Marescoop.com
Welcome to Marescoop.com

Home PageForumsDownloadsLinksArgomentiRelittiDownload Utenti Registrati
  Benvenuto Anonimo  Registrati: registrazione gratuita  
--- Ultime Notizie ---|    COMUNICATO IMPORTANTE - 21-03-16    ||    DECOMPRESSIONE: QUELLO CHE NON VI HANNO MAI DETTO E CHE FORSE MAI VI DIRANNO - 13-02-16    ||     - 28-11-15    ||    HAVEN - DUE MORTI E UN FERITO GRAVE - 16-05-15    ||    GLI OCCHI DEL MARE - 08-04-15    ||    LA STORIA INFINITA - 07-04-15    ||    oggi faccio 66 anni - 21-09-14    ||    CODICE ROSSO! SERVE L'ELICOTTERO - 12-11-13    ||    LA CONCORDIA EMERGE DALLE ACQUE DEL GIGLIO - 09-10-13    ||    UNA FESTA DELLA MARINERIA MONDIALE - 08-10-13    |------
  Utenti Nuove Registrazioni
Benvenuto, Anonimo, registrarsi è gratis
Nickname
Password



Iscrizione:
Ultimo: Check the profile of antonio antonio
Registrati oggi: 0
Registrati ieri: 0
Complessivo: 3691

Persone Online:
Visitatori: 121
Iscritti: 0
Nascosti: 0
Totale: 121


Ultimi iscritti
   antonio  +++  Andre88  nik94  zose
  FORUM
Last 20 Forum Messages

Lucciole per lanterne
Last post by grongo in L'esperto Risponde on Jan 04, 2022 at 23:32:38

coronavirus
Last post by grongo in L'esperto Risponde on Mar 02, 2020 at 18:49:35

ordinanze su configurazione
Last post by grongo in Leggi Decreti Disposizioni on Apr 12, 2019 at 17:06:23

CECITA' DA DISATTENZIONE
Last post by grongo in L'esperto Risponde on Aug 01, 2017 at 15:48:27

Incidente a Ustica con rebreather
Last post by delfinobianco in Report Incidenti Subacquei on Jun 16, 2017 at 16:38:19

Articolo relativo a vitamina b6 e amnioarginina
Last post by grongo in Ricreativa on May 16, 2017 at 12:41:59

Articolo su Nave Costa Concordia
Last post by maryj in Storia Militare e Navale on Mar 12, 2017 at 12:26:53

Nuova tragedia a Palinuro - 3 sub perdono la vita
Last post by Ferry in Report Incidenti Subacquei on Aug 22, 2016 at 14:29:00

Latina Foce Verde
Last post by mandatrix in Report Incidenti Subacquei on Jul 17, 2016 at 16:21:48

douglas C-47 dakota
Last post by bube in Relitti on Jun 23, 2016 at 10:41:15

ritrovato sottomarino inglese
Last post by bube in Relitti on May 26, 2016 at 14:14:33

Morte Wes Skyles - Caso approda in Tribunale
Last post by maryj in Rebreather on May 21, 2016 at 10:40:16

Sensore O2 non galvanico (Solid State)
Last post by maryj in Rebreather on Apr 23, 2016 at 09:27:20

incidente sub
Last post by bube in Report Incidenti Subacquei on Apr 21, 2016 at 10:50:40

L.B.
Last post by maryj in Report Incidenti Subacquei on Apr 18, 2016 at 22:09:16

Anche quelli col turbante si fanno beffe dell'Italietta e de
Last post by maryj in Storia Militare e Navale on Apr 08, 2016 at 12:32:21

relitto evdochia
Last post by grongo in Report Incidenti Subacquei on Apr 02, 2016 at 10:35:19

www.edicolamarescoop.com
Last post by maryj in Comunicazioni on Mar 08, 2016 at 18:10:47

Scompare
Last post by maryj in Report Incidenti Subacquei on Mar 06, 2016 at 14:29:37

364 morti da rebreather
Last post by maryj in Report Incidenti Subacquei on Feb 21, 2016 at 22:47:18


