Marescoop.com
Welcome to Marescoop.com

Home PageForumsDownloadsLinksArgomentiRelittiDownload Utenti Registrati
  Benvenuto Anonimo  Registrati: registrazione gratuita  
--- Ultime Notizie ---|    COMUNICATO IMPORTANTE - 21-03-16    ||    DECOMPRESSIONE: QUELLO CHE NON VI HANNO MAI DETTO E CHE FORSE MAI VI DIRANNO - 13-02-16    ||     - 28-11-15    ||    HAVEN - DUE MORTI E UN FERITO GRAVE - 16-05-15    ||    GLI OCCHI DEL MARE - 08-04-15    ||    LA STORIA INFINITA - 07-04-15    ||    oggi faccio 66 anni - 21-09-14    ||    CODICE ROSSO! SERVE L'ELICOTTERO - 12-11-13    ||    LA CONCORDIA EMERGE DALLE ACQUE DEL GIGLIO - 09-10-13    ||    UNA FESTA DELLA MARINERIA MONDIALE - 08-10-13    |------
  Utenti Nuove Registrazioni
Benvenuto, Anonimo, registrarsi è gratis
Nickname
Password



Iscrizione:
Ultimo: Check the profile of antonio antonio
Registrati oggi: 0
Registrati ieri: 0
Complessivo: 3691

Persone Online:
Visitatori: 95
Iscritti: 0
Nascosti: 0
Totale: 95


Ultimi iscritti
   antonio  +++  Andre88  nik94  zose
  FORUM
Last 20 Forum Messages

Lucciole per lanterne
Last post by grongo in L'esperto Risponde on Jan 04, 2022 at 23:32:38

coronavirus
Last post by grongo in L'esperto Risponde on Mar 02, 2020 at 18:49:35

ordinanze su configurazione
Last post by grongo in Leggi Decreti Disposizioni on Apr 12, 2019 at 17:06:23

CECITA' DA DISATTENZIONE
Last post by grongo in L'esperto Risponde on Aug 01, 2017 at 15:48:27

Incidente a Ustica con rebreather
Last post by delfinobianco in Report Incidenti Subacquei on Jun 16, 2017 at 16:38:19

Articolo relativo a vitamina b6 e amnioarginina
Last post by grongo in Ricreativa on May 16, 2017 at 12:41:59

Articolo su Nave Costa Concordia
Last post by maryj in Storia Militare e Navale on Mar 12, 2017 at 12:26:53

Nuova tragedia a Palinuro - 3 sub perdono la vita
Last post by Ferry in Report Incidenti Subacquei on Aug 22, 2016 at 14:29:00

Latina Foce Verde
Last post by mandatrix in Report Incidenti Subacquei on Jul 17, 2016 at 16:21:48

douglas C-47 dakota
Last post by bube in Relitti on Jun 23, 2016 at 10:41:15

ritrovato sottomarino inglese
Last post by bube in Relitti on May 26, 2016 at 14:14:33

Morte Wes Skyles - Caso approda in Tribunale
Last post by maryj in Rebreather on May 21, 2016 at 10:40:16

Sensore O2 non galvanico (Solid State)
Last post by maryj in Rebreather on Apr 23, 2016 at 09:27:20

incidente sub
Last post by bube in Report Incidenti Subacquei on Apr 21, 2016 at 10:50:40

L.B.
Last post by maryj in Report Incidenti Subacquei on Apr 18, 2016 at 22:09:16

Anche quelli col turbante si fanno beffe dell'Italietta e de
Last post by maryj in Storia Militare e Navale on Apr 08, 2016 at 12:32:21

relitto evdochia
Last post by grongo in Report Incidenti Subacquei on Apr 02, 2016 at 10:35:19

www.edicolamarescoop.com
Last post by maryj in Comunicazioni on Mar 08, 2016 at 18:10:47

Scompare
Last post by maryj in Report Incidenti Subacquei on Mar 06, 2016 at 14:29:37

364 morti da rebreather
Last post by maryj in Report Incidenti Subacquei on Feb 21, 2016 at 22:47:18


