito internet che sono evidenza di un problema reale, serio, e grave... e poi basta guardare il suo Avatar con il teschio e quant'altro per crederci).

Per cui... Rolling Eyes Shocked Wink
_________________
Quanto sopra forse, non e' sicuro, e-poi-io-comunque-non-ci credo-figurati-se-e'-vero, ma quanti sono i morti su rebreather Categoria III "Life-support" senza omologazione CE, con marchi CE mendaci, o senza Certificato di Conformita' a EN61508?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
marcosoddu
Mozzo
Mozzo


Registrato: Dec 09, 2010
Messaggi: 18

MessaggioInviato: Mar Dic 14, 2010 7:03 am    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Barkino,
l'aria del SUD e' tutta avvelenata non serve ricaricare da un compressorino per rischiare di beccarsi qualcosa!!!!!
Scherzi a parte,mi da l'impressione che il/la sig/sig.ra MARYJ si ostini non so per quale motivo a colpevolizzare e accusare di incapacita' tutte le persone che possiedono piccoli compressori e che si ricaricano le bombole da se.
Per giunta non capendo bene l'italiano forse omette o fraintende le risposte.
Essendo un fermo sostenitore che la subacquea e' NATA in ITALIA basta andare un po' indietro nella storia per aver conferma,non accetto assolutamente che uno STRANIERO ci venga ad insegnare come si va in acqua o come si ricarica.
Spero di non essere stato volgare,pero ne ho piene le balle!!!!
Il cognome ti ha tratto in inganno,vivo a TRENTO per cui qua l'aria e fresca e buona!!!!!
P.S. per MARYJ
se devi iniziare la carica con priority valve che si apre a 120 bar,ed hai una bombola da ricaricare vuota come fai????? come apri il rubinetto la pressione cala immediatamente ed eguaglia quella della bombola o no???
Mi sa che c'e' qualcosa che ti sfugge!!!!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
maryj
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Oct 15, 2010
Messaggi: 2954

MessaggioInviato: Mar Dic 14, 2010 9:06 am    Oggetto: Rispondi citando

marcosoddu ha scritto:
se devi iniziare la carica con priority valve che si apre a 120 bar,ed hai una bombola da ricaricare vuota come fai????? come apri il rubinetto la pressione cala immediatamente ed eguaglia quella della bombola o no???Mi sa che c'e' qualcosa che ti sfugge!!!!


Eh si, queelo che ti sfugge e' che ti hanno venduto un compressore, ma non ti hanno dato alcune delle informazioni essenzilai a riguardo di precauzioni da adottare im relazione al filtro ed altre cosucce, per cui come me pensi che basta collegare la bombola, accendere il comrepssore, e cmbaire il filtro ogni 8 ore (o quello che c'e' scritto nel manuale).

Per risondere alla tia domanda, la Priority Valve blocca il flusso in uscita fintanto che la pressione del filtro ha raggiunto i 120 bar circa, ovvero la giusta pressione di esercizio.

Raggiunti i 120 bar all'interno del filtro, la valvola apre il flusso e comincia la ricarica.

A valle della Priority Valve la pressione e' uguale alla pressione della bombola in carica, ma a monte la pressione minima del filtro e' 120 bar.

Probabilmente, a causa di alcune cose che non sai, ma non per colpa tua, semplicemente perche' non ti sono state spiegate all'acquisto (ma che Fabreb conosce bene forse), rischi di produrre Aria non buona.
_________________
Quanto sopra forse, non e' sicuro, e-poi-io-comunque-non-ci credo-figurati-se-e'-vero, ma quanti sono i morti su rebreather Categoria III "Life-support" senza omologazione CE, con marchi CE mendaci, o senza Certificato di Conformita' a EN61508?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Orco
Marinaio Scelto
Marinaio Scelto


Registrato: Jun 30, 2006
Messaggi: 203
Località: alessandria

MessaggioInviato: Mar Dic 14, 2010 12:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