[ Marescoop.com ]
  Gestione Utenti
Al momento c'è un problema con questo blocco.
  Argomenti Trattati
· Annunci economici - proposte affare
· Leggi e Disposizioni sulla Subacquea
· News per Apnea
· Notizie di cronaca subacquea e non
· Notizie Meteo per subacquei
· Offshore e subacquea professionale
· Recensioni Libri Video Sub
· Relitti e Storia
· Speleologia subacquea
· Subacquea sportiva profonda e/o tecnica
· Tecnologia e salute
  Contatti
Direttore

Moderatori
  
Marescoop.com: Forums

www.marescoop.com :: Leggi il Topic - Legge del Buon Samaritano
 FAQFAQ   CercaCerca   Gruppi utentiGruppi utenti   ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

Legge del Buon Samaritano
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Leggi Decreti Disposizioni
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
gspclecco
Marinaio Scelto
Marinaio Scelto


Registrato: Dec 03, 2008
Messaggi: 126
Località: Lecco

MessaggioInviato: Sab Ago 21, 2010 11:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

..cari amici, al ritorno dalla Croazia mi son subito fiondato qui per vedere che novità avrei trovato sul forium: e le attese non sono andate deluse!
Questo della responsabilità del soccorritore, soprattutto quando questi non è un professionista sanitario o un soccorritore certificato è argomento che infiamma abitualmente l'ultima serata di tutti i corsi BLS che ho tenuto.
"..intervengo, non intervengo, cosa mi succede se faccio danni, cosa succede se faccio finta di niente, aspetto il 118...e così via: un pò tutto quello che avete sviscerato nei post precedenti.
Prima di proseguire però, permettetemi di darvi alcuni numeri :
1) ogni anno 1 italiano su 1000 subisce un arresto cardiaco
2) 1 su 4 muore prima di arrivare in ospedale
3) dopo 4' di assenza di circolo si ha la morte clinica del soggetto (reversibile)
4) dopo 10' si ha la morte biologica dello stesso ( cioè la cosiddetta morte cerebrale, IRREVERSIBILE )
5) Ogni arresto cardiaco se non tattato è LETALE.
Detto ciò proviamo a ragionare un attimo..
Si è detto che la cosa importante è in fondo avvisare il 118 ed aspettare, vigili, ( ma cosa vuol dire? ) che arrivino...OK!, verissimo!...nella zona d'Italia dove vivo io ( Lombardia ) mediamente il tempo di arrivo di un'ambulanza medicalizzata è di circa 10 minuti...un amen!...ma....dopo 10 minuti di arresto di circolo le cellule cerebrali hanno già dato forfait! per cui, anche ammesso che si possa tout court estendere a tutto il territorio nazionale la tempistica che ho citato, ci troveremmo, come si suol dire, "fuori tempo massimo"....per cui, primo concetto importante ai fini della nostgra discussione, le manovre di BLS servono fondamentalmente a garantire UN MINIMO, ma SUFFICIENTE apporto di sangue alle cellule del cervello in attesa di qualcosa o qualcuno ( defibrillatore?, medico del 118? )che abbia competenze e mezzi per cercare di far ripartire il cuore realmente : assistere ad un arresto cardiaca e limitarsi a chiamare il 118 vuol dire interrompere la cosiddetta catena della sopravvivenza ( immagine allegata ), che funziona solo se TUTTI gli anelli sono collegati.
Sì, va beh, ma io non ho fatto nessun corso di BLS ( male!, le occasioni sono molte ed un subacqueo dovrebbe pretendere che sia parte della sua formazione..), mi trovo lì con uno per terra, che sembra morto, mi fa schifo fargli la respirazione bocca a bocca, non ho neanche un fazzoletto perchè mi scaccolo il naso con le dita, ho chiamato il 118......cosa posso fare?
Bene, come sicuramente saprete di recente sono state modificate le linee guida del BLS, sacrificando, per così dire, la parte di supporto respiratorio a favore di quello circolatorio, e sapete perchè?
1) perchè anche con le compressioni toraciche si induce una modesta, ma apprezzabile, attività di pompa sui polmoni
2) le compressioni realmente efficaci dal punto di vista emodinamico anche quando effettuate da professionisti sono non più del 60-70%, da qui il portarle da 15 a 30 le compressioni per ogni ciclo.
Cioè: in attesa del 118 ( passano 10 minuti, ricordate?) MASSAGGIO!
...e se gli rompo una costa? : amen, se non lo massaggio è MORTO!
...e la legge, cosa dice?
Premettendo che sono un medico e non un avvocato, ma riferendo quello che gli avvocati dicono, bisogna considerare che dal punto vista penale la legge fa riferimento all'articolo 54 del CP ( stato di necessità ) e dall'articolo 593 del medesimo CP ( Omissione di soccorso ); soprattutto il 593 IMPONE ad un soggetto di avvisare le Autorità e di prestare soccorso a persona le cui condizioni lo richiedano ( minori abbandonati o infortunati o persone prive di conoscenza..)
E' dal punto di vista civilistico che le cose si complicano un poco, infatti l'articolo di riferimento, il 2045 del CC ritiene che se il soccorritore, quand'anche in virtù del art.54 CP( stato di necessità) si trovi a causare dei danni al soccorso, a quest'ultimo deve non un risarcimento completo dello stesso, ma un indennizzo stabilito dal giudice!
Ciò, in evidente contrasto con l'obbligo penale ( con pena in caso di omissione ) al soccorso
Per farla breve : esistono due figure giuridiche, " il soccorso necessitato" ( derivante dal 54 CP ed il "dovere di soccorso ) dal 593; la giurispudenza, quand'anche la legislazione a questo proposito sia carente, ritiene non applicabile la pena pecuniaria di indennizzo se il danno è stato provocato per evitasre un'omissione di soccorso.
Torniamo all'inizio....ci troviamo con una persona priva di conoscenza a terra, chiamo il 118 e so che in una decina di minuti arriveranno...so che molto probabilmente saranno troppi per quel cervello non perfuso....se mi limito ad aspettare, credo, potrei poi essere punibile per omissione di soccorso.
Mi scuso per la prolissità, ma l'argomento è spinoso, la legislazione italiana non descrive la figura del " Buon samaritano ", ma le conoscenze sempre più diffuse, e la tendenza anglosassone di diffondere tra i laici i principi basilari dell'assistenza cardiorespiratoria ( e anche l'uso del DEFI )fanno sì che ognuno di noi debba confrontare la propria coscienza con una legislazione lacunosa e poco chiara.

Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
jimmy
Mozzo
Mozzo


Registrato: Jul 28, 2010
Messaggi: 28
Località: Firenze

MessaggioInviato: Dom Ago 22, 2010 1:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

Buongiorno a tutti


Condivido pienamente quanto descritto da gspclecco.('Very Happy')('Very Happy')



Ciao a tutti jimmy
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
rikisub
Nocchiero
Nocchiero


Registrato: Mar 12, 2007
Messaggi: 462
Località: Vigasio - Verona

MessaggioInviato: Dom Ago 22, 2010 10:07 pm    Oggetto: Rispondi citando

gspclecco ha scritto:

Sì, va beh, ma io non ho fatto nessun corso di BLS ( male!, le occasioni sono molte ed un subacqueo dovrebbe pretendere che sia parte della sua formazione..), mi trovo lì con uno per terra, che sembra morto, mi fa schifo fargli la respirazione bocca a bocca, non ho neanche un fazzoletto perchè mi scaccolo il naso con le dita, ho chiamato il 118......cosa posso fare?


Facciamo pure l'avvocato del diavolo. Perche' dovrei per forza fare un BLS? Non e' gratis un corso del genere e visto che le probabilita' di usarlo sono bassissime non c'e qualcosa di meglio da imparare?
Se non ho le conoscenze per fare delle compressioni sul torace del tipo a terra cosa faccio mi invento una metodica?

Citazione:

Bene, come sicuramente saprete di recente sono state modificate le linee guida del BLS, sacrificando, per così dire, la parte di supporto respiratorio a favore di quello circolatorio, e sapete perchè?
1) perchè anche con le compressioni toraciche si induce una modesta, ma apprezzabile, attività di pompa sui polmoni
2) le compressioni realmente efficaci dal punto di vista emodinamico anche quando effettuate da professionisti sono non più del 60-70%, da qui il portarle da 15 a 30 le compressioni per ogni ciclo.