[ Marescoop.com ]
  Gestione Utenti
Al momento c'è un problema con questo blocco.
  Argomenti Trattati
· Annunci economici - proposte affare
· Leggi e Disposizioni sulla Subacquea
· News per Apnea
· Notizie di cronaca subacquea e non
· Notizie Meteo per subacquei
· Offshore e subacquea professionale
· Recensioni Libri Video Sub
· Relitti e Storia
· Speleologia subacquea
· Subacquea sportiva profonda e/o tecnica
· Tecnologia e salute
  Contatti
Direttore

Moderatori
  
Marescoop.com: Forums

www.marescoop.com :: Leggi il Topic - Cosa succede questo 30 Gennaio a Milano???
 FAQFAQ   CercaCerca   Gruppi utentiGruppi utenti   ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

Cosa succede questo 30 Gennaio a Milano???
Vai a pagina 1, 2  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> OTS Filo Diretto
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
orcavacca
Marinaio Scelto
Marinaio Scelto


Registrato: Jun 01, 2006
Messaggi: 240

MessaggioInviato: Dom Gen 27, 2008 12:39 pm    Oggetto: Cosa succede questo 30 Gennaio a Milano??? Rispondi citando

Il 30 Gennaio a Milano, si riunisce, presso l' UNI (Ente Nazionale Italiano di Unificazione), il gruppo di lavoro per la normazione delle procedure operative per la sicurezza nelle attività subacquee e iperbariche industriali.
A questo riunione saranno presenti le istituzioni, le imprese italiane ma non saranno rappresentati i lavoratori...
Come mai????

Cos'e l'UNI e per capire la rilevanza di questa riunione: www.uni.com
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage Indirizzo AIM
giovanni_esentato
Marinaio Scelto
Marinaio Scelto


Registrato: Aug 11, 2006
Messaggi: 218
Località: Ravenna

MessaggioInviato: Dom Gen 27, 2008 1:10 pm    Oggetto: Re: Cosa succede questo 30 Gennaio a Milano??? Rispondi citando

orcavacca ha scritto:
Il 30 Gennaio a Milano, si riunisce, presso l' UNI (Ente Nazionale Italiano di Unificazione), il gruppo di lavoro per la normazione delle procedure operative per la sicurezza nelle attività subaqcuee e iperbariche industriali.
A questo riunione saranno presenti le istituzioni, le imprese italiane ma non saranno rappresentati i lavoratori...
Come mai????

Cos'e l'UNI e per capire la rilevanza di questa riunione: www.uni.com


la riunione che si tiene il 30 gennaio a milano presso UNI ha per ordine del giorno la "Normazione delle Procedure Operative per la sicurezza nelle attività subacquee ed iperbariche industriali". La struttura in seno ll'UNI che se ne occupa è la "Commissione Sicurezza" ed in seno a questa è stato costituito il "Gruppo di Lavoro" che, appunto, si occupa specificamente di realizzare questa "norma". Il protocollo di riferimento sono le "Procedure Operative per le attività subacquee ed iperbariche" realizzate da AISI e condivise dalle aziende associate e che rappresenta il riferimento italiano delle procedure IMCA, EDTC, ADOC etc.
I partecipanti ai lavori provengono da aziende del settore, istituzioni gpvernative, organismi assicurativi, previdenziali. AISI è il promotore dell'inziativa ed il sottoscritto è il coordinatore del gruppo di lavoro e relatore in seno alla Commissione Sicurezza dell'UNI.

Perché gli OTS (i lavoratori) non sono rappresentati?
Semplicemente perché i lavoratori NON hanno un organismo o struttura che li rappresenti in questo come in altri settori.E non hanno mai chiesto di parteciparvi, né collettivamente né singolarmente.
Se ci fosse AISI non avrebbe alcun problema ad invitare a partecipare in quanto la "norma" trova la sua applicabilità e realizzazione prorpio "sulla pelle degli OTS". E sarebbe giusto ed auspicabile, oltre che doveroso, condividere la formazione della norma con chi la deve "vivere".
Come ho avuto modo di spiegare anche in altre sedi la norma tecnica nasce dalle procedure operative GIA' IN USO e sono la massima espressione di competenza e qualità nello stato dell'arte negli interventi subacquei industriali, (inshore ed offshore). Che ben vengano dunque. Dirò di più... se c'è qualcuno che vuole partecipare, anche alla riunione del prossimo 30 gennaio, non ha che da dirlo, anche privatamente presso la email di AISI [url](info@assoimpresesub.it).[/url] Sarà invitato formalmente alla partecipazione ai lavori del "Gruppo di Lavoro". Per intenderci... la forza di AISI è la consapevolezza di operare non solo a tutela degli interessi degli imprenditori ma anche per il più alto e autorevole concetto della sicurezza nei luoghi di lavoro. Partendo dal basso.
_________________
giovanni esentato - segretario AISI
contatto SKYPE: esentatoaisi - http://www.assoimpresesub.it - info@assoimpresesub.it - http://www.facebook.com/profile.php?id=1161196777&ref=profile#/group.php?gid=43823888801&ref=mf
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Lost
Marinaio
Marinaio