Innanzitutto và chiarito cosa si intende per aria inquinata nell'impiego di compressori portatitili e di uso privato (le strutture di servizio, diving, centri di ricarica, hanno anche altri obblighi). A meno che uno non sia così sprovveduto da aspirare aria presso sorgenti di emissioni gassose nocive od addirittura tossiche, l'unico problema di inquinamento deriva dal trafilamento di olio dal sistema di lubrificazione. Per evitare di respirare quindi idrocarburi anche se di tipo paraffinico sono previsti dei sistemi di separazione e filtrazione. Il sistema di separazione è detto (per noi comuni mortali) scarico di condensa, che provvede ad eliminare l'umidità diciamo la maggior parte. La residua umidità nebulizzata deve essere eliminata da filtri denominati setacci molecolari che assorbono l'umidità micronizzata per evitare che questa incontrando i successivi filtri (carboni attivi) li disattivi. I carboni attivi servono a trattenere le sostanze organiche (idrocarburi) disperse nell'aria compressa.
Ovviamente i filtri si esauriscono è normalmente la loro "vita" viene calcolata in ore di utilizzo, pertanto vanno cambiati. Soprattutto vanno cambiati anticipatamente se si nota un consumo di olio è una presenza dello stesso nello scarico di condensa.
Altro fattore importante è la qualità dei carboni attivi e dei setacci molecolari (che normalmente coesistono in una stessa cartuccia) che danno una efficacia più o meno apprezzabile. Sul fatto che i carboni attivi lavorino meglio in pressione mi viene da ridere, il carbone attivo adsorbe indipendentemente dalla pressione, e adsorbe selettivamente le sostanze organiche l'importante è che non venga bagnato.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
maryj
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Oct 15, 2010
Messaggi: 2954

MessaggioInviato: Mar Dic 14, 2010 12:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

Orco ha scritto:
Innanzitutto và chiarito cosa si intende per aria inquinata nell'impiego di compressori portatitili e di uso privato (le strutture di servizio, diving, centri di ricarica, hanno anche altri obblighi). A meno che uno non sia così sprovveduto da aspirare aria presso sorgenti di emissioni gassose nocive od addirittura tossiche, l'unico problema di inquinamento deriva dal trafilamento di olio dal sistema di lubrificazione. Per evitare di respirare quindi idrocarburi anche se di tipo paraffinico sono previsti dei sistemi di separazione e filtrazione. Il sistema di separazione è detto (per noi comuni mortali) scarico di condensa, che provvede ad eliminare l'umidità diciamo la maggior parte. La residua umidità nebulizzata deve essere eliminata da filtri denominati setacci molecolari che assorbono l'umidità micronizzata per evitare che questa incontrando i successivi filtri (carboni attivi) li disattivi. I carboni attivi servono a trattenere le sostanze organiche (idrocarburi) disperse nell'aria compressa.
Ovviamente i filtri si esauriscono è normalmente la loro "vita" viene calcolata in ore di utilizzo, pertanto vanno cambiati. Soprattutto vanno cambiati anticipatamente se si nota un consumo di olio è una presenza dello stesso nello scarico di condensa.
Altro fattore importante è la qualità dei carboni attivi e dei setacci molecolari (che normalmente coesistono in una stessa cartuccia) che danno una efficacia più o meno apprezzabile. Sul fatto che i carboni attivi lavorino meglio in pressione mi viene da ridere, il carbone attivo adsorbe indipendentemente dalla pressione, e adsorbe selettivamente le sostanze organiche l'importante è che non venga bagnato.


Si vede da come scrivi che hai capito proprio tutto Laughing

1. La Molecular Sieve e' disattivata dalla mera esposizione all'umidita' dell'aria ambiente. Per cui la cartuccia del filtro e' di fatto inutilizzabile o potenzialmente pericolosa se non viene conservata con un minimo di pressione (diciamo 20 bar) e quindi con aria secca ed a basso tasso di umidita' relativa.
2. La Molecular Sieve (e non l'Activated Carbon) lavora meglio a pressione e pertanto e' consigliato, se non essenziale, l'uso di Priority Valve.