Queste cose onestamente non le sapevo prima di questo post. Da cio' si capisce quanto sono informato.

Citazione:

Cioè: in attesa del 118 ( passano 10 minuti, ricordate?) MASSAGGIO!
...e se gli rompo una costa? : amen, se non lo massaggio è MORTO!
...e la legge, cosa dice?
Premettendo che sono un medico e non un avvocato, ma riferendo quello che gli avvocati dicono, bisogna considerare che dal punto vista penale la legge fa riferimento all'articolo 54 del CP ( stato di necessità ) e dall'articolo 593 del medesimo CP ( Omissione di soccorso ); soprattutto il 593 IMPONE ad un soggetto di avvisare le Autorità e di prestare soccorso a persona le cui condizioni lo richiedano ( minori abbandonati o infortunati o persone prive di conoscenza..)
E' dal punto di vista civilistico che le cose si complicano un poco, infatti l'articolo di riferimento, il 2045 del CC ritiene che se il soccorritore, quand'anche in virtù del art.54 CP( stato di necessità) si trovi a causare dei danni al soccorso, a quest'ultimo deve non un risarcimento completo dello stesso, ma un indennizzo stabilito dal giudice!
Ciò, in evidente contrasto con l'obbligo penale ( con pena in caso di omissione ) al soccorso
Per farla breve : esistono due figure giuridiche, " il soccorso necessitato" ( derivante dal 54 CP ed il "dovere di soccorso ) dal 593; la giurispudenza, quand'anche la legislazione a questo proposito sia carente, ritiene non applicabile la pena pecuniaria di indennizzo se il danno è stato provocato per evitasre un'omissione di soccorso.

Torniamo all'inizio....ci troviamo con una persona priva di conoscenza a terra, chiamo il 118 e so che in una decina di minuti arriveranno...so che molto probabilmente saranno troppi per quel cervello non perfuso....se mi limito ad aspettare, credo, potrei poi essere punibile per omissione di soccorso.


Sempre facendo l'avvocato del diavolo mi vien da pensare che se la legislazione italiana e' carente in questo caso vuol dire che l'argomento non e' di grande interesse.
Se uno ti dice che sei obbligato a fare qualche cosa per soccorrere una persona e l'altro ti dice che se fai dei danni, sempre operando in buona fede, un giudice decide un possibile risarcimento siamo a posto.

In una situazione del genere il mio primo pensiero e' che ho un mutuo per pagare la casa e non mi va' di doverla vendere per pagare un risarcimento deciso da un giudice di manica larga associato ad un buon avvocato che tutela un cliente furbetto.

Per quanto riguarda la punibilita' in caso di chiamata dei soccorsi ed attendere che arrivino mentre io non sono in grado di fare o non voglia fare nulla questa e' da vedere.

Citazione:

Mi scuso per la prolissità, ma l'argomento è spinoso, la legislazione italiana non descrive la figura del " Buon samaritano ", ma le conoscenze sempre più diffuse, e la tendenza anglosassone di diffondere tra i laici i principi basilari dell'assistenza cardiorespiratoria ( e anche l'uso del DEFI )fanno sì che ognuno di noi debba confrontare la propria coscienza con una legislazione lacunosa e poco chiara.



Sono belle parole per i paesi in cui c'e' piu' chiarezza e cultura per il soccorso e forse piu' tutela per chi soccorre.

Sappiamo bene come funzionano le cosa da noi. Non c'e' chiarezza nemmeno sul fatto che un sub qualsiasi in caso di emergenza possa somministrare ossigeno. Non voglio dire cose inesatte, chi e' piu' informato mi corregga, ma mi pare che l'ossigeno medicale e' consideratro farmaco e va somministrarto da un medico. Figuriamoci se giochiamo al confronto coscienzioso con una legge lacunosa.
Non vorrei sembrare piu' cinico di quello che sono ma questi pensieri mi sono passati per la testa.