Registrato: May 13, 2007
Messaggi: 64

MessaggioInviato: Lun Gen 28, 2008 8:10 am    Oggetto: Rispondi citando

Gentile sig. Esentato,
potrebbe essere più dettagliato sulle "istituzioni governative" che fanno parte del Gruppo di lavoro?
Per esempio è coinvolta la Marina militare?
Partecipando all'ultimo EUDI di Roma nel loro stand ho avuto modo di "scoprire" che operano da tempo immemore nell'ambito iperbarico professionale con capacità e professionalità.
E, al di là degli scopi, materiali, procedure e sicurezza mi sembrano obbiettivi comuni.
Grazie.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giovanni_esentato
Marinaio Scelto
Marinaio Scelto


Registrato: Aug 11, 2006
Messaggi: 218
Località: Ravenna

MessaggioInviato: Lun Gen 28, 2008 3:43 pm    Oggetto: Rispondi citando

Lost ha scritto:
Gentile sig. Esentato,
potrebbe essere più dettagliato sulle "istituzioni governative" che fanno parte del Gruppo di lavoro?
Per esempio è coinvolta la Marina militare?
Partecipando all'ultimo EUDI di Roma nel loro stand ho avuto modo di "scoprire" che operano da tempo immemore nell'ambito iperbarico professionale con capacità e professionalità.
E, al di là degli scopi, materiali, procedure e sicurezza mi sembrano obbiettivi comuni.
Grazie.


Per la marina militare è stato invitato il comando generale delle Capitanerie di Porto (Ministero dei trasporti - settore trasporto marittimo) che ha dato la sua disponibilità a partecipare con un delegato. Degli altri corpi dello Stato partecipano con più delegati il Ministero degli Interni (dipartimento dei vigili del fuoco). altre istituzioni che partecipano in maniera formale sono INAIL, INPS, CNR, ISPSEL, Ministero delle Telecomunicazioni (dipartimento comunicazioni radiomarittime), Minsitero della Sanità, Ministero del Lavoro e affari sociali. Per le industrie AISI e ovviamente molte aziende del diving industriale fra le quali il più importante concessionario e gestore di impianti petroliferi italiano. (non ne facciamo specifica menzione in quanto non siamo autorizzati a farlo).

Per essere ulteriormente chiaro è da specificare che le "Norme" NON si applicano alle attività subacquee che si realizzano nell'ambito delle forze armate, forze dell'ordine, della ricerca scientifica, in ambito iperbarico ospedaliero e clinico. Questi ambiti hanno realizzato proprie procedure operative e di sicurezza molto valide che trovano attuazione in coerenza con gli scopi istituzionali delle rispettive amministrazioni. La presenza di questi organismi, quindi, ha valore "consultivo" e di condivisione di talune problematiche tecniche.
Scopo del gruppo di lavoro è quello di realizzare la "norma tecnica" per il solo ambito professionale industriale (offshore e inshore) in sintonia con i dispositivi normativi degl ialtri stati europei e che si ispirano al protocollo IMCA ed HSE. Alla stesura del documento NON partecipano organismi federali ed associativi sportivi né agenzie del diving ricreativo o diving tecnico-ricreativo. Questi ambiti hanno norme e regole che NON possono essere adottate in ambito professionale in considerazione delle implicazioni derivanti dagli obblighi di legge in materia del diritto del lavoro, lavoro subordinato e coordinato etc.
_________________
giovanni esentato - segretario AISI
contatto SKYPE: esentatoaisi - http://www.assoimpresesub.it - info@assoimpresesub.it - http://www.facebook.com/profile.php?id=1161196777&ref=profile#/group.php?gid=43823888801&ref=mf
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
delfinobianco
Signore (Ufficiale)
Signore (Ufficiale)