Quanto sopra lo sanno anche i turchi (anche se non hanno inventato la subacquea come gli italiani, cio' affermazione di Marcosoddu che evidentement non ha mai sentito parlare di Jaques Cousteau), perche' la Alkin (nota fabbrica di ottimi compressori turchi) dota di serie anche i propri piccoli compressori di Priority Valve.

Del perche' Coltri la Priority Valve la metta solo in tutti i suoi altri compressori, ma non i piccolini quali l'MCH6, e' un mistero ancora tutto da svelare (sicuramente una logica c'e', ma io no l'ho ancora capita).

P.S. Marcosoddu, ma se vai a sciare sulle tue belle montagne e per sbaglio metti gli sci all'incontrario e passa un tedesco che ti dice "Guarti che le punte degli ski vanno messe davanti e le code di dietro" - TU TI OFFENDI E GLI SCIORINI TUTTA LA TUA ITALIANITA'???... e se poi sempre per carita' umana pass aun Francese e ti dici la stessa cosa... GLI DAI DEL ROMPIBALLE ANCHE A LUI???

p.s.s. Per gli "psichosawlogists" del foro (trad. "psicosegaioli"), le mutandine Maryj non le porta Embarassed
_________________
Quanto sopra forse, non e' sicuro, e-poi-io-comunque-non-ci credo-figurati-se-e'-vero, ma quanti sono i morti su rebreather Categoria III "Life-support" senza omologazione CE, con marchi CE mendaci, o senza Certificato di Conformita' a EN61508?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Orco
Marinaio Scelto
Marinaio Scelto


Registrato: Jun 30, 2006
Messaggi: 203
Località: alessandria

MessaggioInviato: Mar Dic 14, 2010 12:46 pm    Oggetto: Rispondi citando

Senti un pò bel saccentone carboni attivi e setacci molecolari ne uso e ne tratto a centinaia di tonnellate per adsorbire e trattare sostanze veramente tossiche. Pertanto non rompere i coglioni se non sai.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
maryj
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Oct 15, 2010
Messaggi: 2954

MessaggioInviato: Mar Dic 14, 2010 1:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

Orco ha scritto:
Senti un pò bel saccentone carboni attivi e setacci molecolari ne uso e ne tratto a centinaia di tonnellate per adsorbire e trattare sostanze veramente tossiche. Pertanto non rompere i coglioni se non sai.


Bene, allora tu che sei "esperto" contaci per cominciare che cosa succede alla Molecular Sieve esposta ad 80% o piu' unidita', ovvero ad aria e pressione ambiente Wink

A. Nulla, si puo' continuare ad utilizzare anche dopo 24 ore di esposizione
B. La Molecular Sieve per reazione chimica (propria del suo scopo e natura) si satura ed e' resa praticamente inutilizzabile (dopo un certo periodo di esposizione, ipotizziamo 24 ore).

...o forse il tuo stock lo mantieni esposto ad aria ambiente e non sigillato???
_________________
Quanto sopra forse, non e' sicuro, e-poi-io-comunque-non-ci credo-figurati-se-e'-vero, ma quanti sono i morti su rebreather Categoria III "Life-support" senza omologazione CE, con marchi CE mendaci, o senza Certificato di Conformita' a EN61508?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Orco
Marinaio Scelto
Marinaio Scelto


Registrato: Jun 30, 2006
Messaggi: 203
Località: alessandria

MessaggioInviato: Mar Dic 14, 2010 1:23 pm    Oggetto: Rispondi citando

Effettivamente scrivere con te è un bellissimo esercizio di pazienza.
L'impianto di compressione NON E' un sistema aperto quando è a riposo.
Ci sono le valvole per realizzare il circuito. I filtri in ingresso hanno diaframmi filtranti e prima del filtro esistono i separatori di condensa.