Ciao Riki
_________________
« Si sa che la gente da' buoni consigli sentendosi come Gesù nel tempio
si sa che la gente da' buoni consigli se non può dare cattivo esempio." De Andre
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
grongo
Nocchiero
Nocchiero


Registrato: Jun 16, 2004
Messaggi: 424

MessaggioInviato: Lun Ago 23, 2010 1:16 am    Oggetto: Rispondi citando

Ciao gspclecco!


Citazione:
...al ritorno dalla Croazia...

tutta la mia invidia Crying or Very sad Crying or Very sad

Ma veniamo all'argomento:

Citazione:
Si è detto che la cosa importante è in fondo avvisare il 118 ed aspettare, vigili, ( ma cosa vuol dire? ) che arrivino...OK!

il tema non era cosa è più o meno importante fare in caso di incidente e/o malore, ma cosa ti obbliga a fare la legge!!! Ovvio che si intende un soccorritore non professionista!
L'obbligatorietà dell'allertamento penso ti sia chiaro, mentre qualche dubbio ti sia insorto sul "restare a vigilare"! Quello che intendevo era: non abbandonare l'infortunato, cercando di prevenire ulteriori pericoli! Forse con un esempio può essere più chiaro il concetto: se tornando dalla Croazia, su una strada deserta, trovi un corpo inanimato sulla strada, ti limiti ad allertare i soccorsi e ti allontani, allora sei passibile del reato di omissione di soccorso e vieni condannato!! Per non innescare inutili polemiche, questo esempio non è invenzione, ma è alla base di una sentenza della Corte di Cassazione del 2005!

Citazione:
di recente sono state modificate le linee guida del BLS,

Ti riferisci alle linee guide del Novembre 2005?

Citazione:
e compressioni realmente efficaci dal punto di vista emodinamico anche quando effettuate da professionisti sono non più del 60-70%, da qui il portarle da 15 a 30 le compressioni per ogni ciclo

Scusami, ma non riesco a capire cosa intendi: forse che il 60-70% delle compressioni sono efficaci, mentre il 40-30% sono inefficaci per errori distribuiti casualmente nell'arco dell'intero ciclo di compressioni?

Con stima e simpatia
Grongo
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
grongo
Nocchiero
Nocchiero


Registrato: Jun 16, 2004
Messaggi: 424

MessaggioInviato: Lun Ago 23, 2010 1:50 am    Oggetto: Rispondi citando

Ciao rikisub!

Citazione:
Perche' dovrei per forza fare un BLS? Non e' gratis un corso del genere e visto che le probabilita' di usarlo sono bassissime non c'e qualcosa di meglio da imparare?

Spesso, le associazioni di soccorso (es. Croce Rossa Italiana) che operano nel territorio, organizzano corsi di primo soccorso, dove il BLS è solo una parte... il corso è gratuito (salvo per tempo ed impegno) ed in genere, l'attestato viene rilasciato se si entra a far parte dell'associazione, altrimenti no, ma le conoscenze restano! Comunque, ti ripeto, che il primo soccorso non è solo BLS, anzi!


Citazione:
Se non ho le conoscenze per fare delle compressioni sul torace del tipo a terra cosa faccio mi invento una metodica?

No, non ti devi inventare nulla, ma fare quello che ti si dice sì!!!
L'operatore del 118, oltre ad acquisire informazioni per mobilitare il soccorso più idoneo, è in grado di darvi nozioni salvavita! Queste nozioni ve le da in base alle vostre informazioni... se non vi sentite di farle ditelo e punto, altrimenti fate: alla peggio seguivate gli ordini di un professionista! Nessuno può punirvi per questo!!!!!


Citazione:
Non c'e' chiarezza nemmeno sul fatto che un sub qualsiasi in caso di emergenza possa somministrare ossigeno. Non voglio dire cose inesatte, chi e' piu' informato mi corregga, ma mi pare che l'ossigeno medicale e' consideratro farmaco e va somministrarto da un medico.