Registrato: Apr 03, 2004
Messaggi: 3801
Località: La Spezia

MessaggioInviato: Lun Gen 28, 2008 7:05 pm    Oggetto: a domanda risposta Rispondi citando

a domanda risposta...
se funzionasse così il resto d'Italia...

ciao
il dir
_________________
Il rebreather per uso sportivo è mortale. Il REB uccide. Chiunque vi dica che può uccidere sta mentendo. E' immorale coinvolgere altre persone nei nostri tentativi di suicidio.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
acromion
Marinaio Scelto
Marinaio Scelto


Registrato: Mar 26, 2006
Messaggi: 230
Località: cagliari

MessaggioInviato: Lun Gen 28, 2008 7:21 pm    Oggetto: Rispondi citando

io e la mia ditta siamo interessati a maggiori info...

sig esentato le ho mandato un mp.. Wink
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
acromion
Marinaio Scelto
Marinaio Scelto


Registrato: Mar 26, 2006
Messaggi: 230
Località: cagliari

MessaggioInviato: Sab Feb 02, 2008 10:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

ho avuto le notizie...ora mi accingo a leggere il manuale della sicurezza aisi...

sono 1pò incerto su alcune cose,come credo tutti quelli che lavorano inland!

attendo novità!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
giovanni_esentato
Marinaio Scelto
Marinaio Scelto


Registrato: Aug 11, 2006
Messaggi: 218
Località: Ravenna

MessaggioInviato: Dom Feb 03, 2008 9:41 am    Oggetto: incertezze e... filosofia di vita Rispondi citando

ABBI TIMORE DI CHI NELLA VITA HA SOLO CERTEZZE!!!!
E' una massima antica che accompagna la vita di chi si pone al servizio degli altri. In questo modo accompagnano le mie azioni che sono poste al servizio degli altri. Senza falsa modestia e falsa umiltà.
Alla base di un buon servizio c'è la comunicazione e la disponibilità all'ascolto delle esigenze altrui. Poi la disponibilità a risolvere le problematiche, in maniera pratica. Ma il tutto nella coerenza della legge e del vivere civile. Sembrano cose scontate... ma non lo sono per nulla nella pratica e nella vita quotidiana.
Quindi va benissimo avere incertezze e se le possiamo affrontare insieme servono per costruire e migliorare il nostro mondo.
Questa è una delle missioni di AISI.
_________________
giovanni esentato - segretario AISI
contatto SKYPE: esentatoaisi - http://www.assoimpresesub.it - info@assoimpresesub.it - http://www.facebook.com/profile.php?id=1161196777&ref=profile#/group.php?gid=43823888801&ref=mf
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
orcavacca
Marinaio Scelto
Marinaio Scelto


Registrato: Jun 01, 2006
Messaggi: 240

MessaggioInviato: Dom Feb 03, 2008 12:07 pm    Oggetto: Rispondi citando

Come è andata la riunione all'UNI?
Chi c'era?Cosa si è prodotto fisicamente? Un documento, un regolamento?Che effetto avrà a breve sulla nostra professione?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage Indirizzo AIM
giovanni_esentato
Marinaio Scelto
Marinaio Scelto


Registrato: Aug 11, 2006
Messaggi: 218
Località: Ravenna

MessaggioInviato: Dom Feb 03, 2008 12:31 pm    Oggetto: Rispondi citando

orcavacca ha scritto:
Come è andata la riunione all'UNI?
Chi c'era?Cosa si è prodotto fisicamente? Un documento, un regolamento?Che effetto avrà a breve sulla nostra professione?