Conclusione: vendetemi un reb non certificato, non lo sò usare, lo carico ad aria,e vado all'elica della haven (Traduzione:evitiamo mariagiovanna).
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
marcosoddu
Mozzo
Mozzo


Registrato: Dec 09, 2010
Messaggi: 18

MessaggioInviato: Mar Dic 14, 2010 1:38 pm    Oggetto: Rispondi citando

spero di sbagliarmi ma credo che MARYJ sia stipendiata da MARESCOOP per incrementare il numero di POST cosi puo' mettere un altra tacca sul bastone!!!!
Inizia tanti post anche interessanti e poi quando qualcuno gli/le risponde alle rime cambia argomento o risponde con un altra domanda,comportamento un po' strano per chi cerca soluzioni!!!
per cui son DACCORDISSIMO CON ORCO e confermo che sei proprio una rompi COGLIONI!!!!scusando il termine
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
maryj
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Oct 15, 2010
Messaggi: 2954

MessaggioInviato: Mar Dic 14, 2010 1:40 pm    Oggetto: Rispondi citando

Orco ha scritto:
Effettivamente scrivere con te è un bellissimo esercizio di pazienza. L'impianto di compressione NON E' un sistema aperto quando è a riposo. Ci sono le valvole per realizzare il circuito. I filtri in ingresso hanno diaframmi filtranti e prima del filtro esistono i separatori di condensa.


Tra persone pazienti ci capiamo.

Perdonami, ma non hai risposto alla mia domanda.

Puoi confermare al foro quanto io affermo ovvero che la Molecular Sieve esposta ad aria ambiente, quindi ad umidita' dell'80% o piu', si satura, e perde il suo potere assorbente (dopo un certo periodo ipotizziamo 24 ore), e quindi il filtro e' inutilizzasbile o potenzialmente pericoloso?

A. VERO
B. FALSO (e perche')

Se quanto sopra e' VERO, e' altrettanto vero che un compressore NON puo' garantire una tenuta tale che l'umidita' non possa - per reazione chimica propria della Molecular Sieve che agisce come o meglio di una spugna - rendere inutilizzabile la Molecular Sieve (se conservata all'interno di un filtro non pressurizzato)?

Pertanto, e' possibile che la pratica di depressurizzare questi piccoli compressori durante la lora fase di riposo (anche settimane) possa ridurre la capacita' assorbente e filtrante del filtro al di sotto delle "ore" di uso raccomandata dal produttore?

Se cio' e' il caso, e' possibile che l'aria erogata dal piccolo compressore, nonostante e' utilizzato come progettato dal produttore e in ottemperanza al manuale di istruzione, possa essere Aria Avvelenata (vedi Fabreb per una miglior definizione del termine).

Ragazzi/e, mi sembra che non vi si puo' dire niente che gia' siete nati imparati e sapete tutto voi quando forse qualche cosina ad ascoltare gli altri che un briciolo di esperienza piu' di voi ce l'hanno in materia perche' dove siete voi ci son gia' passati... poi se vi urta imparare una cosa nuova allora restate pure nella vostra ignoranza (tanto c'e' fabreb che vi salva e lui vi VENDE aria buona non avvelenata) Wink
_________________
Quanto sopra forse, non e' sicuro, e-poi-io-comunque-non-ci credo-figurati-se-e'-vero, ma quanti sono i morti su rebreather Categoria III "Life-support" senza omologazione CE, con marchi CE mendaci, o senza Certificato di Conformita' a EN61508?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Orco
Marinaio Scelto
Marinaio Scelto


Registrato: Jun 30, 2006
Messaggi: 203
Località: alessandria

MessaggioInviato: Mar Dic 14, 2010 2:19 pm    Oggetto: Rispondi citando

Rispondo per l'ultima volta a MJ (dopo di chè non lo farò più) a beneficio di altri e in attesa di avere altri riscontri (da altri no MJ) magari anche più qualificati.

Evidentemente non leggi bene i post. Ho scritto che se chiudi il circuito non metti in contatto il filtro con l'ambiente esterno. Poi con grande furbizia mi chiedi se e vero o falso che mettendo i setacci molecolari esposti ad aria ambiente gli stessi si saturano.
Certo che si saturano, come si satura il materiale filtrante del reb se non lo metti a tampone.