Nessun problema: quando hai avvertito l'operatore del 118 che hai a disposizione l'attrezzatura per ossigenoterapia normobarica, che la sai usare, l'operatore ti può autorizzare a fornire ossigeno... se, invece te lo proibisce, allora astieniti!

Con stima e simpatia
Grongo
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
gspclecco
Marinaio Scelto
Marinaio Scelto


Registrato: Dec 03, 2008
Messaggi: 126
Località: Lecco

MessaggioInviato: Lun Ago 23, 2010 9:43 am    Oggetto: Rispondi citando

..ciao Grongo, concordo con te :anch'io mi invidio se penso alle settimane passate!
Amenità a parte vedo che l'argomento appassiona ( e come non potrebbe? )
Dunque : tu dici che nessuno ti può punire se fai qualcosa dietro indicazione di un professionista...è vero e non è vero....mi spiego :
siamo in pieno nel caso contemplato dall'articolo 54 del CP ( stato di necessità ) il quale TI PERMETTE in circostanze particolari ( stato di necessità ) di mettere in pratica quello che ritieni di dover fare per soccorrere una persona, e PENALMENTE ( a meno di dolo, ovviamente!) non prevede punibilità in caso di insuccesso o danni...ma CIVILMENTE PUOI ESSERE CHIAMATO A RISARCIRE IN SOLIDO la persona a cui tu, in assoluta buona fede e con le migliori intenzioni del mondo e magari salvandogli ghirba hai fratturato 3 coste!
Circa l'omissione di soccorso : sono perfettamente d'accordo con te, il 593 TI IMPONE di prestare assistenza e soccorso in caso di ritrovamento di minore smarrito o persona incapace di provvedere a sè stessa, avvisando le autorità, e quindi, cito testuale " ...alla stessa pena soggiace chi, trovando un corpo che sembri inanimato, ovvero una persona ferita o altrimenti in pericolo, omette di prestare l'assistenza occorrente O, (e sottolineo O), di darne immediata comunicazione alle Autorità"..
Quindi il 593 ti obbliga solo ad avvisare le autorità e a non allontanarti!
A questo punto il discorso legale mi sembra abbia contorni più netti, pur nella lacunosità della legge...
Diverso è l'aspetto etico, io ovviamente non mi metto a giudicare nessuno e a segnare a dito chi fa e chi non fa...credo soltanto, lo ripeto, che un subacqueo DEBBA avere nel suo patrimonio tecnico ANCHE un addestramento alle più elementari manovre salvavita ( che sono quelle che molte volte davvero salvano la vita permettendo ai professionisti di intervenire su un paziente e non su un cadavere!)
Con tanta simpatia, Umberto
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
gspclecco
Marinaio Scelto
Marinaio Scelto


Registrato: Dec 03, 2008
Messaggi: 126
Località: Lecco

MessaggioInviato: Lun Ago 23, 2010 10:02 am    Oggetto: Rispondi citando

...scusa Grongo, mancava una risposta : sì l'ultima revisione del BLS è quella del 2005...
Un pò più nel dettaglio: le compressioni iniziano subito perchè si è giustamente pensato che non aveva molto senso perdere anche pochi secondi per cercare di ossigenare del sangue che non circolava, e che anche quel poco ossigeno contenuto nel globuli rossi di una persona in arresto da pochi minuti erano vitali per il suo cervello..e poi un pò di pompa sui polmoni si fa lo stesso..
Poi il discorso sull'efficacia...guarda, un conto è il manichino, dove dopo un pò di addestramento non ne cicchi neanche una, un conto è " in vivo", ti posso garantire che in quella situazione, se non sei più che ben addestrato a gestire lo stress, i curiosi, la situazione ambientale, la posizione magari non ottimale...beh, le cose cambiano!...magari all'inizio non vai male, ma poi lo stress aumenta se le cose non vanno rapidamente per il verso giusto, cominci ad avere dei dubbi, e cominci ad essere meno efficace....a maggior ragione se non lo fai spesso...
Quei dati percentuali sono approssimativi, ma il succo è che non ti devi aspettare un 100% di compressioni da manuale in un laico, sia pure con nozioni, che interviene in un caso reale
ciao
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
M
Marinaio Scelto
Marinaio Scelto


Registrato: Dec 06, 2005
Messaggi: 187

MessaggioInviato: Lun Ago 23, 2010 11:12 am    Oggetto: Rispondi citando

gspclecco ha scritto:
.ma CIVILMENTE PUOI ESSERE CHIAMATO A RISARCIRE IN SOLIDO la persona a cui tu, in assoluta buona fede e con le migliori intenzioni del mondo e magari salvandogli ghirba hai fratturato 3 coste!