Alla riunione erano presenti i rappresentati delle più importanti aziende italiane "offshore": CNS, DRAFINSUB, MARINE CONSULTING, NAUTILUS, RANA, SAIPEM. In veste di "uditori" rappresentanti di alcune aziende "inshore". Erano inoltre presenti rappresentanti del Ministero degli Interni (vigili del fuoco), Ministero dei Trasporti (Marina militare CP), Ministero della Salute, Ministero delle telecomunicazioni, INPS, INAIL, CNR, Industria di Impianti Iperbarici ed altri.

L'ordine del giorno della riunione consisteva nella "Normazione delle procedure Operative per la sicurezza nei lavori subacquei ed iperbarici indusriali". Si tratta di dare norma "UNI" alle procedure operative già esistenti ed operanti a livello aziendale e considerate la massima espressione della sicurezza nelle attività subacquee professionali (ad esclusione di attività professionali nel settore scientifico, di polizia e militare, di archeologia, medico e clinica, turistico-ricreativa) e con riferimento agli standard internazionali IMCA e HSE.

Le "conseguenze" sul piano degli OTS e della operatività è che la norma "UNI" è una procedura per rendere "univoco" a livello nazionale lo stato dell'arte e delle buona pratica già in essere e riconosciuta come tale in tutto il mondo.

Prossima riunione del gruppo di lavoro ci sarà il prossimo 12 marzo sempre presso UNI a Milano.
_________________
giovanni esentato - segretario AISI
contatto SKYPE: esentatoaisi - http://www.assoimpresesub.it - info@assoimpresesub.it - http://www.facebook.com/profile.php?id=1161196777&ref=profile#/group.php?gid=43823888801&ref=mf
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
acromion
Marinaio Scelto
Marinaio Scelto


Registrato: Mar 26, 2006
Messaggi: 230
Località: cagliari

MessaggioInviato: Dom Feb 03, 2008 2:41 pm    Oggetto: Rispondi citando

sbaglio o nautilus non è italiana...sempre che non ce ne siano altre....

si parlava anche della situazione "inland" ovvero porti+laghi....

ok per uniformarsi all'imca-hse....

c'è da dire però he offshore ed inland sono realtà in alcuni casi molto diverse...

lavori diversi in ambienti quasi diversi richiederebbero procedure non uguali..ma simili!!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
giovanni_esentato
Marinaio Scelto
Marinaio Scelto


Registrato: Aug 11, 2006
Messaggi: 218
Località: Ravenna

MessaggioInviato: Dom Feb 03, 2008 3:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

nautilus è di venezia. lavora prevalentemente in ambiente lagunare ma ha anche cantieri all'estero. E' un'azienda molto specializzata in lavori "inshore".

Quello che differenzia l'offshore e l'inshore è l'ambito operativo ma non le procedure. Si può fare "offhsore" anche sotto costa. Vedi le coste amalfitane, quelle capresi, in calabria, in sicilia, in liguria e toscana e molti altri posti dove, pur stando praticamente a terra la profondità di lavoro può essere abissale. (nella costa amalfitana si superano i 100 metri già... in banchina).

E' la profondità che determina la tipolgia di lavoro. Questo in tutto il mondo.
_________________
giovanni esentato - segretario AISI
contatto SKYPE: esentatoaisi - http://www.assoimpresesub.it - info@assoimpresesub.it - http://www.facebook.com/profile.php?id=1161196777&ref=profile#/group.php?gid=43823888801&ref=mf
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
acromion
Marinaio Scelto
Marinaio Scelto


Registrato: Mar 26, 2006
Messaggi: 230
Località: cagliari

MessaggioInviato: Dom Feb 03, 2008 3:23 pm    Oggetto: Rispondi citando

è quello che volevo dire...
lavorare in un porticiolo non è lo stesso che fare sachettamenti o altro a 100mt

si affoga anche in un bicchier d'acqua comunque...

probabilmente è + pericoloso nei porticioli turistici perchè pieni di cime e ferri abbandonati che,nel totale buio,avvolgono i sommozzatori...
tuttavia lavorare con il casco risulta parecchio dificoltoso in alcuni casi..
non prendo in considerazione l'aspetto economico perchè la sicurezza prima di tutto...ma..
c'è da dire che se per cambiare 2ormeggi o calare un corpo morto ci si impiegano 3ore per forza di cose il costo aumenterà ed il pericolo è che le piccole aziende scomparirebbero perchè non potrebbero ammortizzare le spese sui grossi lavori ....
insomma non vorrei che in nome della sicurezza si creassero delle oligarchie dove saremmo tutti costretti ad esser dipendenti perchè impossibilitati,per via degli alti costi,di aprire azienda....