Nei compressori le cartucce filtranti sono collegate in ingresso ad una tubazione di piccolo diametro interno credo 5 mm. Una volta che l'aspirazione di aria ambiente viene chiusa non è possibile che entri aria nel filtro.

IN OGNI CASO NON E' l'acqua che rende velenosa l'aria ma le sostanze organiche contenute.

Scritto questo ti auguro ogni bene per le tue immersioni.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
maryj
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Oct 15, 2010
Messaggi: 2954

MessaggioInviato: Mar Dic 14, 2010 4:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

Orco ha scritto:
Rispondo per l'ultima volta a MJ (dopo di chè non lo farò più) a beneficio di altri e in attesa di avere altri riscontri (da altri no MJ) magari anche più qualificati.

Evidentemente non leggi bene i post. Ho scritto che se chiudi il circuito non metti in contatto il filtro con l'ambiente esterno. Poi con grande furbizia mi chiedi se e vero o falso che mettendo i setacci molecolari esposti ad aria ambiente gli stessi si saturano.
Certo che si saturano, come si satura il materiale filtrante del reb se non lo metti a tampone.

Nei compressori le cartucce filtranti sono collegate in ingresso ad una tubazione di piccolo diametro interno credo 5 mm. Una volta che l'aspirazione di aria ambiente viene chiusa non è possibile che entri aria nel filtro.

IN OGNI CASO NON E' l'acqua che rende velenosa l'aria ma le sostanze organiche contenute.

Scritto questo ti auguro ogni bene per le tue immersioni.


Sta' diventando sempre piu' apparente che sono le pratiche di chi pensa di sapere, ma non sa' di sapere, e resiste in tutti i modi il "sapere," in tema di filtrazione e piccoli compressori ad uso privato che possono essere un fattore contributivo alla Aria Avvelenata rilevata da Fabreb.

La miglior conoscenza ed esperienza in campo di Aria Pura (si veda o contatti www.lawrence-factor.com ) ci insegna:

1. La Molecular Sieve si degrada irremediabilmente a contatto con aria a pressione ambiente e quindi umida, vuoi all'esterno del compressore, o vuoi all'interno tale che non puo' essere garantita l'efficenza del filtro, e pertanto il rischio di produzione di Aria Avvelenata.
2. Un buon sistema di filtrazionenecessita di a. una valvola ad una via all'entrata ed all'uscita del filtro ed in aggiunta una valvola di priorita' all'uscita del filtro.
3. Un indicatore di umidita' puo' essere di aiuto a verifcaro lo stato e la resa della Molecular Sieve all'interno del filtro.

Siccome nessun piccolo compressore per uso privato riesce a mantenre il filtro a pressione anche a soli 20 bar (poco a poco perdono e la presione va' a ZERO), e' opportuno rimuovere la cartuccia filtro e sigillarla (classico cellophane da cucina e un contenitore Tapperware" da cucina stagno sono piu' che sufficienti.

Poi fate come volete, e andate anche a comprare l'aria da Fabreb che ve la VENDE e vi terrorizza con i suoi Avatar, senza fornirvi altre alternative o soluzioni o suggerimenti pratici.

Poi, a chi da' fastidio imparare qualche cosa che non sa', se gli giova e lo fa' felice metta pure la testa sotto la sabbia o non legga quanto sopra riportato, ma non mi dia del rompi coglioni (perche' gli rispondo a tono... e poi in ogni caso tale insulto da lorsignori lo prendo come complimento).
_________________
Quanto sopra forse, non e' sicuro, e-poi-io-comunque-non-ci credo-figurati-se-e'-vero, ma quanti sono i morti su rebreather Categoria III "Life-support" senza omologazione CE, con marchi CE mendaci, o senza Certificato di Conformita' a EN61508?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
massimiliano
Mozzo
Mozzo