Come già più volte scritto non si tratta di un risarcimento ma di un "eventuale" "equo" "indennizzo" (come tale quindi neanche coincidente con il danno causato). Nel caso di cui sopra è alquanto improbabile che venga disposto al soccorritore di pagare un indennizzo (tanto che non si registrano casi noti in quello che è un caso abbastanza frequente).
La norma civilistica tra l'altro per lo più riguarda danni a terzi estranei, non al soccorso nei cui confronti per quanto già detto è del tutto improbabile che possa essere disposto un indennizzo.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
gspclecco
Marinaio Scelto
Marinaio Scelto


Registrato: Dec 03, 2008
Messaggi: 126
Località: Lecco

MessaggioInviato: Lun Ago 23, 2010 2:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

..ciao M, tutto vero..però, dalle informazioni che ho, la Corte di Cassazione ha interpretato in modo rigoroso la 2045 in diverse sentenze; le ho cercate ma non sono riuscito a cavare un ragno dal buco...se c'è tra noi qualche avvocato magari riesce ad esserci d'aiuto....
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
gavno
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Jul 05, 2008
Messaggi: 1714
Località: RM (prov) - moderatore dal Set09 al Nov10

MessaggioInviato: Lun Ago 23, 2010 2:49 pm    Oggetto: c'è .. c'è... Rispondi citando

gspclecco ha scritto:
..
...(cut) .. se c'è tra noi qualche avvocato magari riesce ad esserci d'aiuto....


Si, c'è: M Very Happy

GavNo
_________________
"Il gav è per il subacqueo come il salvagente per chi non sa nuotare " (COM.TE RAIMONDO BUCHER)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
gspclecco
Marinaio Scelto
Marinaio Scelto


Registrato: Dec 03, 2008
Messaggi: 126
Località: Lecco

MessaggioInviato: Lun Ago 23, 2010 8:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

.......l'avevo capito!.....volevo solo "provocarlo" per vedere se riesce a trovare la fantomatica sentenza della Cassazione......Smile
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
rikisub
Nocchiero
Nocchiero


Registrato: Mar 12, 2007
Messaggi: 462
Località: Vigasio - Verona

MessaggioInviato: Lun Ago 23, 2010 9:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

A me resta sempre il dubbio che in casi come quello che stiamo sviscerando la non precisione della legislazione abbia di fondo un certo disinteresse. Questo e' comunque grave e ha risvolti negativi sulle persone. Sad

Ciao Riki
_________________
« Si sa che la gente da' buoni consigli sentendosi come Gesù nel tempio
si sa che la gente da' buoni consigli se non può dare cattivo esempio." De Andre
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
M
Marinaio Scelto
Marinaio Scelto


Registrato: Dec 06, 2005
Messaggi: 187

MessaggioInviato: Mar Ago 24, 2010 2:19 pm    Oggetto: Rispondi citando

gspclecco ha scritto:
.vedere se riesce a trovare la fantomatica sentenza della Cassazione......Smile


A che pro ? Comunque per dati una idea della dimensione del "problema" dal 1986 ad oggi ci sono solo 17 sentenze della Cassazione che menzionano l'art. 2045 c.c. e nessuna riguarda la problematica in oggetto (in genere in questi casi il danneggiato è terzo rispetto alla persona in pericolo).
L'unico principio utile menzionato ai fini della presente discussione è l'esclusione dell'indennità quando l'atto necessitato sia stato compiuto nel tentativo di evitare un danno che, senza di esso, si sarebbe ugualmente verificato.
Nel caso di cpr poi delle due l'una: il soggetto in arresto muore ma sarebbe morto anche senza la cpr; il soggetto in arresto non muore - evidentemente per effetto della cpr - e qualsiasi danno riportato imputabile alla cpr è comunque inferiore all'evento morte, ergo la norma non è applicabile in concreto ...
Mi sembra veramente un falso problema.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
gspclecco
Marinaio Scelto
Marinaio Scelto