favorevole ad un numero minimo di persone in squadra ....
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
giovanni_esentato
Marinaio Scelto
Marinaio Scelto


Registrato: Aug 11, 2006
Messaggi: 218
Località: Ravenna

MessaggioInviato: Dom Feb 03, 2008 4:02 pm    Oggetto: Rispondi citando

La casistica degli incidenti in Italia (la "casistica" è letteralmente la scienza che studia i casi effettivamente avvenuti.. da non confondere con la "statistica") riguarda quasi esclusivamente incidenti avvenuti in "inshore", cioè quelli considerati "lavori portuali" e erronamente configurati lavori facili e "colpi di mano" veloci. Ed è proprio lì che il pericolo è maggiore. Contrariamente a quello che succede nell'offshore dove cantieri e cantieristica rispondono a criteri "standard" ormai accettati ed usati da quasi tutti.
Le norme UNI, così come altre iniziative riguardanti la sicurezza non mirano a penalizzare alcuno né a creare "oligarchie". Si tratta di adottare anche in Italia quelle norme e regole che già vengono da decenni adottate nel resto d'Europa e in tutto il mondo.
Le "non regole" aiutano solo gli "abusivi". AISI vigila e vigilerà affinché coloro che continuano ad effettuare immersioni professionali senza rispettarele buone regole e lo stato dell'arte abbiamo vita difficile. Indipendentemente se siano o meno soci AISI. Cosa già fatta e che rifaremo senza problemi. la sicurezza non appartiene esclusivamente al singolo, così come non appartiene ad AISI. E' un patrimonio di tutti ma non una esclusiva di qualcuno.
Talune "oligarchie" ci sono state ed appartengono proprio a quelli che ora NON vogliono regole e norme e sono convinti che così facendo riusciranno ancora a non rispondere delle proprie responsabilità. AISI non consentirà a nessuno di operare senza i presupposti della professionalità e della sicurezza.
_________________
giovanni esentato - segretario AISI
contatto SKYPE: esentatoaisi - http://www.assoimpresesub.it - info@assoimpresesub.it - http://www.facebook.com/profile.php?id=1161196777&ref=profile#/group.php?gid=43823888801&ref=mf
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
acromion
Marinaio Scelto
Marinaio Scelto


Registrato: Mar 26, 2006
Messaggi: 230
Località: cagliari

MessaggioInviato: Dom Feb 03, 2008 5:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

il fatto che ci siano pirati tra quelli che vanno sott'acqua nn mi sorprende...siamo in italia...ho anche amici tra di loro...tirano a campare...non è per nulla una scusante..ma è così...

quello che mi preme ora è riuscire a far capire che ,dato che si vuole fare "la 1°legge" sulla subacquea industriale è opportuno che questa sia condivisa dal maggior numero di operatori del settore possibili...titolari inshore/offshore e dipendenti...

và fatta una legge quadro..sia in termini di sicurezza specifica in cantiere che riconoscimento degli addetti del settore...

a tal proposito vorrei sollevare la questione riguardante il famoso "libretto di ricognizione"

ovvero che trovo ridicolo che un italiano in italia debba pagare una tassa ogni anno per avere un'autorizzazione ad operare in tutti i porti della nazione...
evidentemente qualcosa non "quadra" ...appunto...

lungi da me il volere un'albo dei sommozzatori..dovrebbero esser abboliti tutti gli albi...
piuttosto non si può pensare di fare una legge sulla sicurezza per i sommozzatori senza che "esista" questa figura professionale a livello contrattuale,sanitario,previdenziale,contributiva,pensionistica,d'indennizzo...etc etc etc...

mie opinioni ovviamente...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> OTS Filo Diretto Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum

Powered by phpBB 2.0.13 © 2001 phpBB Group



www.marescoop.com
The Daily News of the Sea - Il Quotidiano del Mare
Publisher & Editor: Marcello Toja
Web site engine's code is Copyright © 2003 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.211 Secondi. -