Registrato: Dec 04, 2005
Messaggi: 7

MessaggioInviato: Mer Dic 15, 2010 9:33 pm    Oggetto: aria respirabile Rispondi citando

E'diversi anni che seguo questo forum sempre con molto interesse,riguardo all'aria prodotta dai piccoli compressori posso qui riportare la mia esperienza:compressore da 6mc ora,una ricarica a settimana compreso nitrox in continua, in inverno anche meno,filtro finale sempre sostituito nei tempi e modi indicati dal costruttore e ultimamente lo ricarico in propio (in condizioni di temperature alte e molta umidita 6/8 ore) tra una ricarica e l'altra il filtro rimane a pressione ambiente.Una volta all'anno analizzo il gas con la centralina drager a fiale che per altro hanno sempre dato valori ottimali,ma alla luce di questi nuovi fatti vorrei sapere se posso migliorareulteriormente tutto il sistema grazie.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
rikisub
Nocchiero
Nocchiero


Registrato: Mar 12, 2007
Messaggi: 462
Località: Vigasio - Verona

MessaggioInviato: Mer Dic 15, 2010 10:38 pm    Oggetto: Rispondi citando

maryj ha scritto:
cut...
Poi, a chi da' fastidio imparare qualche cosa che non sa', se gli giova e lo fa' felice metta pure la testa sotto la sabbia o non legga quanto sopra riportato, ma non mi dia del rompi coglioni (perche' gli rispondo a tono... e poi in ogni caso tale insulto da lorsignori lo prendo come complimento).


Questi post sono interessanti e mi piace leggerli perche' si impara sempre qualche cosa di buono.

Una cosa mi permetto di dire, sia a maryj e agli altri, e' il modo in cui si dicono le cose che urta un po'. C'e' un certo tono da saputelli in giro che infastidisce.

Ussignur...relax e calma, un bel respiro e scriviamo le cose che vogliamo dire, non credo che qua' in giro ci siano dei pozzi di scienza ma gente che si e' informata e condivide.

Ciao Riki
_________________
« Si sa che la gente da' buoni consigli sentendosi come Gesù nel tempio
si sa che la gente da' buoni consigli se non può dare cattivo esempio." De Andre
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
maryj
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Oct 15, 2010
Messaggi: 2954

MessaggioInviato: Mer Dic 15, 2010 10:56 pm    Oggetto: Re: aria respirabile Rispondi citando

massimiliano ha scritto:
E'diversi anni che seguo questo forum sempre con molto interesse,riguardo all'aria prodotta dai piccoli compressori posso qui riportare la mia esperienza:compressore da 6mc ora,una ricarica a settimana compreso nitrox in continua, in inverno anche meno,filtro finale sempre sostituito nei tempi e modi indicati dal costruttore e ultimamente lo ricarico in propio (in condizioni di temperature alte e molta umidita 6/8 ore) tra una ricarica e l'altra il filtro rimane a pressione ambiente.Una volta all'anno analizzo il gas con la centralina drager a fiale che per altro hanno sempre dato valori ottimali,ma alla luce di questi nuovi fatti vorrei sapere se posso migliorareulteriormente tutto il sistema grazie.


L'unico accorgimento che potrei suggerire e' di rimuovere il filtro e conservarlo cellofanato in un contenitore sigillato.

Poi se non hai Priority Valve puoi chiedere al produttore del compressore se ne puo' aggiungere una.
_________________
Quanto sopra forse, non e' sicuro, e-poi-io-comunque-non-ci credo-figurati-se-e'-vero, ma quanti sono i morti su rebreather Categoria III "Life-support" senza omologazione CE, con marchi CE mendaci, o senza Certificato di Conformita' a EN61508?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Leggi Decreti Disposizioni Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
Pagina 2 di 4

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum

Powered by phpBB 2.0.13 © 2001 phpBB Group



www.marescoop.com
The Daily News of the Sea - Il Quotidiano del Mare
Publisher & Editor: Marcello Toja
Web site engine's code is Copyright © 2003 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.209 Secondi. -