Registrato: Dec 03, 2008
Messaggi: 126
Località: Lecco

MessaggioInviato: Mar Ago 24, 2010 7:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

...M, non risentirti, non volevo sollevare polveroni tanto pr scrivere qualcosa, semplicemente mi è tornato in mente un articolo comparso su non so più quale numero di Alert Diver che diceva appunto questo; sonoi contento di sapere che la realtà è diversa.
In ogni caso ho sempre insistito con tutti gli allievi a cui ho fatto BLS sul fatto che, se mai capitasse, sono l'unica speranza di salvezza per chi ha subito un arresto cardiaco, e di pensare che in quella situazione potrebbe trovarsi un loro caro.
Con simpatia, Umberto
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
grongo
Nocchiero
Nocchiero


Registrato: Jun 16, 2004
Messaggi: 424

MessaggioInviato: Gio Ago 26, 2010 12:30 am    Oggetto: Rispondi citando

Ciao gspclecco!

Citazione:
...credo soltanto, lo ripeto, che un subacqueo DEBBA avere nel suo patrimonio tecnico ANCHE un addestramento alle più elementari manovre salvavita ( che sono quelle che molte volte davvero salvano la vita permettendo ai professionisti di intervenire su un paziente e non su un cadavere!)

100% Wink

Citazione:
Un pò più nel dettaglio: le compressioni iniziano subito perchè si è giustamente pensato che non aveva molto senso perdere anche pochi secondi per cercare di ossigenare del sangue che non circolava, e che anche quel poco ossigeno contenuto nel globuli rossi di una persona in arresto da pochi minuti erano vitali per il suo cervello..e poi un pò di pompa sui polmoni si fa lo stesso..

questo è verissimo, ma solo in una parte dei casi!
Come, giustamente, fai osservare, nei primi minuti che seguono un arresto cardiaco non causato da insufficienza respiratoria acuta (ad es. infarto del miocardio, fibrillazione ventricolare, ecc.), il contenuto di ossigeno nel sangue arterioso è ancora alto e l'ipossia cerebrale e coronarica sono dovute all'assenza di flusso ematico. Ecco perchè le linee guida più recenti (quelle citate), in questa evenienza, sottolineano l'importanza di iniziare la rianimazione riattivando la circolazione con le compressioni toraciche, anzichè effettuare le "mitiche" ventilazioni di soccorso!
Quando, invece, l'arresto cardiaco è la conseguenza di una ipossia grave, come spesso (purtroppo) accade nei bambini, allora le ventilazioni iniziali di soccorso diventano necessarie!!!!
Questa precisazione, secondo me, è importante, dato che l'incidente subacqueo ricade spesso in questo secondo caso!!! Se presto soccorso all'apneista svenuto, salpato in barca, dopo accertata l'assenza di respiro, devo dare precedenza al respiro, poi al circolo!
Sul fatto che esista un effetto di pompa polmonare significativo mi trovi molto scettico: con una tachipnea di 100 atti al minuto, non credo che ci sia un volume corrente superiore allo spazio fisiologico morto (sempre che la lingua non chiuda le vie aeree durante le compressioni!)!


Citazione:
Quei dati percentuali sono approssimativi, ma il succo è che non ti devi aspettare un 100% di compressioni da manuale in un laico, sia pure con nozioni, che interviene in un caso reale

ho compreso cosa intendevi e purtroppo hai ragione!

Con stima e simpatia
Grongo
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Leggi Decreti Disposizioni Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Pagina 3 di 5

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum

Powered by phpBB 2.0.13 © 2001 phpBB Group



www.marescoop.com
The Daily News of the Sea - Il Quotidiano del Mare
Publisher & Editor: Marcello Toja
Web site engine's code is Copyright © 2003 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.199 Secondi. -